Boletus depilatus Redeuilh

Boletaceae, Gomphidiaceae, Paxillaceae, Boletales non determinati
mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 19:49

un altro fungo interessante dell'astigiano.

Boletus depilatus Redeuilh , Bull. trimest. Soc. mycol. Fr. 101(4): 389 (1986) [1985]

Basionimo: Boletus obsonium (J.J. Paulet) E.M. Fries sensu Blum.

(non so se può dire "basionimo. Sull'Index é scritto "Based on Boletus obsonium (J.J. Paulet) E.M. Fries sensu Blum."). Non ho la letteratura per verificarlo.

Comunque la descrizione di Blum come "B. obsonium" corrisponde perfettamente. Non so se é validamente pubblicata, però.

Sinonimi "omotipici"

Hemileccinum depilatum (Redeuilh) Šutara, Czech Mycol. 60(1): 55 (2008)
Leccinum depilatum (Redeuilh) Šutara, Česká Mykol. 43(1): 4 (1989)
Xerocomus depilatus (Redeuilh) Manfr. Binder & Besl, Micologia 2000 (Trento): 85 (2000)

E' stato anche descritto Boletus depilatus f. sanguineomaculatus (Krombh.) Klofac & Krisai (1992), ma non ho la letteratura.

Si tratta di un boleto molto interessante, sosia quasi perfetto di B. impolitus (sopratutto da quanto ho letto in merito, ho visto "impolitus" una sola volta, troppo poco per giudicare).

Si distingue dall'impolitus sopratutto per i peli della cuticola che, mentre in esso sono lunghi e non settati, in depilatus sono moniliformi e, con lo sviluppo, perdono gli elementi terminali per cui la cuticola, che all'inizio é finemente vellutata, diventa liscia in vecchiaia, fenomeno meno evidente in impolitus.
Altri caratteri tipici sono le depressioni sulla cuticola del cappello (come in Leccinum carpinii), il colore giallo dei tubuli e dei pori giovani e della carne, più carico alla base del gambo, la superficie del gambo fioccosa, una evidente zona annulare (più o meno completa) rossa, sovente ma non sempre (non in questi esemplari) presente alla sommità del gambo. Forse questo particolare ha portato alla descrizione della forma "sanguineomaculatus" (Krombh.) Klofac & Krisai (1992). Se é così non la ritengo valida perché nella stessa raccolta si trovano esemplari che ne sono muniti ed altri che ne sono privi.

Un altro carattere evidente é il netto odore di fenolo che emana dalla base del gambo appena sezionato, tanto che i consumatori (ad esempio in alcuni paesi della Provincia di Asti) ne eliminano la parte inferiore del gambo proprio per questo motivo.

Un altro particolare é la rapidissima deperibilità che lo caratterizza. Nei mesi caldi (luglio, agosto, inizio di settembre in cui cresce nell'astigiano), con tempo umido, in due giorni nasce e si decompone lasciando sul terreno solo un liquido giallo.
L'amico Angelo Marchisio che ha trovato i due esemplari raffigurati in una sua tartufaia, mi ha riferito che al mattino l'esemplare più grande era perfettamente sano, mentre quello più piccolo era solo un primordio. Alle 16 dello stesso giorno (quando li ho fotografati), come si nota, la "carne" di quello grande é praticamnete decomposta, e resistono solo la cuticola ed, in parte i tubuli.

Interessante é anche l'habitat di questa raccolta: mentre in letteratura é norrmalmente dato sotto carpino e nocciolo, questi esemplari sono nati in una tartufaia sotto querce ed un tiglio, assolutamente senza nocciolo e carpino nelle vicinanze.

Da noi, cresce normalmente in alcuni paesi posti sulla riva destra del Tanaro il cui suolo ("Sabbie dell'Astiano") é molto particolare, nei noccioleti sia coltivati che incolti. Viene regolarmente consumato.

Lo conosciamo da molti anni (molto prima che fosse descritto come specie nuova) e l'avevamo individuato come "B. obsonium".

Molti anni or sono lo feci vedere a M. Bon che, alla mostra di Ceva, intratteneva amabilmente i visitatori, e lo rigirò tra le mani tutto il pomeriggio, non lo aveva mai visto ...

E' uno dei tanti tesori micologici che popolano i boschi del Monferrato e delle Langhe, colline dell'astigiano e del cuneese.

B. impolitus cresce invece, di solito, in zona mediterranea.
Ultima modifica di mykol il ven 18 lug 2008, 21:43, modificato 1 volta in totale.

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 19:51

due esemplari
Allegati
01-dscn0567_800x600.jpg

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 19:53

notare il colore dei pori, dei tubuli e della carne sopratutto alla base del gambo e l'assenza della zona anulare rossastra alla sommità del gambo.
Allegati
02-dscn0577_800x600.jpg

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 19:55

cuticola "martellata" e feltrata dell'esemplare ancora abbastanza giovane.
Allegati
03-superficie_cappello-dscn0585_800x600.jpg
Ultima modifica di mykol il ven 18 lug 2008, 21:44, modificato 1 volta in totale.

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 19:56

superficie del gambo "fioccosa"
Allegati
04-superficie_gambo-dscn0585_800x600.jpg
Ultima modifica di mykol il ven 18 lug 2008, 21:46, modificato 1 volta in totale.

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 19:58

pori giallo verdastri tendenti al ruggine nell'esemplare maturo (praticamente decomposto, vedi deperibilità)
Allegati
05-pori-dscn0588_800x600.jpg

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 19:59

spore, oliva in massa, 11-13 x 4,5-5 micron
Allegati
07-spore2-dscn0600_800x600.jpg
Ultima modifica di mykol il dom 20 lug 2008, 15:48, modificato 1 volta in totale.

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 21:34

spore
Allegati
08-spore3-dscn0601_800x600.jpg

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 21:35

articoli che si stanno staccando dalle ife moniliformi della cuticola
Allegati
09-cuticola-dscn0629_800x600.jpg
Ultima modifica di mykol il ven 18 lug 2008, 21:48, modificato 1 volta in totale.

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 21:37

terminali delle ife della cuticola
Allegati
10-cuticola-dscn0634_800x600.jpg

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 21:38

altri
Allegati
11-terminali_cuticola-dscn0635_800x600.jpg

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » ven 18 lug 2008, 21:39

altri
Allegati
12-cuticola_terminali-dscn0639_800x600.jpg

mfilippa
Senior
Messaggi: 5372
Iscritto il: ven 5 ott 2007, 19:23
Cognome: Filippa
Nome: Mario
Provenienza: Agliano Terme (AT)
Località: Agliano Terme (AT)

Messaggio da mfilippa » sab 19 lug 2008, 22:11

:oops: Eehh, questa è una specie che mi suscita ricordi di gioventù...
Ero stato rimandato in scienze e geografia (odiavo studiare a memoria quante mucche vivevano in India, quanti polli in Danimarca, quandi km di strade ci sono in Burundi) e ai primi di settembre, il giorno prima dell'esame verso sera, la testa come un pallone, decisi di fare un giretto...
In sella alla mia moto 125 (si può dire la marca? Comunque, fabbricata a Varese) sono andato in un noccioleto a pochi chilometri da casa, usualmente ricchissimo di Helvelle... e per la prima volta trovai Boletus depilatus. L'avevo già visto al Gruppo micologico, ma mai trovato io. Lo chiamavamo Boletus impolitus quasi per convenzione fra di noi, sapendo che era "strano" come impolitus.
Adesso al posto di quel noccioleto c'è una vigna di Moscato.
Era il 1986, la descrizione originale era già stata scritta, ma forse non ancora pubblicata (bisognerebbe controllare, ma non ha importanza...).

La fascia anulare rossa c'è in qualche esemplare, manca in altri, in alcuni è ridotta a qualche macchia su un lato del gambo... Non mi sembra decisiva, se non che la possibile presenza fa parte dei caratteri della specie.

Boletus impolitus vero e proprio l'ho visto a Lecce, se non sbaglio a Le Cesine: in effetti è diverso, ha un portamento più da "porcino" ed il cappello più chiaro e opaco, non "martellinato". Penso che i nostri amici pugliesi non abbiano difficoltà a parlarcene.

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Messaggio da gambr » dom 20 lug 2008, 10:45

Beh, le cellule terminali della cuticola parlano chiaro, come evidenziato da Mycol. ;)

Ciao
Gianni

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » dom 20 lug 2008, 15:44

anch'io impolitus l'ho visto una volta sola, se ricordo bene, dalle parti di Grosseto, in una lecceta.

Si, B. depilatus é una delle numerose specie che abbiamo avuto tra le mani prima che avessero nome, un'altra é Boletus pulchrotinctus Alessio.

Artù
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4850
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Messaggio da Artù » mar 22 lug 2008, 17:26

mfilippa ha scritto: Boletus impolitus vero e proprio l'ho visto a Lecce, se non sbaglio a Le Cesine: in effetti è diverso, ha un portamento più da "porcino" ed il cappello più chiaro e opaco, non "martellinato". Penso che i nostri amici pugliesi non abbiano difficoltà a parlarcene.
Ok cerco un po' di foto

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Messaggio da mykol » mar 22 lug 2008, 21:46

faccele vedere ...

Artù
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4850
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Messaggio da Artù » mer 23 lug 2008, 19:24

Due foto di Xerocomus impolitus salentini
Allegati
Xerocomus-impolitus_02.jpg

Artù
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4850
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Xerocomus impolitus (Fr.) Quél.

Messaggio da Artù » mer 23 lug 2008, 19:28

ciao
Allegati
Xerocomus-impolitus4.jpg
Xerocomus impolitus (Fr.) Quél.

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » mar 23 set 2008, 23:47

aggiungo alcune foto di due altri esemplari raccolti nello stesso identico luogo dei precedenti.

Raccolti ier verso sera, in perfette condizioni, sani e sodi. Oggi, dopo circa 24 ore di conservazione in frigo sono nelle condizioni in cui li vedete.
Allegati
50-dscn4086-800x600.jpg
50-dscn4086-800x600.jpg (107.97 KiB) Visto 3446 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » mar 23 set 2008, 23:50

ecco come sono ridotti
Allegati
51-dscn4089-800x600.jpg
51-dscn4089-800x600.jpg (122.71 KiB) Visto 3444 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » mar 23 set 2008, 23:52

questi esemplari hanno il gambo con uno pseudoreticolo
Allegati
52-dscn4097-800x600.jpg
52-dscn4097-800x600.jpg (70.79 KiB) Visto 3441 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » mar 23 set 2008, 23:54

pori di un esemplare ancora giovane
Allegati
53-dscn4099-800x600.jpg
53-dscn4099-800x600.jpg (51.87 KiB) Visto 3440 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » mar 23 set 2008, 23:55

ppori di un esemplare più maturo
Allegati
58-dscn4112-800x600.jpg
58-dscn4112-800x600.jpg (105.86 KiB) Visto 3438 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » mar 23 set 2008, 23:58

tubuli e carne del cappello che dopo alcuni minuti dalla sezione assume tonalità rosa
Allegati
57-dscn4125-800x600.jpg
57-dscn4125-800x600.jpg (69.31 KiB) Visto 3437 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » mer 24 set 2008, 0:00

carne giallo intenso alla base del gambo (scusate la foto ma non ne ho altre). In questa zona la carne ha un forte odore di fenolo. Chi mangia questi funghi elimina la metà inferiore del gambo.
Allegati
56-dscn4109-800x600.jpg
56-dscn4109-800x600.jpg (78.45 KiB) Visto 3433 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » mer 24 set 2008, 0:03

micelio bianco
Allegati
59-dscn4122-800x600.jpg
59-dscn4122-800x600.jpg (92.67 KiB) Visto 3432 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » mer 24 set 2008, 0:05

cuticola del cappello. Notare le "martellature".
Allegati
60-dscn4128-800x600.jpg
60-dscn4128-800x600.jpg (87.13 KiB) Visto 3430 volte

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da gambr » mer 24 set 2008, 0:25

Data l'impronta open source di questo forum mi permetto di linkare un thread del forum AMB Muggia relativo a un mio ritrovamento di X.depilatus. http://www.ambmuggia.it/forum/index.php ... =depilatus
Leggendo quella discussione non mi sembra che la carne sia diventata come nel tuo caso, così brutti non me li ricordo proprio :D Di certo non li ho messi in frigo ... sarà per quello? Comunque nemmeno la carne rosata ho notato.

Ciao
Gianni

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus depilatus Redeuilh

Messaggio da mykol » mer 24 set 2008, 14:46

l'estrema deperibilità è da noi una caratteristica costante e potrebbe anche essere legata alla possibilità che nascano già parassitati da qualche ifomicete. D'estate, quando fa molto caldo, il loro ciclo di sviluppo non dura di norma più di un paio di giorni.

Capita sovente di vederli al mattino apparentemente sani ed alla sera od, al più tardi, la mattina dopo non trovare altro che una macchia gialla sul terreno.

Per quando riguarda il viraggio al rosa della carne del cappello non ricordo se è riportato in letteratura, ma a questo punto credo, che come la zonatura rossa sul gambo, possa essere un carattere incostante. Un altro carattere di questa raccolta che si discosta dalla norma è l'habitat. In passato l'avevo sempre trovato sotto nocciolo o carpino (come anche indicato in letteratura), questi esemplari invece crescono sotto quercia. Essi si discostano dalla norma anche per il gambo ornato da una specie di reticolo concolore al fondo.
Ma per l'insieme dei caratteri è sicuramente un B. depilatus. Evidentemente bisogna prendere atto che questa specie (come avviene anche per molti altri boleti) è più variabile di quanto si pensava (e risulti dalla D.O., mi pare). Anzi, se qualcuno ce l'ha a disposizione, sarebbe interessante poterla leggere.

Altrimenti possiamo sempre descriverlo come specie nuova: B. actaefungorum ! I due caratteri diversi ci sono: carne del cappello virante al rosa e reticolo sul gambo (non diciamolo troppo forte ...) ....

Anzi, mi precipito a metterlo sull'essicatore (sperando sia rimasto qualcosa).

Comunque, non sarebbe il solo boleto a poter presentare caratteri non canonici. Alcuni anni addietro avevo trovato un B. luridus "ramificato" (il gambo era ramificato in due ed ognuno portava un cappello: uno dei "semigambi" era reticolato e l'altro puntinato ed anche la sottile linea rossa tra la carne del cappello e l'imenio in un esemplare era assente.
A parte questo caso eccezionale, è abbastanza comune trovare nei nostri noccioleti esemplari di luridus in cui è assente la riga rossa od il reticolo sul gambo.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti