Russule da un bosco planiziale di pianura

Ritrovamenti e discussioni sui funghi di Specie non determinate dell'ordine Russulales
Rispondi
micopol
Messaggi: 27
Iscritto il: mer 8 ott 2008, 21:38
Cognome: piccinin
Nome: maurizio
Provenienza: zoppola

Russule da un bosco planiziale di pianura

Messaggio da micopol » gio 16 lug 2009, 21:51

Esemplari rinvenuti in un bosco planiziale di pianura composto esclusivamente da latifoglie: querce, carpino nero,olmo campestre, orniello, nocciolo ed altre essenze.Altezza 10 metri s.l.m.Sottobosco piuttosto fitto, costituito, oltre che da materiale organico in decomposizione, soprattutto dalla presenza massiccia di edera.Ambiente umido, in quanto il bosco é attraversato da un fiume.
Le russule risultavano essere molto fragili al tatto.Odore appena fruttato, sapore dolce.Sporata non effettuata. Aggiungo anche dei particolari micro, con spore di dimensioni medie 8/10X7/9, subglobose, verrucoso-echinulate, forse addirittura spinose.
Grazie per la eventuale determinazione.
IMG_0105_1.JPG
IMG_0105_1.JPG (132.55 KiB) Visto 1234 volte
Allegati
IMG_0114_1.JPG
IMG_0114_1.JPG (145.36 KiB) Visto 1225 volte
Basidi e spore russula rossa_1.JPG
Basidi e spore russula rossa_1.JPG (104.58 KiB) Visto 1224 volte

gambr
Senior
Messaggi: 2914
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: Gianni
Nome: Ambrosio
Provenienza: Martignacco (UD)
Località: Martignacco (UD)

Re: Russule da un bosco planiziale di pianura

Messaggio da gambr » gio 16 lug 2009, 22:48

Ciao Maurizio,
non credo che questa russola sia facile da teterminare senza ulteriore indagine microscopica. In assenza di questa purtroppo credo rimarranno solo dei pareri. Quindi, se hai ancora a disposizione gli esemplari potremmo provare ad approfondire. In tal caso dovresti provare a fare le seguenti osservazioni:

1) cuticola - cercare se ci sono cistidi o ife primordiali o solo ife non incrostate. Puoi fare prima alcune osservazioni in rosso congo e i cistidi già li dovresti individuare. Per avere una conferma usa la sulfovanillina o il sulfobenzaldeide. Puoi anche fare un lavaggio con acqua per schiarire il preparato prima di osservare. Fai attenzione alla loro forma e se sono settati in quante parti. Se non ci sono pileocistidi ... beh ne riparliamo :)

2) imenio - osserva un frammento di lamella in melzer perchè le decorazioni sporali risultano più evidenti in quanto amiloidi (si coloreranno di blu-grigio-viola). In rosso congo o nello stesso melzer puoi riconoscere anche i cistidi imeniali.

Questa potrebbe essere la base di partenza. Le misure di tutti questi elementi hanno la loro importanza.

Ciao
Gianni

micopol
Messaggi: 27
Iscritto il: mer 8 ott 2008, 21:38
Cognome: piccinin
Nome: maurizio
Provenienza: zoppola

Re: Russule da un bosco planiziale di pianura

Messaggio da micopol » gio 16 lug 2009, 23:04

Ciao Gianni.Prima che andassero in putrefazione gli esemplari in mio possesso ( purtroppo non ho avuto il modo di essiccarli!!) ho effettuato in rosso congo un esame della cuticola. Ti invio delle foto ( qualità piuttosto scarsa in verità perché effettuate con la macchina digit appoggiata all'oculare). Vedi cosa puoi decifrare. A me comunque le spore parevano decisamente spinoso aculeate mentre le misure prese sono quelle da me inizialmente esposte. Ciao, Maurizio.
Allegati
Pileipellis russula rossa_1.JPG
Pileipellis russula rossa_1.JPG (100.5 KiB) Visto 1204 volte
Pileipellis 2_1_1.JPG
Pileipellis 2_1_1.JPG (101.28 KiB) Visto 1202 volte
Pileipellis 2_1.JPG
Pileipellis 2_1.JPG (101.28 KiB) Visto 1202 volte

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russule da un bosco planiziale di pianura

Messaggio da stegiampi » ven 17 lug 2009, 16:21

Forse ci troviamo nella sezione Amethystinae. R. vinosobrunnea?

Certo che le sporate aiuterebbero.

:bye:


Giampietro

gambr
Senior
Messaggi: 2914
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: Gianni
Nome: Ambrosio
Provenienza: Martignacco (UD)
Località: Martignacco (UD)

Re: Russule da un bosco planiziale di pianura

Messaggio da gambr » ven 17 lug 2009, 17:39

Vedendo la silouette dell'esemplare a destra nella prima foto mi sembrerebbe un po' troppo slanciata per vinosobrunnea. Certo non e` facile con le indicazioni che ci sono ma cosi` tanto per parlare ... mi sembra che in altro forum avevo ipotizzato R.sericatula (che non sarebbe molto lontana dalle Olivaceinae). Mi sembrava di notare dei rigonfiamenti nelle ife della cuticola ... cosa ne pensate? Potrebbe essere, tra le tante, o la scartereste?

Ciao
Gianni

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russule da un bosco planiziale di pianura

Messaggio da stegiampi » ven 17 lug 2009, 18:46

Si, le spore sembrerebbero più da R. sericatula che da R. vinosobrunnea anche se R. sericatula ha colori più sul bruno avana con del rosso o del porpora. Ma si sa che nelle Russule non ci si può
fidare dei colori più di tanto.

Purtroppo la microscopia della pileipellis non ci lascia indagare sulla presenza di incrostazioni. :D

Peccato che il secco sia distrutto.


Ciao

Giampietro

Rispondi

Torna a “Russulales non determinati”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti