Pagina 1 di 2

Lyophyllum hypoxanthum dopo 4 anni ....

Inviato: mar 8 dic 2009, 1:59
da Agaricus
Ciao a tutti,
perlustrando le mie solite zone invernali a qualche km dalla città, finalmente dopo 4 stagioni di assenza, si è fatto rivedere!!!
Sì, proprio lui: Lyophyllum hypoxanthum Joss. & Riousset 1974.
Fedele al luogo di crescita, seminterrato nello strato di aghi di Cuprexus sempervirens, dimensioni che raggiungono a piena maturità anche i 20-22 cm, carne molto spessa e soda, non annerente, lamelle di uno spettacolare giallo vivo (le foto non rendono bene), fungo che perdura nel suo habitat anche per diversi mesi fino a mummificarsi.
Ennio.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mar 8 dic 2009, 2:01
da Agaricus
esemplare vetusto di 22 cm di diametro pileico.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mar 8 dic 2009, 2:03
da mykol
ne avevo visto alcuni esemplari molti anni addietro. Li aveva Ernesto Rebaudengo che li aveva avuti da Riousset e che li stava disegnando.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mar 8 dic 2009, 2:04
da Agaricus
un primo piano.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mar 8 dic 2009, 9:47
da fabiophorus
:applause: Bellissimi!! :)

mai avuto il piacere di incontrarli, il suo habitat ideale è sotto Cupressus?



:)

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mar 8 dic 2009, 10:36
da stegiampi
Agaricus ha scritto:Ciao a tutti,

lamelle di uno spettacolare giallo vivo (le foto non rendono bene),
Rendono...rendono.
Molto belle e fungo interessante.

Ciao

Giampietro

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mar 8 dic 2009, 10:53
da evelina
Complimenti!
Splendidi e rari esemplari, fotografati magnificamente.
Evelina

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mar 8 dic 2009, 18:41
da Artù
Bellissimo e complimenti Ennio! Se ne trovi ancora e pensi che possano durare sino a sabato sarei estremamente felice di dargli un'occhiata dal vero e magari fotografarli. Un abbraccio e a presto

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mer 9 dic 2009, 2:42
da Agaricus
Artù ha scritto:Bellissimo e complimenti Ennio! Se ne trovi ancora e pensi che possano durare sino a sabato sarei estremamente felice di dargli un'occhiata dal vero e magari fotografarli. Un abbraccio e a presto
Ciao Artù,
avevo già programmato di ritornarci venerdì mattina per prendere alcuni esemplari per portarli a Giovanni e fargli verificare di persona che queste raccolte, sono tutte a carne non annerente.
Se c'é li ritrovo, te li porto molto volentieri,
arrivederci a Bologna,
Ennio.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mer 9 dic 2009, 2:50
da Agaricus
fabiophorus ha scritto::applause: Bellissimi!! :)

mai avuto il piacere di incontrarli, il suo habitat ideale è sotto Cupressus?
:)
... sì Fabio,
tutte le mie raccolte sono state fatte solo ed esclusivamente nella lettiera di aghi di Cuprexus sempervirens, anche in letteratura non si fà cenno ad altri habitat (almeno sin'ora)
un caro saluto,
Ennio.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mer 9 dic 2009, 12:10
da carlo
Bravo Ennio, credo siano le più belle foto che ci siano in giro :applause:
Non l'ho mai trovato. L'altro giorno ho guardato giusto due minuti sotto Acacya cyanophylla perchè ho delle brutte e vecchie foto del Lyophyllum buxeum trovato sotto Eucalyptus ed Acacia e mi devo decidere di marcare stretti gli ambienti per sostituirle :) :bye:

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: gio 10 dic 2009, 10:14
da StefanoMorini
Ciao Ennio,
splendida specie e bellissime immagini...
Ricordo di avere visto qualche anno fa in salento Lyophyllum buxeum (eucalipticum) A cui fa riferimento Carlo, che dovrebbe differire se non erro da Lyophyllum hypoxanthum per l'habitat (principalmnte Eucalipto invece di Cipresso.. ) l'annerimento più marcato e per la mancanza di sfumature lilacine sul cappello...
Ciao! :bye:
Stefano

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: gio 10 dic 2009, 21:14
da Agaricus
Ciao a tutti,
non pensavo che questo fungo (per quanto raro) riscuotesse tanto interesse!, ne sono contento e, domani mattina ci farò un saltino per vedre se ancora trovo qualcosa (anche da portare a Bologna) e fare ulteriori foto.
Ecco per il momento due foto della zona,
Ennio.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: gio 10 dic 2009, 21:15
da Agaricus
il viale dei cipressi piantati nel 1928 in sostituzione dei filari di gelso.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: gio 10 dic 2009, 21:25
da carlo
I cipressi che a Bólgheri alti e schietti
Van da San Guido in duplice filar,
magistrali Lyophylli mi lascian trovar


Carducci (eddu)
:ambul:

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: gio 10 dic 2009, 22:01
da mfilippa
La nebbia a gl'irti colli
Piovigginando sale,
E sotto il maestrale
Urla e biancheggia il mar;
Ma per le vie del borgo
Dal ribollir de' tini
Va l'aspro odor de i vini
L'anime a rallegrar.
Gira su' ceppi accesi
Lo spiedo co' l'hypoxanto:
Sta il Carassai per tanto
Su l'uscio a rimirar
Tra le rossastre braci
Sughi di funghi neri,
Com'esuli pensieri,
Nel vespero migrar.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: ven 11 dic 2009, 1:49
da carlo
Propongo Lyophyllum poetarum Carassai :roll:

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: ven 11 dic 2009, 2:00
da Agaricus
Carissimi Carlo e Mario,
le vostre allegoriche rime mi hanno fatto ricordare alcune informazioni che mi ha dato tempo fà il vecchio Priore dell'Abbazia di San Claudio (MC).
Nel 1928 era Arcivescovo della Diocesi di Fermo un prelato nativo proprio di Bolgheri, il quale fece dismettere tutti i gelsi e piantare al loro posto gli attuali cipressi (da qui si può capire il perchè).
Ora, nel 1997 trovai sempre sotto questi cipressi, una Rhodocybe a me sconosciuta e che presentammo (assieme a marco Contu) nel 2000 durante un Convegno del GEMA e successivamente pubblicammo (dopo lunghe ricerche) nel 2002 con il nome di Rhodocybe cupressicola.
Questa specie, a posteriori, è stata segnalata nelle coste nord-africane sempre sotto cuprexus sempervirens (gli stessi di questo viale).
Mi sono posto spesso questo interrogativo: è possibile che spore di questa specie nord africana, abbiano attraversato il tirreno e siano già state presenti nei cipressi impiantati provenienti da piantagione della zona marina di Bolgheri (in costa tirrenica) e una volta trapiantati qui, hanno dato origine a miceli fruttificanti?
che ne pensate?
un salutone,
Ennio.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: ven 11 dic 2009, 2:08
da carlo
Certo che è possibile Ennio...Non escludendo che la Rhodocybe possa esserci da sempre, basta vedere quello che è avvenuto nell' 800 con l'Eucalyptus che si è portato appresso i suoi simbionti Setchelliogaster tenuipes, Hydnangium carneum, Labyrinthomyces donkii, ecc. ecc. Addirittura Plectania rhytidia descritta inizialmente con Eucalyptus è riuscita ad adattarsi su legni diversi (leccio)...
Al volo, anni fa lessi di raccolte di Tricholoma nauseosum avvenute nei dintorni di Fiumicino che avevano spiegato con le rotte di aerei che trasportavano il matsutake.
Sempre al volo, un'altro caso che mi viene in mente è la bellissima Flavolaschia calocera che postò Matteo: sembra che giunta con legnami d'importazione sia riuscita ad adattarsi in Liguria :bye:

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: ven 11 dic 2009, 11:56
da mfilippa
Aggiungo che qualche volta da noi capita che nella neve (anche nella pioggia, ma nella neve è più evidente) ci sia della polverina rossiccia... cioè finissima sabbia proveniente dai deserti del Nordafrica. Le spore delle Rhodocybe non sono altrettanto leggere quanto i granelli di sabbia per quanto fine???

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: dom 13 dic 2009, 13:12
da Agaricus
Ciao a tutti,
come preventivato, venerdì mattina sono ritornato sul "luogo del delitto" per reperire altre prove, purtroppo il più bel esemplare veramente grande, l'ho pistato in quanto completamente sotto lo strato di aghi, ho fotografato solo questi due che ho portato a Bologna e consegnato ad Artù per farglieli vedere e "studiare". Anche questi esemplari erano completamente sotterrati dai residui vegetali.
Buona domenica a tutti,
Ennio.

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: dom 13 dic 2009, 13:14
da Agaricus
Lyophyllum 2

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: dom 13 dic 2009, 13:15
da Agaricus
Lyophyllum, habitat 1

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: dom 13 dic 2009, 13:16
da Agaricus
Lyophyllum, habitat 2

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mar 15 dic 2009, 12:13
da Artù
Agaricus ha scritto:Se c'é li ritrovo, te li porto molto volentieri
Grazie Ennio, foto solo su tavoletta diluvia da due giorni ed è impossibile farle all'aperto.
un abbraccio

Re: dopo 4 anni ....

Inviato: mar 15 dic 2009, 12:14
da Artù
Artù ha scritto:Grazie Ennio, foto solo su tavoletta diluvia da due giorni ed è impossibile farle all'aperto.
un abbraccio

Re: Lyophyllum hypoxanthum dopo 4 anni ....

Inviato: lun 21 dic 2009, 11:46
da Artù
aggiungo anche una foto delle spore da sporata e rinnovo i ringraziamenti :)

Re: Lyophyllum hypoxanthum dopo 4 anni ....

Inviato: gio 31 dic 2009, 19:18
da Francesco Damiani
Lyophyllum cf. hypoxanthum 276.JPG
Lyophyllum cf. hypoxanthum 276.JPG (133.71 KiB) Visto 6198 volte
Cari amici
desidero anch'io aggiungermi alla interessante e dotta esposizione di Lyophyllum hypoxanthum con un esemplare portatomi all'UMI a Bologna nel marzo scorso dall'amico Salvatore Curreli, dalla Sardegna. Effettivamente si tratta di un raro ed interessante fungo che, a mio parere, può essere reperito nell'areale mediterraneo. Se avete altre notizie in merito sarò lieto di leggervi. Naturalmente la foto non è un gran chè, perché è stata scattata in situazione di emergenza.
Approffitto dell'occasione per augurare a tutti Voi il miglior 2010 possibile.
Ciao a tutti-
Francesco Damiani - Padova

Re: Lyophyllum hypoxanthum dopo 4 anni ....

Inviato: gio 31 dic 2009, 19:56
da evelina
Grazie Francesco e contracambio.
Come vedo hai avuto la fortuna di vedere dal vivo quella meraviglia Lyophyllus hypoxanthum.
Ciao................................da Evelina.

Re: Lyophyllum hypoxanthum dopo 4 anni ....

Inviato: mar 2 mar 2010, 12:24
da gianrico
Caro Ennio,

anche io in Sicilia ho trovato il mio Lyophyllum hypoxanthum .. in una pineta costiera mista ad Eucalyptus e qualche Cypressus. Terreno sabbioso. Ti ringrazio per il tuo post che mi ha aiutato nella determinazione.

un caro saluto, gianrico-