Russula putida Sarnari

Russulaceae: Lactarius, Russula
stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russula putida Sarnari

Messaggio da stegiampi » dom 20 dic 2009, 12:59

Per il momento è tutto e vi auguro una serena domenica.


:bye:


Giampietro

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Russula putida Sarnari

Messaggio da fabiophorus » dom 20 dic 2009, 15:00

Ciao Giampietro! :) interessantissimo!!
Esistono delle Russule del Marocco che Romagnesi ha studiato e che sono state raccolte da Bertauld e Melançon che presentano una spora subglobosa con un reticolo sviluppato e carne rigorosamente bianca e che come forma sporale si avvicina a R. subfoetens Smith var. Grata (Britz.) Romagnesi che però ha carne che tende ad ingiallire e dunque non può essere considerata una R. foetens.

In base alla distinzione fatta, le raccolte marocchine sono da considerarsi molto vicine a R. foetens
da cui differiscono solo per il reticolo a maglie riunite.
Romagnesi terminava le sue osservazioni dicendo :
“questi campioni meritano verosimilmente un rango specifico. Lasciamo a Bertault e a Melançon
il compito di battezzarli”
Probabilmente (mia idea) il battesimo lo ha dato Sarnari con R. putida.
Onore al sommo Romagnesi !! ;)

...chiedo: ma l'unica (vera) differenza con foetens è davvero il "reticolo a maglie unite" ?

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russula putida Sarnari

Messaggio da stegiampi » dom 20 dic 2009, 17:01

fabiophorus ha scritto:
...chiedo: ma l'unica (vera) differenza con foetens è davvero il "reticolo a maglie unite" ?

Si, a parte il sapore della carne che risulta mite tranne che per le lame.
R. foetens, si sa, è acre in ogni parte.
Ma Romagnesi descrive anche forme dolci e quasi inodori di R. foetens :D e quindi siamo sempre nel dubbio.
In definitiva, come ho detto, finora vale la relazione
spora rotondeggiante con reticolo esteso e carne bianca quasi immutabile insensibile al Koh=R. gruppo foetens = R. putida.
spora rotondeggiante con verruche isolate e carne bianca quasi immutabile insensibile al Koh=R. foetens.
spora oblunga o ellissoide con reticolo evidente e carne alla rottura del cortex gialla che diventa giallo cromo col Koh =R. subfoetens.
Indipendentemente dal colore, odore o sapore.
:bye:

Giampietro

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Russula putida Sarnari

Messaggio da fabiophorus » dom 20 dic 2009, 18:05

:) ...e quindi sul campo Russula foetens si distingue abbastanza bene da Russula subfoetens: carne biancastra, per la prima; giallastra, per la seconda; mentre macroscopicamente Russula putida è indistinguibile da Russula foetens...se si esclude il carattere (in questo caso) un po 'debole', del sapore: acre solo nelle lamelle in putida, generalmente acre in ogni parte, in foetens.... :? :D

...ma anche microscopicamente, mi pare, ci siano maggiori differenze tra foetens e subfoetens, di quante ce ne siano tra foetens e putida

....potrebbe essere che putida sia un adattamento ad habitat mediterraneo, di foetens?

....in foetens le verruche sono tutte isolate? o si possono trovare spore anche con congiunzioni, più o meno estese?

Perdona i molti quesiti! :oops:
:cin:

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russula putida Sarnari

Messaggio da stegiampi » dom 20 dic 2009, 19:10

fabiophorus ha scritto::) ...e quindi sul campo Russula foetens si distingue abbastanza bene da Russula subfoetens: carne biancastra, per la prima; giallastra, per la seconda;
Si, ma fai attenzione che se tagli una R. foetens, la mollica del gambo vira rapidamente al bruno rossiccio, analogamente a R. subfoetens. :cry:
fabiophorus ha scritto:
mentre macroscopicamente Russula putida è indistinguibile da Russula foetens...se si esclude il carattere (in questo caso) un po 'debole', del sapore: acre solo nelle lamelle in putida, generalmente acre in ogni parte, in foetens.... :? :D
Infatti Sarnari dice che è molto vicina a R. foetens.

fabiophorus ha scritto: ...ma anche microscopicamente, mi pare, ci siano maggiori differenze tra foetens e subfoetens, di quante ce ne siano tra foetens e putida
No le differenze ci sono per ugni una dei due confronti.
fabiophorus ha scritto: ....potrebbe essere che putida sia un adattamento ad habitat mediterraneo, di foetens?
A mio avviso potrebbe essere un adattamento mediterraneo di una specie del nord Africa (Marocco)
fabiophorus ha scritto: ....in foetens le verruche sono tutte isolate? o si possono trovare spore anche con congiunzioni, più o meno estese?

Perdona i molti quesiti! :oops:
:cin:
Ci possono essere alcune (poche) connessioni, ma nell'insieme non deve dare la sensazione di un reticolo più o meno esteso.
Può essere che una cresta sia connessa alla cresta vicina, ma sporadicamente.

:cin:

Giampietro

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti