Boletus luridus Schaeffer

Boletaceae, Gomphidiaceae, Paxillaceae, Boletales non determinati
Rispondi
DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Boletus luridus Schaeffer

Messaggio da DanieleU » sab 16 lug 2011, 14:16

Vorrei intrattenervi, a proposito del B. luridus, sull'aspetto dei pori.
Scrive Alessio ( Fungi Europaei - Boletus ed. Giovanna Biella 1985, p. 170 ): " pori piccoli, da tondicci ad un tantino irregolari. Proprio nei primissimi stadi di vita d'un giallo puro che però quasi subito passa all'arancione ed in seguito a varie tonalità di rosso, sempre carico......."
Parimenti è sottolineato nell'Atlante Fotografico dei Funghi d'Italia, ( a cura di Papetti, Consiglio, Simonini ed. AMB vol 1° p. 380) : " pori inizialmente gialli, presto aranciati, arancio-mattone, rosso-arancio.......)

Io ho spesso fatto osservazioni di tipo diverso: molti reperti si sono presentati con pori colore bordò-bistro già ai primordi e tali sono rimasti anche nella crescita e in vetustà.
Viceversa, altri sono nati a pori gialli senza subire variazioni di colore nella crescita.

Ho misurato le spore di, ripsettivamente, tre raccolte ( 30-35-38 campioni) di B.luridus a pori arancioni e quattro raccolte ( 32- 28- 40 campioni) a pori gialli ed ho ottentuo i seguenti valori ( solo lunghezza):

Pori arancioni, media 11,02 intervallo di confidenza : 10,75 > µ > 11,3 µm
Pori gialli , media 12,0 intervallo di confidenza : 11,5 > µ > 12,2 µm.

Non sono grandi differenze, ma, il fatto che esistano, rende necessario continuare la misurazione ampliando la dimensione dei campioni; cosa che mi riprometto di fare non appena i B.Luridus ricompariranno.

E' presto per trarre delle conclusioni. Tuttavia è forte il sospetto che, quanto meno, B. luridus a pori arancioni e a pori gialli siano due forme distinte, se non addirittura due varietà differenti.

Mi pare che, in letteratura, vi sia uno studio di Simonini in proposito. Studio che io non posseggo.
Allegati
luridus1.JPG
luridus1.JPG (248.42 KiB) Visto 1740 volte

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus luridus Schaeffer

Messaggio da DanieleU » sab 16 lug 2011, 14:18

Qui si vede la differenza di colorazione dei pori

I soggetti sono stati colti a pochi passi l'uno dall'altro. Come si vede il piccolo ha i pori arancioni e il grande gialli ( dovrebbe essere l'inverso)
Allegati
luridus2.JPG
luridus2.JPG (145.05 KiB) Visto 1739 volte

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus luridus Schaeffer

Messaggio da DanieleU » sab 16 lug 2011, 14:22

E questo è proprio ai primordi.
Come si vede i pori sono bordò-bistro e non gialli, come dovrebbero essere, secondo Alessio
Allegati
luridus3.JPG
luridus3.JPG (222.75 KiB) Visto 1739 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Boletus luridus Schaeffer

Messaggio da fabiophorus » sab 16 lug 2011, 19:23

E' presto per trarre delle conclusioni. Tuttavia è forte il sospetto che, quanto meno, B. luridus a pori arancioni e a pori gialli siano due forme distinte, se non addirittura due varietà differenti.
Ciao! :)

...condividiamo la stessa esperienza con Boletus luridus ma giungiamo a due conclusioni diametralmente opposte :D ....incontrandoli anche frammisti in un'unica colonia non posso che considerarli la stessa cosa...considerando anche il fatto che gli esemplari intermedi sono numerosissimi e molto variabili, quindi dove finirebbe un'entità ed inizierebbe l'altra? :)

Aggiungo anche ciò cui ho accennato in altro Topic: non sono pochi gli esemplari che presentano carne subimeniale di colore giallino-giallastro (B.caucasicus ss Alessio) e non aranciato-rossastro, come vorrebbe il classico "luridus"...quindi addio "teoria e linea di battaile"...come se ne esce? :D



:cin:

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus luridus Schaeffer

Messaggio da DanieleU » sab 16 lug 2011, 20:03

Appunto: non traggo conclusioni.
Mi sono limitato ad osservare che ho verificato un fenomeno diverso da come lo racconta Alessio.
Ciò non esclude che, esaminando piu' campioni, anch'io non trovi una pletora di combinazioni di colori, così come l'hai osservata tu.
Dico solo che il tutto merita approfondimento.
Ed è quanto mi ripropongo prossimamente. Ho la fortuna di trovare il B. Luridus ( come tantissimi altri boleti) a 100 mt. da casa, per cui non ho difficoltà anche a seguire le varie fasi di crescita.
Anche i caratteri microscopici vanno meglio indagati: per ora mi sono limitato a misurare le spore.

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus luridus Schaeffer

Messaggio da mykol » dom 17 lug 2011, 1:05

Da noi nei noccioleti e nelle boscaglie non coltivate, al momento opportuno, se ne trovano centinaia di esemplari.

Nel corso di lunghi anni di osservazioni ho potuto constatare che il B. luridus è estremamente variabile nelle colorazioni ed in altri caratteri. Ad esempio anche il reticolo sul gambo e la "linea di Bataille" sono abbastanza aleatori.
E' abbastanza usuale trovare raccolte miste in cui i due caratteri sono variamente presenti/assenti.

Mi é anche successo di trovare un esemplare con gambo diviso in due ognuno portante un cappello: in uno c'era il reticolo e non c'era la linea rossa sopra l'imenio e nell'altro l'incontrario !

Logica conclusione: il "luridus è estremamente variabile in questi (ed anche in altri ...) caratteri, per cui si può presentare con cuticola di diversi colori, con gambo reticolato o no e con o senza "linea di Bataille" !

In passato (intendo dopo l'uscita dei primi lavori di Alessio) le mostre erano sature di raccolte di B. caucasicus che ora stanno gradualmente sparendo !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti