Agaricus annae Pilat (1951)

Ritrovamenti e discussioni sui funghi di Specie varie dell'ordine Agaricales
Rispondi
fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da fabiophorus » gio 3 gen 2008, 0:02

Agaricus annae Pilat (1951)

- ho avuto avuto la fortuna di incontrare questa rarissima specie pochi giorni fa, in una radura di un bosco collinare (circa 300 mt slm), misto di latifoglie (Castanea sativa, Quercus pubescens e Quercus ilex); le caratteristiche peculiari di questa specie di Agaricus, appartenente alla Sezione Sanguinolenti, sono:

:arrow: colorazioni della superficie pileica e delle fibrillosità/squamosità che la adornano molto pallide, verso il centro ocraceo/brunastre, altrove sfumantesi al biancastro, biancastro-sporco.

:arrow: lamelle inizialmente bianche, poi rosa-carnicino, infine brunastro/rossastre, filo lamellare più pallido.

:arrow: gambo profondamente infisso nel terreno, piuttosto slanciato, ad andamento cilindriceo, molto raramente con base un poco più larga; superficie bincastra, un poco squamulosa verso la base, ma presto nuda, per sfregamento subito un poco rossastra, ma presto imbrunente.

:arrow: anello a gonnellino supero, semplice e piuttosto stretto e fragile, posto in alto sul gambo, bianco-biancastro.

:arrow: carne al taglio con un arrossamento lieve, spesso solo una sfumatura di rosa/rossastro :arrow: e odore molto lieve (fungino-fruttato?)

:arrow: spore piuttosto grandi (intorno ai 8-10 x 5-6 micron) ad andamento ellittico, con apicolo evidente, lisce, guttulate.

:arrow: Cheilocistidi molto numerosi, cilindracelo, ma soprattutto claviformi

- è questo un Agaricus molto vicino alle specie del gruppo “silvaticus/langei”, si distingue abbastanza agevolmente dalle specie citate per le colorazioni molto pallide, delle superfici, della carne al taglio, per l’habitus stipitale, cilindraceo, profondamente infisso nel terreno; per la struttura dell’anello.
[/i]

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da fabiophorus » gio 3 gen 2008, 0:12

:arrow: Dignosi originale da:

Acta Musei nationalis Pragae, VII B, 1, pag.132 (1951).

Basionimo : Agaricus annae Pilat (1951), in Acta Musei nationalis Pragae, VII B, 1, pag.132 (1951).
Allegati
Agaricus annae (diagnosi originale)..jpg

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da fabiophorus » gio 3 gen 2008, 0:15

:arrow: Traduzione da: Agaricus Linneo: Fries, collana Fungi Europaei vol.1, 1984, di Alberto Cappelli:

Traduzione:

Cappello largo 7-9 cm, all'inizio largamente conico campanulato, poi spianato, ,a generalmente provvisto di un basso umbone e carnoso; all'apice ocraceo-bruniccio pallido, nel resto biancastro; dissociato in squame appressate, distinte, ocraceo pallido o quasi rossastre, su sfondo quasi bianco, sericeo; cuticola quasi non arrossante per sfregamento nel fresco. Gambo quasi sottile e lungo, più che in silvaticus, 10-16 x 1-1,5 cm, un pò incurvato, liscio, quasi glabro, solo pochissimo fibrilloso e fino alla base un pò fioccoso-squamuloso; bianco sporco, sericeo, leggermente virante al rossatro sporco dove scalfitto, poi imbrunente, ma generalmente meno che in A.silvaticus; regolarmente cilindrico o un pò ingrossato nella porzione basale, abbastanza profondamente infisso nel terreno. Lamelle fitte, libere, color rosa-carne, con sfumatura quasi violacea, poi color cioccolata, nell'adulto distanti dal gambo, munite di taglio eteromorfo. Cheilocistidi saccato-piriformi, con membrana sottile, ialini, 25-35 x 10-40 micron. Basidi tetrasporici. Spori elissoidee, munite di apicolo quasi oblicuo, 9-11 x 5, 5,5 (6) micron. Carne bianca o bianco sporco, arrossante all'aria, ma meno che in A.silvaticus.
Habitat: in pecceta su terreno calcareo presso Karlstejn, Boemia centrale (località "Vodopady": 3 esemplari; presso "Kralovska studanka": 2 esemplari), 3 /VIII/1950 legit A.Pilat. Nuovamente il 15/IX/1950 presso Karlstejn-Boubova in una pecceta trovai 7 esemplari adulti. Cappello nell'adulto largo 7-10 cm, sempre molto più pallido che in A.silvaticus e in A.haemorrhoidarius, al disco ocraceo sporco, nel resto ocraceo bruniccio pallido, a squame brunicce su sfondo biancastro, sempre, anche negli esemplari vecchi, esente da colori rossi o ruggine. Carne non arrossante in esemplari adulti. Gambo 9 x 1,2-1,8 cm, alla base grosso fino a 2,5 cm, cilindrico, verso la base sovente ingrossato a forma di clava, ma mai con base bulbosa. caheilocistidi nell'adulto globoso-piriformi, larghi fino a 28 micron: Spore 7,8-9,3 (10) x 5,5-6 micron. Basidi tetrasporici.
Questo fungo è affine ad A.haemorrhoidarius Schulzer, ma si riconosce a prima vista per il cappello pallido, più distintamente e più sottilmente squamoso. Spore un pò più grandi che in tale specie.

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da fabiophorus » gio 3 gen 2008, 0:17

:arrow: un immagine di Agaricus annae Pilat (1951)
Allegati
Agaricus annae.jpg

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da fabiophorus » gio 3 gen 2008, 0:19

:arrow: Agaricus annae Pilat (1951).

- Tavola dei principali caratteri microscopici imeniali, riferita agli esemplari della foto:
Allegati
Agaricus annae (tavola microscopia)..jpg

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da fabiophorus » gio 3 gen 2008, 0:29

:arrow: Agaricus annae è una specie davvero rara, anche per quanto riguarda la sua citazione in Letteratura, io ho cosultato l'opera di Pilat (citata nella Diagnosi originale) e la monografia di Alberto Cappelli (citata nella traduzione della diagnosi originale), non sono riuscito a trovare altre fonti nè come descrizione, nè per quanto riguarda l'iconografia; leggo nella monografia di Cappelli che essa è citata da Heinemann per il Marocco, su di un articolo per il Bollettino della Società Micologica di Francia, del 1965.
chi avesse ulteriori informazioni su articoli, iconografia...o altro...riguardante questa specie...mi farebbe davvero un grande dono se volesse...inserirlo in questo spazio...GRAZIE! :D

fabio...phorus

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da fabiophorus » gio 3 gen 2008, 0:56

:arrow: ...aggiungo la posizione tassonomica di questa specie, tratta da indexfungorum:

Agaricus annae Pilát, Sb. nár. Mus. Praze 7B(1): 132 (1951)

Position in classification:
Agaricaceae, Agaricales, Agaricomycetidae, Agaricomycetes, Basidiomycota, Fungi


fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da fabiophorus » sab 5 gen 2008, 15:11

:arrow: Note:

- analizzando gli esemplari della mia raccolta di Agaricus annae ho riscontrato due piccole differenze rispetto a quanto ho potito leggere nella Letteratura da me consultata (Pilat 1951 e Cappelli 1984 ):

1) forma dei cheilocistidi simile a quella proposta in Cappelli 1984, ma diversa dalla diagnosi originale di Pilat, dove sono descritti "globosi-piriformi".

2) colore delle lamelle nei miei esemplari inizialmente più pallide, bianche-biancastre; carattere leggermente diverso dalla descrizione del colore lamellare che ho potuto leggere in Pilta 1951 e Cappelli 1984.

- mi sembrano comunque differenze non notevoli che possono benissimo rientrare nella normale variabilità della specie; anche considerandone l'etrema rarità e la conseguente mancanza di esemplari provenienti da vari colonizzazioni, tipi di substrato...ecc...
le altre caratteristiche mi paiono tutte ben sovrapponibili a quanto è descritto in Letteratura per Agaricus annae Pilat 1951.

- Cappelli nella sua Monografia (1984) propone per Agaricus annae la sinonimia con Agaricus silavaticus var. pallens Pilat , già teorizzata dallo stesso Pilat, Autore di entrambe le specie.

- sempre in Cappelli 1984 si può leggere che Heinemann studiando sue raccolte di A.annae in Marocco, ha osservato la presenza di falsi giunti a fibbia e l'Autore stesso dice di averli osservati anche in A.silvaticus var.pallens, questa autorevole tesimonianza avvalora ancor di più l'opotesi della sinonimia tra A.annae e A.silvaticus var.pallens.

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da fabiophorus » dom 15 giu 2008, 22:51

:arrow: Note 2 :

è doveroso questo aggiornamento;

nel primo volume della monografia monumentale di L.A.Parra, uscito recentissimamente (un mesetto fa) Agaricus annae Pilat e Agaricus deylii Pilat sono posti in sinonimia con Agaricus depauperatus (Moller) Pilat (1951).

mfilippa
Senior
Messaggi: 5299
Iscritto il: ven 5 ott 2007, 19:23
Cognome: Filippa
Nome: Mario
Provenienza: Agliano Terme (AT)
Località: Agliano Terme (AT)

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da mfilippa » lun 16 giu 2008, 0:22

Non si sa chi è la Anna cui la specie è dedicata (moglie/figlia/amante/suocera di Pilat)??? :?

patty
Esperto
Messaggi: 2266
Iscritto il: dom 18 ott 2009, 23:20
Cognome: Ferrari
Nome: Patrizia
Provenienza: Modena
Località: Modena

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da patty » mar 5 feb 2013, 23:12

mfilippa ha scritto:Non si sa chi è la Anna cui la specie è dedicata (moglie/figlia/amante/suocera di Pilat)??? :?
è la moglie Anna Pilatova, che spesso lo seguiva nelle sue escursioni, condividendo il suo interesse micologico.
:bye:

mfilippa
Senior
Messaggi: 5299
Iscritto il: ven 5 ott 2007, 19:23
Cognome: Filippa
Nome: Mario
Provenienza: Agliano Terme (AT)
Località: Agliano Terme (AT)

Re: Agaricus annae Pilat (1951)

Messaggio da mfilippa » gio 7 feb 2013, 12:55

:D

Rispondi

Torna a “Agaricales”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti