Russula praetervisa (?)

Russulaceae: Lactarius, Russula
piucar
Principiante
Messaggi: 190
Iscritto il: sab 24 nov 2007, 17:34
Cognome: Piuri
Nome: Carlo
Provenienza: Monza Brianza
Località: Lentate s/Seveso .MB
Contatta:

Re: Russula praetervisa (?)

Messaggio da piucar » dom 11 gen 2009, 19:36

Comunque che si tratti della stessa specie:nono: ho dei grossi dubbi :innocent: Sarnari a fatto la nuova specie sfruttando l'errore di Romagnesi che la chiamata come la Russula di Peck . :fischiettare: se la gli dava un altro nome Sarnari doveva fare una varietá :ok:
ciao

gambr
Senior
Messaggi: 2918
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Russula praetervisa (?)

Messaggio da gambr » dom 11 gen 2009, 21:46

Salvatore (Il micologo), ovviamente le mie erano solo provocazioni al fine di ragionarci su positivamente ;)

Come ha detto giustamente Giampietro "la questione non è chiara considerando che anche Singer, caratterizzando i taxon di Peck parla di spore parzialmente reticolate." Le descrizioni fatte nel tempo lasciano spesso buchi o dubbi vari un po' qua e un po' là. Per questo come dice Matteo, in questi casi l'unica soluzione è l'esame del typus. Se non c'è per conto mio dovrebbero essere tutte cestinate e cancellate dalla faccia della micologia. E' un'inutile perdita di tempo per tutti scervellarsi sull'interpretare specie descritte superficialmente senza exiccatum da verificare!

Poi vorrei aggiungere che odore e sapore, oltre ad essere soggettivi, ... su un secco come potrebbero essere confutati? Questa, secondo me, è una grave mancanza.

Salvatore (il micologo), ti credo ovviamente sui caratteri organolettici da te verificati (come pure per le decorazioni sporali), volevo solo far notare la soggettività in quanto, pur credendo che la specie postata da Salvatore (Salvo) sia la stessa tua, lui ha descritto un sapore differente.

A questo punto, metti assieme quello che dice Singer (spore parzialmente reticolate) e il sapore rilevato da Salvatore (Salvo) che si avvicina più a quello di Russula pectinatoides Peck, allora le specie in questione sembrano 'paurosamente' avvicinarsi :D :D :D

Ciao
Gianni

gambr
Senior
Messaggi: 2918
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Russula praetervisa (?)

Messaggio da gambr » dom 11 gen 2009, 21:51

carlo ha scritto: Tanto detto, venuti in possesso del materiale d'erbario di Peck, e dando per scontato che non vi siano sporate, si dovrebbero esaminare ornamentazioni di spore sull'imenio ahi, ahi, ahi...
No dai, non credo questo sia un problema ;) Sul gambo qualche spora caduta la trovi sempre! :)

Ciao
Gianni

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russula praetervisa (?)

Messaggio da stegiampi » lun 12 gen 2009, 11:36

Molto probabilmente, quando si parla di R. pectinatoides Peck , con ogni probabilità ci si dovrebbe riferire ad un gruppo di Russule le cui spore all’interno dello stesso sono caratterizzate da un dimorfismo più o meno accentuato.

Dico questo in quanto se Romagnesi, in presenza di una Russula che presentava le caratteristiche macroscopiche di R. pectinatoides Peck, ha disegnato delle spore a verruche isolate, significa che realmente le ha viste e non se le sia inventate.

Bisogna inoltre considerare che nella sua monografia, Romagnesi descrive una famiglia di R. pectinatoides Peck ss Singer, nec Romagnesi e quindi, prendere esclusivamente come tipus la Russula a verruche isolate è, a mio modestissimo avviso, una forzatura.

Infatti Romagnesi parla di
a) Var, type pectinatoides Peck (a verruche isolate)
b) Var. brevispora pectinatoides Peck.

Attenzione che brevispora non si riferisce alla misura delle spore, ma proprio alla ornamentazione
delle stesse che presentano verruche miste, da isolate a subzebrate con creste sottili più o meno catenulate.

Nella descrizione della var. brevispora, Romagnesi mette bene un evidenza che aver designato
la varietà a verruche isolate come varietà tipo, è stato un fatto arbitrario ed aggiunge:
“Non oso fare una descrizione analitica di tutte queste raccolte per paura di fare una descrizione ibrida inutilizzabile, ma ho la convinzione che nessuna delle forme che descrivo separatamente ha valore sistematico e non deve essere limitata in rapporto alle altre.”

D’altra parte, come ho già detto, anche Sarnari si pone il problema quando afferma:
“…sebbene la perfetta concordanza macroscopica delle due forme suggerisca prudenza non essendo esclusa di rigore, la possibilità di una specie unica mal fissata nei dettagli sporali.”

Nel genere Russula (e forse non solo) non è la prima volta che il confine tra specie non è ben marcato e dà luogo aìd interpretazioni diverse. Penso a R. delica e R. chloroides.


Ciao


Giampietro

mfilippa
Senior
Messaggi: 5358
Iscritto il: ven 5 ott 2007, 19:23
Cognome: Filippa
Nome: Mario
Provenienza: Agliano Terme (AT)
Località: Agliano Terme (AT)

Re: Russula praetervisa (?)

Messaggio da mfilippa » mer 14 gen 2009, 12:35

Allora, mi pare che ci sia ancora qualche dubbio nella concezione di R. pectinatoides s.s. e R. praetervisa come specie distinte, perché il carattere delle ornamentazioni a spine isolate / con creste potrebbe non essere sufficiente.
Nel caso si ammetta che sono specie diverse, esistendo il typus di pectinatoides, occorre ovviamente riferirsi a Shaffer che lo ha revisionato... che cosa dice? Se ha visto spine isolate, allora la scelta di questo aspetto come varietà tipo sarebbe fondato.
Ma non ho ancora capito a che cosa vorrebbe dare nome il buon Piucar. Ritieni che l'aspetto "verruche isolate" che cresce in Italia sia ulteriormente diverso dalla "vera" americana R. pectinatoides Peck?
E R. pectinatoides var. brevispora Romagnesi è sinonimo di R. praetervisa Sarnari? Oppure è proprio la Russula tertia Piucar, e in quel caso forse sarebbe meglio eventualmente R. brevispora (Romagnesi) Piucar sempre che il binomio sia libero?

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russula praetervisa (?)

Messaggio da stegiampi » ven 16 gen 2009, 10:24

Allego foto della microscopia delle spore di un ritrovamento effettuato sotto Picea ancora nel 2006 e catalogato sotto R. pectinatoides Peck.

Le spore presentano verruche per la maggior parte isolate e quindi parzialmente zebrate.
:bye:
Giampietro
Allegati
spore_07.jpg
spore_07.jpg (83.63 KiB) Visto 1430 volte

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russula praetervisa (?)

Messaggio da stegiampi » ven 16 gen 2009, 10:25

Allego foto della microscopia delle spore di un ritrovamento effettuato sotto Picea ancora nel 2006 e catalogato sotto R. pectinatoides Peck.

Le spore presentano verruche per la maggior parte isolate e quindi parzialmente zebrate.
:bye:
Giampietro
Allegati
spore_13c.jpg
spore_13c.jpg (87.95 KiB) Visto 1429 volte

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russula praetervisa (?)

Messaggio da stegiampi » ven 16 gen 2009, 10:25

Allego foto della microscopia delle spore di un ritrovamento effettuato sotto Picea ancora nel 2006 e catalogato sotto R. pectinatoides Peck.

Le spore presentano verruche per la maggior parte isolate e quindi parzialmente zebrate.
:bye:
Giampietro
Allegati
spore_14a.jpg
spore_14a.jpg (88.59 KiB) Visto 1428 volte

Il Micologo
Novizio
Messaggi: 597
Iscritto il: mer 16 gen 2008, 18:59
Cognome: Inzaina
Nome: Salvatore
Provenienza: Italia
Località: Cagliari
Contatta:

Re: Russula praetervisa (?)

Messaggio da Il Micologo » ven 23 gen 2009, 20:07

Il Micologo ha scritto:
Il Micologo ha scritto:ciao,confermo quanto già è stato detto ossia che anche R. praetervisa sarde hanno odore forte sgradevole e sapore conforme sgradevole "schifoso" non comunque acre. Per quanto riguarda l'ornamentazione sporale tutte hanno mostrato spore verrucose e più o meno connesso-reticolate, mai "solo" punteggiate.

ciao
Salvatore
allego un immagine delle spore verrucoso-subreticolate di R. praetervisa.
Nota: in realtà alla visione diretta al microscopio le spore erano più chiaramente reticolate...
:bye:
Da rivalutazione di spore su exsiccata (filo lamellare) confermo trattasi di spore non propriamente a verruche isolate, ma da crestato-zebrate a subreticolate.
Nota : odore nel secco di pesce guasto e/o aringa affumicata.
:bye:
Allegati
Russula praetervisa spore ob.100x profilo est.jpg
Russula praetervisa spore ob.100x profilo est.jpg (138.23 KiB) Visto 1398 volte
Russula praetervisa spore vis. frontale ob.100x.jpg
Russula praetervisa spore vis. frontale ob.100x.jpg (188.14 KiB) Visto 1398 volte
Russula praetervisa spore 2 vis. frontale ob.100x.jpg
Russula praetervisa spore 2 vis. frontale ob.100x.jpg (153.9 KiB) Visto 1398 volte

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti