Peziza cfr. ampliata

Ritrovamenti e discussioni sui funghi di Specie determinate della Divisione Ascomycetes
patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » mer 14 dic 2011, 23:19

Domenica scorsa, un giretto in collina per una boccata d’aria in questo periodo di lavoro piuttosto pesante :( .
Da me in questo momento di funghi non c’è nessuna traccia, tranne qualche Tubaria o galerina e qualche piccolo ascomicete (i soliti Hymenoschyphus ecc,ecc.). e invece su un pezzetto di legno, questo piccolo asco è stata una gradita sorpresa.
A un’occhiata veloce mi è sembrato ancora non ben maturo,per cui ora è al fresco: ascomi di circa 1,5 cm, cupuliformi con una base allungata, parete esterna granulosa, senza latice, con spore ellissoidali, che negli aschi misurano intorno ai 18 µ, apparentemente lisce ma con l’aria di poter mettere su un’ornamentazione, aschi circa 250 µ, J+, con visibili alcune basi pleurorinchie. Al momento nessun altro dato, in attesa di una maturazione completa :)
Penserei a una Peziza......

Patty
Allegati
3.jpg
3.jpg (115.25 KiB) Visto 5513 volte
2.jpg
2.jpg (112.97 KiB) Visto 5513 volte

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » mer 14 dic 2011, 23:21

:)
Allegati
_DSC6868.jpg
_DSC6868.jpg (99 KiB) Visto 5512 volte
1.jpg
1.jpg (120.26 KiB) Visto 5512 volte

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » mer 14 dic 2011, 23:22

;)
Allegati
5.jpg
5.jpg (116.33 KiB) Visto 5512 volte
4.jpg
4.jpg (109.2 KiB) Visto 5512 volte
6.jpg
6.jpg (116.68 KiB) Visto 5512 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mykol » gio 15 dic 2011, 1:04

certamente una Peziza Patty .... aspettiamo ...

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mykol » gio 15 dic 2011, 15:33

.... udicola non mi dispiacerebbe e nemmeno magalochondra .......

L'habitat, la forma (del piede sopratutto), l'aspetto "grasso", le spore (bisognerebbe aggiungere un paio di micron ma se le hai misurate nell'asco ...) mi fanno pensare che ci possa stare. sopratutto se fai crescere le spore fino a 20 e più !

Se poi ci fai vedere la textura (in attesa che maturino meglio) meglio ancora, se puoi farla su esemplari giovani forse è più "ordinata" e quindi facilmente leggibile ...

Poi magari salta fuori che è tutt'altra cosa .....aspettiamo ...

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » gio 15 dic 2011, 20:07

mykol ha scritto:.... udicola non mi dispiacerebbe
nemmeno a me....La crescita su legnetti, l'habitus, le granulazioni scure, il bordo dentellato sono caratteristiche sue...Il colore dovrebbe essere più scuro, ma trattandosi di esemplari piccoli, cresciuti all'ombra seminascoste dalle foglie, ci può stare.
metterò la micro completa quando sono mature. peccato avere solo due piccoli esemplari!
:bye: Patty

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mykol » gio 15 dic 2011, 23:04

OK

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » dom 18 dic 2011, 23:13

Dopo una settimana al fresco, ecco quello che posso aggiungere microscopicamente della Peziza cresciuta su legno e munita di piede. Nel frattempo quello che era un pallino informe ,in una settimana si è trasformato in un bel piccolino attaccato alla sua mamma. :wub: :D
Allegati
1.jpg
1.jpg (106.76 KiB) Visto 5396 volte

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » dom 18 dic 2011, 23:15

Sezione della carne,che mostra un excipulum indifferenziato a textura angularis, composto soltanto da elementi globosi del diametro di circa 60 µ, più piccoli in corrispondenza delle granulazioni (25-30 µ) della superficie esterna, e contenenti pigmento bruno.
Allegati
2.jpg
2.jpg (137.4 KiB) Visto 5396 volte
3.jpg
3.jpg (116.93 KiB) Visto 5396 volte
3a.jpg
3a.jpg (137.86 KiB) Visto 5396 volte

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » dom 18 dic 2011, 23:18

-Sezione della carne in corrispondenza di una granulazione esterna marron scuro, con piccole cellule globose ricche di pigmento bruno .
-Presenti sparsi peli ifoidi
Allegati
4.jpg
4.jpg (142.09 KiB) Visto 5396 volte
5.jpg
5.jpg (131.88 KiB) Visto 5396 volte
6.jpg
6.jpg (102.92 KiB) Visto 5396 volte

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » dom 18 dic 2011, 23:19

Parafisi allargate all’apice, irregolarmente claviformi, a volte ricurve
Allegati
8.jpg
8.jpg (115.96 KiB) Visto 5396 volte
7.jpg
7.jpg (117.79 KiB) Visto 5396 volte

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » dom 18 dic 2011, 23:22

-margine dentellato formato da cellule globose
Allegati
9a.jpg
9a.jpg (109.35 KiB) Visto 5396 volte

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » dom 18 dic 2011, 23:25

- Margine dentellato dell'ascoma
-Gli strati esterni presentano cellule riunite in catene moniliformi
- le cellule più esterne mostrano vacuoli/granulazioni ben evidenti, che mancano in tutte le altre parti dell’ascoma
Allegati
9.jpg
9.jpg (115.13 KiB) Visto 5396 volte
10.jpg
10.jpg (135.14 KiB) Visto 5396 volte
11.jpg
11.jpg (126.67 KiB) Visto 5396 volte

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » dom 18 dic 2011, 23:28

La misurazione di spore mature fuori dell’asco mi ha dato valori da 19 a 20,5 µ x 10-11. Numerose le spore ancora chiuse negli aschi .
- in acqua: sono visibili aloni a semicerchio, che ho già visto altre volte nelle spore e che scompaiono se osservate in Rosso congo anionico
-Le spore mostrano una finissima ornamentazione,visibile allo stesso modo in acqua e in Blu cotone
Allegati
12.jpg
12.jpg (116.65 KiB) Visto 5396 volte
13.jpg
13.jpg (104.61 KiB) Visto 5396 volte

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » dom 18 dic 2011, 23:32

Peziza udicola macroscopicamente ha colori più scuri ,ma gli altri caratteri si adattano ai miei campioni;la microscopia dei miei esemplari può essere consona a questa specie,tranne nelle spore, leggermente più piccole e con una parete che ame sembra munita di una finissima ornamentazione (in udicola sarebbero lisce).
Si potrebbe pensare anche a Peziza ampliata? :chin:
Intanto,continuo a lasciarla al fresco…… ;)

Patty

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mykol » lun 19 dic 2011, 10:19

la misura delle spore mi pare possa andare, su mycoDB le danno lunghe 19-21, le tue maturate "in cattività" potrebbero non essere giunte al massimo .
Per quanto riguarda la possibile ornamentazione il fatto che si vedano allo stesso modo se colorate o no mi lascia un po perplesso, non sarà un contenuto un po granuloso ? Poi il limite tra lisce ed ornamentate è dato sovente dalla ... qualità delle lenti !

Comunque ora devo scappare, ci risentiamo e vedrò di approfondire meglio.

Infine ancora complimenti (se non posti altre schede sarànno gli ultimi dell'anno....) per la qualità delle immagini micro, veramente stupefacenti !

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mykol » lun 19 dic 2011, 12:49

ho dato una rapida occhiata alla chiave di Homeyer che per udicola da le seguenti misure sporali: (19) 21-23 825) x 10-13 (quindi ci sta al minimo) e per la forma dice "da ellittico-oblunghe a cilindriche", quindi esattamente come si vede dalle tue foto !

Per arrivarci, nella chiave:

- spore lisce
- su legno
- senza tinte rosse, spore senza guttule, interno omogeneo
- senza excipulum medullare di textura intricata
si arriva al n. 19 in cui c'è "flavida" (gialla, spore più piccole), "udicola" (che corrisponde) e "vladimirii" (spore 17-24x6-8,5) quindi molto strette e lunghe che non sembra il caso in esame.

Quindi sembra proprio udicola ... se le spore sono lisce !

Altrimenti vedremo ..., però, ad un sommario esame, pare che pure ampliata non stonerebbe !

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » lun 19 dic 2011, 14:40

Grazie Giorgio! :)
anche io ho letto e riletto la chiave di Hohmeyer, con le tue stesse conclusioni, ma i dubbi mi rimangono.
le spore mi sembrano proprio finissimamente ornamentate, talmente finemente che anche il Blu cotone non le ha evidenziate di più. La mia impressione che non siano granuli è dovuta al fatto che quando "fochetto " la spora il contorno ellittico non è una linea omogenea,ma appare come leggermente "zigrinata": lo si può vedere anche nelle mie foto, e questo mi fa pensare a una parete non proprio liscia. ma posso anche sbagliare!
Lascio ancora maturare prima di seccare, non per molto perchè noto che questi esemplari stanno evolvendo piuttosto in fretta: l'esemplare più grande, ad es, da cupuliforme si è aperto e trasformato in un apotecio quasi appiattito e appena infossato al centro, sempre munito di piede.
Ovviamente Giorgio, se ti interessa, un esemplare è per te! ;)
:bye:

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mykol » lun 19 dic 2011, 15:21

va bene Patty, conservalo in attesa del nostro prossimo incontro.

Rilevare l'ornamentazione sporale è assai difficile perché quanto si osserva dipende da almeno due fattori, la qualità dell'ottica e dal grado di maturazione delle spore. Quindi, quanto viene riportato in letteratura è sempre da prendere con le molle, specialmente in lavori compilativi come quello di Homeyer. Altrettanto (e forse di più) quando si esaminano exiccata sopratutto se "vecchi" (gli es. erano maturi o no, come sono stati scelti, essicati, conservati, ecc..?). A ciò si aggiungono i possibili dubbi sulle tecniche impiegate, sugli strumenti a disposizione, ecc..., ecc...
Quindi per me quando l'ornamentazione sporale "potrebbe" essere assai minuta e poco evidente, l'alternativa "spore liscie/spore ornamentate" non ha valore assoluto. Stessi dubbi sulla struttura della carne che è soggetta a variazioni, a volte molto significative, a seconda dell'età e del substrato di crescita dei vari esemplari (sopratutto, ripeto, se i dati sono tratti dall'osservazione di exiccata).

mfilippa
Senior
Messaggi: 5299
Iscritto il: ven 5 ott 2007, 19:23
Cognome: Filippa
Nome: Mario
Provenienza: Agliano Terme (AT)
Località: Agliano Terme (AT)

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mfilippa » lun 19 dic 2011, 18:48

Condivido quanto sopra.
Vorrei aggiungere che, come già ventilato, le dimensioni delle spore di esemplari maturati in "cattività" sono mediamente inferiori. Ma, e questa è una mia convinzione personale per la quale sto antiscientificamente cercando di fare proselitismo, secondo me non sono "tutte" più piccole, solo che alcune ce la fanno a diventare pressoché normali, altre no. Quindi nella media siamo più bassi. Ma se cerchiamo quelle completamente sviluppate, bè quelle sono paragonabili a quanto osservato su esemplari maturati in "libertà" :D .
Per esempio nella foto 7 di Patty si vedono (fra gli altri) tre aschi con (quasi) tutte le otto spore nel campo visivo: il numero 1 ha spore che sembrano completamente formate ma comunque piuttosto piccole, il n° 2 ha spore visibilmente immature, molto piccole ma che a mio parere cresceranno ben poco, il n° 3 ha spore mature e presumibilmente "definitive".
Ora, io sono convinto che negli esemplari maturati in natura le spore sono quasi tutte come quelle dell'asco n° 3, quindi per il confronto con la letteratura sarebbero da prediligere.
Ma le spore da misurare non si devono scegliere :cry: ...
Eppure io ho sognato il muro di una fattoria, dove troneggiava una scritta, che sapevo essere stata apposta nottetempo:

TUTTE LE SPORE SONO EGUALI
MA ALCUNE SPORE SONO PIU' EGUALI DELLE ALTRE

:cong:
??
:ambul:
Maiale.jpg
Maiale.jpg (5.28 KiB) Visto 5357 volte
Allegati
7.jpg
7.jpg (175.4 KiB) Visto 5357 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mykol » lun 19 dic 2011, 21:13

bravo Mario, condivido !

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » lun 19 dic 2011, 21:57

Penso: i miei esemplari raccolti e asportati dal bosco (già questo può essere uno shock per loro) e fatti maturare in una zona non troppo fredda del frigo, alternata a qualche ora di stanza riscaldata dal termosifone….forse non è esattamente quello che poteva accadere alle mie piccole pezize se fossero maturate dove le ho trovate, nel loro ambiente naturale semiriparate dalle foglie, e con un gradiente di umidità e temperatura adatto al loro sviluppo, già eccezionale in questo periodo, per le mie zone.
Parola di BIANCOCOSTATO :D
:ambul:

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mykol » mar 20 dic 2011, 18:25

molti anni fa, quando io e Mario iniziavamo lo studio delle Helvella, trovammo in tardo esemplare alcuni esemplari con excipulum ectale molto particolare, "disorganizzato"- Di qui ipotesi, discussioni, ecc...

Col senno di poi erano solo delle "stevensi" (se ricordo bene) cresciute troppo tardi e con condizioni atmosferiche particolari.

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » gio 29 dic 2011, 21:35

Ho seccato i campioni.
Ma prima ho riguardato le spore da sporata direttamente sul vetrino.
Non è cambiato granchè, la maggior parte delle spore è assestata ,come misure a 19,5-20 µ x 10-11 µ , e la superficie sporale la definirei liscia, ma con una ruvidezza che forse al SEM può essere visibile.
Gli ascomi si sono aperti, appiattiti e leggermente ombelicati e sempre con il gambo ben evidente. Le granulazioni marron scuro sulla superficie esterna sono divenute più numerose e visibili.
:bye:

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » ven 6 gen 2012, 0:27

Non ho risolto i dubbi con certezza.
Archivierei,perciò,questa raccolta come Peziza cfr. udicola/ampliata.........salvo ricorsi! :D

:bye:

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mykol » ven 6 gen 2012, 23:26

concordo patty !

carlo
Senior
Messaggi: 5111
Iscritto il: gio 7 giu 2007, 19:37
Cognome: Agnello
Nome: Carlo
Provenienza: Mesagne
Località: Mesagne

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da carlo » dom 15 gen 2012, 9:34

patty ha scritto:Non ho risolto i dubbi con certezza.
Archivierei,perciò,questa raccolta come Peziza cfr. udicola/ampliata.........salvo ricorsi! :D

:bye:

RICORSO :D

Patty sarebbe consiglibile non archiviare sub "udicola" in quanto nome invalido (36.1) e verosimilmente sinonimo posteriore di P. paludicola secondo quanto si apprende dal recentissimo lavoro di Cacialli, Lantieri & Medardi (Mycotaxon 118). :bye:

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da patty » dom 15 gen 2012, 10:11

RICORSO ACCETTATO! :D :D

Stavo proprio leggendo l'articolo ora e quindi...provvedo a cambiare il titolo ;) :)

:bye:

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mykol » gio 26 gen 2012, 23:57

Ritorno su questa raccolta.
Per altri motivi ho approfondito la questione e sono giunto alla conclusione che paludicola è tutt'altra cosa (cioè secondo me la sinonimia paludicola/udicola) non ci sta (udicola come è universalmente considerata). Se guardi la l'iconografia di Boudier vedi che paludicola è del tutto diversa dalla specie che hai postato qui (e nota che Boudier era estremamente preciso sia nelle descrizioni che nei disegni) !

Secondo me la somiglianza si limita alla forma e (forse) alle dimensioni delle spore, che essendo liscie presentano scarsi elementi di valutazione. La struttura della carne di paludicola non è nota.

mfilippa
Senior
Messaggi: 5299
Iscritto il: ven 5 ott 2007, 19:23
Cognome: Filippa
Nome: Mario
Provenienza: Agliano Terme (AT)
Località: Agliano Terme (AT)

Re: Peziza cfr. ampliata

Messaggio da mfilippa » ven 27 gen 2012, 2:58

Io prima di parlare di Peziza paludicola vorrei capire meglio che cosa dovrebbe essere Peziza udicola.
Se non ho capito male, Svrcek intendeva usare il nome Peziza udicola per sostituire Peziza crassipes Quélet, dato che il nome P. crassipes era già occupato e quindi illegittimo.
Purtroppo anche lo stesso Svrcek non seguì le necessarie procedure, quindi attualmente il fungo raffigurato da Quélet non ha un nome (a meno che non accettiamo la sinonimia proposta con P. paludicola).
Direi che la prima cosa da fare sia vedere la descrizione originale di Peziza crassipes, da Comptes-Rendus de l'Association Française pour l'Avancement des Sciences, n° 11, 1883 ["1882"] (chi vuole lo trova su Gallica):
Allegati
Peziza crassipes do.jpg
Peziza crassipes do.jpg (68.49 KiB) Visto 5045 volte

Rispondi

Torna a “Ascomycetes”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti