Boletus legaliae Pìlat

Boletaceae, Gomphidiaceae, Paxillaceae, Boletales non determinati
DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » gio 28 lug 2011, 9:55

Ho trovato questi boleti a settembre 2010, in un bosco misto di cerri e castagni, altitudine 810 mt.
Si tratta di un fungo non raro ma nemmeno troppo comune.
Io l'ho rinvenuto su terreno calcareo-argilloso.

Posizione sistematica:
B. legaliae Pìlat
B. splendidus ssp Singer & Kuthan, Martin, Bull, 1894 Botan. Gèneve VII p.190
B. satanoides Smotl.

Il b. legaliae trova posto nella sez. Luridi
Alessio (Fungi Europaei vol.2° Boletus p. 213) si attiene al nome di Singer chiamandolo splendidus.
A lungo questo boleto è stato "palleggiato" tra il B. purpureus var. legaliae, B. satanas var. roseodermata Smarda, B. satanoides Marchand
Descrizione:
Cappello: all'inizio emisferico poi appianato, appianato-convesso.
Pruinoso ai primordi, poi con cuticola rosso-lampone, dimensioni da adulto circa 12-15 cm.

Tuboli giallastri, poripiccoli, tondeggianti, arancioni meno che al bordo che è giallo, grigio-giallastro.
Stipite : Ventricoso ai primordi poi via via cilindrico sempre bulboso al piede.
Colore di fondo giallo cromo pennellato di rosso-barbabietola.
Reticolo piu' o meno evidente, abbastanza fitto, rosso-barbaietola o rosso vermiglio

Carne: giallo da tenue a giallo cromo che vira all'azzurro stinto al taglio.
Odore sub-nullo nel fresco, piu' intenso nel secco. Sapore non rilevato.

Microscopia:
Spore faseoliformi abbastanza allungate, membrana spessa.
Dimensioni ( rilevate su N=30) : media 12,7 , s.q.m. 2,88 intervallo di confidenza della media vera: 11,67 < µ < 13,73 µm
media 5,4, s.q.m. 1,27 intervallo di confidenza della media vera: 4.94 < µ < 5,95 µm
Pileipellis costituita da tricoderma di ife cilindriche, settate, finemente incrostate
Reazioni chimiche microscopiche: ife dello stipite amiloide in Meltzer.

Similitudini: assomiglia al B. rubrosanguineus ma questi è simbionte delle conifere.
Allegati
legaliae_3.jpg
legaliae_3.jpg (162.69 KiB) Visto 2924 volte

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » gio 28 lug 2011, 9:56

Esemplare adulto
Allegati
legaliae_1.jpg
legaliae_1.jpg (111.98 KiB) Visto 2922 volte

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » gio 28 lug 2011, 9:58

In gruppo.
Peccato che non ho foto della sezione, con la quale si vede un bel viraggio azzurro stinto.
Allegati
legaliae_2.jpg
legaliae_2.jpg (141.89 KiB) Visto 2922 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da fabiophorus » gio 28 lug 2011, 13:16

....è una specie interessante di cui ho pochissima esperienza, a vedere le tue immagini e a leggere la tua decrizione sembra quasi di vedere una sorta di Boletus rhodopurpureus (purpureus ss Alessio) var.gallicus, però poco virante al taglio :)

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » gio 28 lug 2011, 13:33

Non conosco il B. rhodopurpureus var. gallicus. conosco il rhodopurpureus sensu Smotlacha.
E' un fungo molto "permaloso" come lo sfiori diventa di un blu' intenso, quasi cobalto.
E' piuttosto difficile anche fare delle foto, perchè, quando cerchi di mettere insieme tre esemplari in gruppo, almeno due dei tre diventano cosi macchiati da non costituire certo dei bei campioni.

Direi che il legaliae somigli di piu' al rhodoxanthus. Si differenzia perchè il legaliae , in maturità, ha il pileo color lampone, mentre il rhodoxanthus mantiene sempre l'aspetto biancastro dovuto alla pruina.
Poi il gambo del primo ha il reticolo e quello del secondo dei puntini fitti a rilievo.
Infine il legaliae vira all'azzurro mentre il rhodoxanthus vira pochissimo e solo nella parte superiore e non nel gambo.

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da fabiophorus » gio 28 lug 2011, 13:48

Non conosco il B. rhodopurpureus var. gallicus. conosco il rhodopurpureus sensu Smotlacha.
E' un fungo molto "permaloso" come lo sfiori diventa di un blu' intenso, quasi cobalto.
E' piuttosto difficile anche fare delle foto, perchè, quando cerchi di mettere insieme tre esemplari in gruppo, almeno due dei tre diventano cosi macchiati da non costituire certo dei bei campioni.
...esatto, hai descritto benissimo, Boletus rhodopurpureus/purpureus è una specie virante in modo molto intenso :) ...ho citato la var.gallicus solo per la "pallidezza" delle colorazioni pileiche...ma sai bene che non credo molto ai ranghi sub-specifici (subspecie, varietà, forma....) :D

Boletus rhodoxanthus invece lo incontro spesso, può avere anche cappello con superficie praticamente interamente "biancastra", ma il viraggio della carne al taglio, azzurrognolo solo sul cappello, aiuta a distinguerlo dalle specie vicini: "satanas" & Co. :)

gambr
Senior
Messaggi: 2926
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da gambr » gio 28 lug 2011, 15:09

Certo che le superfici esterne, al contrario di quelle interne (in fiducia), haoo virato abbastanza intensamente.
Poi ti risulta che i pori possano diventare cosi` rossi in legaliae? ti chiedo perche` ero rimasto con la convinzione che raggiungessero al massino toni arancio.

Ciao
Gianni

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » gio 28 lug 2011, 15:20

gambr ha scritto:Certo che le superfici esterne, al contrario di quelle interne (in fiducia), haoo virato abbastanza intensamente.
Poi ti risulta che i pori possano diventare cosi` rossi in legaliae? ti chiedo perche` ero rimasto con la convinzione che raggiungessero al massino toni arancio.

Ciao
Gianni
Ti rispondo con la descrizione di Alessio, che, peraltro, condivido: "Pori: piccoli, tondicci, d'un rosso +/- carico, a volte tendente all'arancione, a volte trapassante al carminio-porpora; allo sfregamento virano come i tuboli"

gambr
Senior
Messaggi: 2926
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da gambr » gio 28 lug 2011, 16:02

OK, Daniele, questa sera vado a vedere cosa scrive Munoz. A me comunque avrebbe fatto piacere una tua risposta per esperienza. E` quella che si cerca di aggiungere nel forum in quanto i testi possono tutti andare a leggerseli ;)

Ciao
Gianni

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » gio 28 lug 2011, 16:21

gambr ha scritto:OK, Daniele, questa sera vado a vedere cosa scrive Munoz. A me comunque avrebbe fatto piacere una tua risposta per esperienza. E` quella che si cerca di aggiungere nel forum in quanto i testi possono tutti andare a leggerseli ;)

Ciao
Gianni
Non ne dubito. Ho premesso che mi ritrovo nella definizione di Alessio perchè, per quanto ho osservato personalmente, mi pare una definizione corretta.
Le stesse foto che ho postato mostrano pori piu' vicini al rosso porpora che all'arancione.
Vorrà dire che se quest'anno lo troverò ancora indagherò meglio :)

mykol
Senior
Messaggi: 9107
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da mykol » ven 29 lug 2011, 0:30

Poi il gambo del primo ha il reticolo e quello del secondo dei puntini fitti a rilievo
Il rhodoxanthus non ha reticolo ? A me non pare ...

Francesco Damiani
Messaggi: 40
Iscritto il: mer 26 nov 2008, 2:22
Cognome: damiani
Nome: francesco
Provenienza: Padova

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da Francesco Damiani » ven 29 lug 2011, 1:37

Sono senz'altro d'accordo con Mycol, il B. rhodoxanthus ha reticolo sul gambo. Forse si confonde con B. erythropus, B. queletii....

Ciao a tutti. Francesco

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » ven 29 lug 2011, 6:12

Rispondo come ho risposto a Gianni, citando Alessio: " gambo ricoperto da evidente reticolo a maglie regolari ( penta-esagonali)[....]tale reticolo è a volte formato non da linee continue bensì DA UNA SERIE DI PUNTINI ACCOSTATI..." ( Alessio, Fungi Europaei, Boletus, p. 213)
Che vi posso dire? Evidentemente il B. rhodoxanthus che trovo io è di questo secondo tipo.
I puntini sono netti e piccolissimi. L'insieme assomiglia a tutto tranne che ad un reticolo.
Il B. erythropus predilige il suolo siliceo. Dalle mie parti ( Valceno- Appennino Parmense) il suolo è prevalentemente calcareo-argilloso. Personalmente lo trovavo spesso in Valle d'Aosta, sotto conifere.
Peccato che non abbia in questo momento foto a disposizione.
Mi riprometto di postarle non appena il B. rhodoxanthus si farà trovare.
Quanto al B. queletii, nessuna confusione. Qui è abbondantissmo. Al piu' lo si può confondere col B. luridus non certo col rhodoxantus

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da fabiophorus » ven 29 lug 2011, 8:59

Buongiorno a tutti! :)

Sì, "rhodoxanthus" è senz'altro un Boleto reticolato, vi mostro qualche mia immagine per un futuro eventuale confronto ;)

Boletus rhodoxanthus
Allegati
Boletus rhodoxanthus 2.jpg
Boletus rhodoxanthus 2.jpg (185.93 KiB) Visto 2836 volte
Boletus rhodoxanthus 1.jpg
Boletus rhodoxanthus 1.jpg (176.96 KiB) Visto 2836 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da fabiophorus » ven 29 lug 2011, 9:01

Boletus rhodoxanthus(viraggio della carne in sezione)
Allegati
Boletus rhodoxanthus.jpg
Boletus rhodoxanthus.jpg (182.89 KiB) Visto 2836 volte

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » ven 29 lug 2011, 9:18

Quelli da te postati indubbiamente lo sono.
Si tratta di reticolo quando esso ha caratteristiche omomorfe, speculari, contigue, dove i vertici sono uniti sia in alto che in basso.
La struttura chiusa a "maglie" piu' o meno a rilievo, piu' o meno allungata può ben dirsi reticolo.
Ma nel caso in cui sia solo un insieme di puntini minuscoli, non omomorfi che disegnano semplicemente dei rilievi su superficie pileica si può ancora parlare di reticolo?

Gli esemplari che trovo dalle mie parti NON HANNO la struttura che si evidenzia nelle tue foto ma semplicemente una fittissima e minuscola puntinatura, senza significative giunzioni tra loro.
Del resto non scopro nulla: in letteratura si fa esplicito riferimento a forme "aperte" dove, in luogo del reticolo esiste una puntinatura.

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da fabiophorus » ven 29 lug 2011, 9:25

:) ...personalmente una "architettura" fatta così la chiamo reticolo ;)
Allegati
Boletus rhodoxanthus (reticolo).jpg
Boletus rhodoxanthus (reticolo).jpg (164.33 KiB) Visto 2831 volte

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » ven 29 lug 2011, 9:26

Anch'io, se è fatta così :)

gambr
Senior
Messaggi: 2926
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da gambr » ven 29 lug 2011, 9:30

fabiophorus ha scritto::) ...personalmente una "architettura" fatta così la chiamo reticolo ;)
... e puntini gialli contornati di rosso? :innocent: Dai sto solo scherzando ;)

Sono andato a leggere la monografia di Munoz e per legalie parla di pori al massimo arangio-rossastri solo a maturita`. E l'iconografia relativa e` coerente con quel che scrive.

Ciao
Gianni

gambr
Senior
Messaggi: 2926
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da gambr » ven 29 lug 2011, 9:31

DanieleU ha scritto:Anch'io, se è fatta così :)
Daniele, perche` non ci fai vedere una foto dei tuoi rhodoxanthus coi puntini perche`, almeno io, sono curioso.

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da fabiophorus » ven 29 lug 2011, 9:37

DanieleU:

Anch'io, se è fatta così
....evidentemente i tuoi esemplari con gambo "puntinato" o sono testimonianza della variabilità di "rhodoxanthus", oppure hai provato a indagare tra le specie "somiglianti" però non reticolate? Tipo B.lupinus, sempre se non ricordo male :oops: :)
Gambr:

... e puntini gialli contornati di rosso? Dai sto solo scherzando
:lol: :lol:
:cin:

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » ven 29 lug 2011, 9:53

Uhm........
direi che è buona la prima: la variabilità. Lupinus non direi.
Il lupinus ha gambo giallo chiaro- ocraceo; al piu' con qualche macchia rossa o rosata.
il rhodoxanthus che trovo è di un bel giallo cromo, rosso-barbabietola o porpora al piede sovrastato da una fitta puntinatura minuscola concolore alla componente rossa
E' quasi identico agli esemplari che hai postato ma con una fittissima puntinatura al posto del reticolo.

La cosa migliore che posso fare, appena si degnano di comparire :-) è di fotografarli allo stereoscopio, in modo da fugare ogni dubbio.
Sarò anche un pò cecato ma riesco ancora a distinguere un reticolo, quando lo vedo .
Ciao, Daniele

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » ven 29 lug 2011, 9:57

gambr ha scritto:
DanieleU ha scritto:Anch'io, se è fatta così :)
Daniele, perche` non ci fai vedere una foto dei tuoi rhodoxanthus coi puntini perche`, almeno io, sono curioso.

Ciao
Gianni
Perchè, sigh, non ho foto del rhodoxanthus su questo PC.
Ma prometto che provvederò a rimediare.
Qui è un fungo che si trova abbastanza agevolmente, in settembre-ottobre

gambr
Senior
Messaggi: 2926
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da gambr » ven 29 lug 2011, 10:00

DanieleU ha scritto: il rhodoxanthus che trovo è di un bel giallo cromo, rosso-barbabietola o porpora al piede
Daniele, avrai sicuramente ragione ma personalmente l'associazione base-barbabietola l'ho sempre fatta per B.queletii. Forse quindi ho capito male cio` che intendi.

Ciao
Gianni

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » ven 29 lug 2011, 10:52

Questi sono i queletii che trovo dalle mie parti, credo var. lateritius.
Mi sembra piuttosto difficile confonderli con il rhodoxanths. Al piu' si possono confondere col luridus ( facile trovarli anche senza reticolo)
Allegati
queletii.jpg
queletii.jpg (154.36 KiB) Visto 2811 volte

mykol
Senior
Messaggi: 9107
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da mykol » ven 29 lug 2011, 17:17

ovviamente le eccezioni ci sono ma appunto sono eccezioni e, come si dice, confermano la regola !

Ad esempio, da noi è comunissimo il luridus che sovente ha il suo bel reticolo completo, assai evidente (come dovrebbe sempre essere ....).

Ma a volte, frammisti a quelli tipici, si trovano esemplari con il gambo del tutto privo di reticolo, ma solo puntinato, altri con il gambo in parte puntinato ed in parte ricoperto da un reticolo più o meno evidente od incerto, in tutte le possibili combinazioni.

Mi è anche successo di trovare un esemplare con due gambi nascenti da un unico piede: uno aveva il suo reticolo canonico, l'altro era ricoperto solo da puntini !

Ci dobbiamo convincere che esistono le regole proprio perché ci sono le eccezioni (e viceversa).

E' solo vedendo molti esemplari, in tempi ed ambienti diversi, che ci si può fare una idea complessiva ed attendibile di una specie !

Credo che quanto sopra valga per tutti i boleti, probabilmente in alcune specie il fenomeno si presenta più sovente, in altre è più raro.

DanieleU
Novizio
Messaggi: 541
Iscritto il: lun 3 mag 2010, 11:22
Cognome: Uboldi
Nome: Daniele
Provenienza: Milano

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da DanieleU » ven 29 lug 2011, 17:35

mykol ha scritto:ovviamente le eccezioni ci sono ma appunto sono eccezioni e, come si dice, confermano la regola !

Ad esempio, da noi è comunissimo il luridus che sovente ha il suo bel reticolo completo, assai evidente (come dovrebbe sempre essere ....).

Ma a volte, frammisti a quelli tipici, si trovano esemplari con il gambo del tutto privo di reticolo, ma solo puntinato, altri con il gambo in parte puntinato ed in parte ricoperto da un reticolo più o meno evidente od incerto, in tutte le possibili combinazioni.

Mi è anche successo di trovare un esemplare con due gambi nascenti da un unico piede: uno aveva il suo reticolo canonico, l'altro era ricoperto solo da puntini !

Ci dobbiamo convincere che esistono le regole proprio perché ci sono le eccezioni (e viceversa).

E' solo vedendo molti esemplari, in tempi ed ambienti diversi, che ci si può fare una idea complessiva ed attendibile di una specie !

Credo che quanto sopra valga per tutti i boleti, probabilmente in alcune specie il fenomeno si presenta più sovente, in altre è più raro.
Hai perfettamente ragione.
Io ho sottolineato solo due aspetti:
1) Alessio riconosce che il reticolo nel B. Rhodoxanthus può non essere tale ma un insieme di punti minuscoli che sostituiscono le linee del reticolo stesso.
Questo può essere una banale variazione casuale di un carattere che non costiuisce taxon
2) Io, in una zona del tutto limitata, nei pressi della mia abitazione ( Val Ceno ) ho trovato TUTTI i soggetti di cui sopra con sola fitta puntinatura sul gambo.

Ovviamente, come sottolinei tu, per compiere generalizzazioni occorrono piu' ritrovamenti e in piu' posti.
Per quello che posso fare mi impegno a postare le foto di cui ora sono sprovvisto.
Anzi, ti dirò di piu': in questi giorni ha piovuto abbastanza, non c'è vento e la temperatura è mite.
Farò un giro per vedere se è spuntato qualcosa.
Qui di boleti ce ne sono tanti, belli e di molte specie

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da Agaricus » dom 31 lug 2011, 0:57

ciao Daniele,
certo che questo gruppetto di Boleti a volte è proprio molto polimorfo, ti allego una raccolta di B. queletii var. lateritius in castagneto misto cerro,
un salutone,
Ennio,
Allegati
Boletus queletii var. lateritius, Colli S. Ginesio set-2010.jpg
Boletus queletii var. lateritius, Colli S. Ginesio set-2010.jpg (153.25 KiB) Visto 2772 volte

gambr
Senior
Messaggi: 2926
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da gambr » dom 31 lug 2011, 11:15

Scusate ma per voi ha senso la var. lateritius? Nelle foto di Ennio ad es. per me solo l'esemplare grande a sinistra lo sarebbe (cappello ben marrone scuro), non gli altri.

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Boletus legaliae Pìlat

Messaggio da fabiophorus » dom 31 lug 2011, 12:21

Scusate ma per voi ha senso la var. lateritius?
:D ....come ben sapete, ormai, per me no, non ha senso ---> Boletus queletii(stop!) :D :)
Allegati
Boletus queletii 10.jpg
Boletus queletii 10.jpg (163.05 KiB) Visto 2758 volte
Boletus queletii 6.jpg
Boletus queletii 6.jpg (166.09 KiB) Visto 2758 volte

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti