Scleroderma bovista

Geastraceae, Lycoperdaceae, Hynebogastraceae, Nidulariaceae, Phallaceae, Sclerodermataceae
Rispondi
mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Scleroderma bovista

Messaggio da mykol » sab 5 lug 2008, 16:40

Sempre dai soliti noccioleti ...

Scleroderma cf. bovista Fr. 1829

Syst. Mycol, 3: 48

Bibliografia: M. Sarasini 2005 - Gasteromiceti Epigei - AMB

Carpofori più o meno globosi, sublisci, con poco gambo.
Spore sferiche, diametro circa 10 micron, reticolate con maglie molto prominenti ed, in profilo, ricurve.

Conosco poco questo genere, il "cf." nel nome é dovuto a ciò.

Se qualcuno ha osservazioni o correzioni da fare é il benvenuto.
Ultima modifica di mykol il sab 5 lug 2008, 16:44, modificato 1 volta in totale.

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da mykol » sab 5 lug 2008, 16:41

basidiomi
Allegati
01-basidioma-dscn9947_800x600.jpg

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da mykol » sab 5 lug 2008, 16:42

spore reticolate
Allegati
03-spore-dscn9943_800x600.jpg

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da mykol » sab 5 lug 2008, 16:43

spore più ingrandite.
Allegati
02-spore-dscn9953_800x600.jpg

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da mykol » sab 5 lug 2008, 16:43

Daniele, se ci sei batti un colpo ...

Mi pare che potrebbe confondersi con S. areolatum o S. verrucosum, ma essi dovrebbero avere spore non reticolate ...

Stinkhorn
Senior
Messaggi: 3502
Iscritto il: mer 28 nov 2007, 15:53
Cognome: Carbone
Nome: Matteo
Provenienza: Genova
Località: Genova

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da Stinkhorn » sab 5 lug 2008, 20:56

Ciao Giorgio, mi sento pronto a dissertare su questo genere!! :shock: :D 8-) ... scherzi a parte, ho numerose raccolte di tutti gli Scleroderma comuni in Italia, ed ho anche avuto la possibilità di studiare una raccolta Tailandese di Veligaster (oggi sinonimo di Scleroderma ed inserito nella sezione Aculeatispora) :)

In merito alla tua raccolta direi che non ci dovrebbero essere problemi, il basidioma perlopiù sessile, con peridio sottile, i cromatismi + spore reticolate (=Sezione Scleroderma) portano esattamente alla specie da te indicata.

I due taxa che hai indicato come possibile confusione, appartengono alla Sez. aculeatispora per via delle spore aculeate e non reticolate (come giustamente hai scritto te!). La mia (quinquennale) esperienza in merito mi porta a dirti che esternamente questi 3 taxa si sovrappongono moltissimo.
S. areolatum e S. bovista sono a mio avviso indistinguibili sul campo.
S. verrucosum quando tipicoo ha un lungo pseudostipite, ma ricordo per esempio una mia raccolta fatta 2 anni fa al Comitato Scientifico a Canal San Bovo a Trento, ai bordi di un sentiero con noccioli ed aghifoglie, che mostrava basidiomi fortemente stipitati, tanto che chiunque passasse e vedesse quei basidiomi si esprimeva così:"Scleroderma verrucosum!!"... una volta però eseguito l'esame delle spore e dei giunti si è mostrato per quello che era e cioè un tipico (microscopicamente parlando) Scleroderma bovista.... [Scleroderma meridionale era stato voiiamente escluso per ovvi motivi cromatico-macroscopici]

In questo genere si da importanza anche alla presenza o meno di giunti a fibbia nelle ife del peridio... s. bovista per esempio li possiede, mentre S. areolatum no! ;)

Spero di esserti stato utile così come spesso lo sei tu con me!

Un salutone

:bye: Matte

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da mykol » sab 5 lug 2008, 21:34

grazie mille, matte, per le preziose informazioni e per la conferma.
Su questi funghi sono sempre un pò incerto perché non li ho mai approfonditi (come tanti altri del resto ...).

In questo caso le spore reticolate hanno facilitato la determinazione. Non ho cercato i giunti a fibbia perché quando ho fatto l'esame al microscopio non avevo ancora cercato sul libro di Sarasini e non sapevo di questa differenza.

muscario
Principiante
Messaggi: 458
Iscritto il: mar 24 giu 2008, 17:31
Cognome: Bolognini
Nome: Daniele
Provenienza: Italia

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da muscario » dom 6 lug 2008, 22:10

Vedo con piacere che la determinazione fatta a suo tempo sul campo (pardon, noccioleto) è stata confermata dalla microscopia.
Matte è stato esaustivo e preciso nel suo intervento ed ha centrato perfettamente, oltre alla determinazione, anche il problema principale che caratterizza questo genere: il riconoscimento macroscopico.
Scleroderma bovista è specie ben riconoscibile al microscopio per le spore ad ornamentazione reticolata e per la presenza dei giunti a fibbia.
Ma macroscopicamente?
Per mia esperienza non è sempre facile la distinzione da specie vicine come verrucosum e areolatum. Verrucosum presenta di solito uno pseudostipite ed un "apparato radicale" decisamente più evidenti e consistenti.
Areolatum, quando si presenta nella sua forma tipica, è generalmente più gracile, meno compatto e con peridio ad areolatura più regolare ed evidente.
Daniele

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da mykol » lun 7 lug 2008, 16:33

grazie, Daniele.

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da fabiophorus » lun 7 lug 2008, 21:59

Ciao a tutti! :)

...come altre caratteristiche distintive macroscopiche di S.bovista rispetto a S.verrucosum e S.areolatum, io mi sentirei di aggiungere che la carne del peridio, in sezione, in verrucosum/areolatum, mostra un evidente viraggio al color 'vinaccia', cosa che nelle mie raccolte determinate come S.bovista non ho mai notato, o meglio è poco verificabile data la sottigliezza del peridio di S.bovista; ed anche le colorazioni superficiali del peridio e il 'rilievo' delle verruche/areole possono essere spesso di aiuto, in S.bovista le colorazioni sono generalmente più pallide, su tonalità 'seppia' e le verruchette sono pochissimo in rilievo, spesso il peridio appare subliscio, mentre in verrucosum/areolatum le colorazioni sono generalmente più scure e le verruche/areole sono più pronunciate...concordate o dissentite...con me...in base alla Vostra esperienza?

con amicizia! :)

Stinkhorn
Senior
Messaggi: 3502
Iscritto il: mer 28 nov 2007, 15:53
Cognome: Carbone
Nome: Matteo
Provenienza: Genova
Località: Genova

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da Stinkhorn » lun 7 lug 2008, 22:46

Ciao Fabio, non mi sento di dissentire, ma nemmeno di concordare! :)

mi spiego meglio... ho provato varie volte a pronosticare la determinazione tra areolatum e bovista, e la percentuale di riuscita non era significativamente alta, quindi ho deciso di determinarli solo dopo verifica micro!!!
Questo non significa che sia impossibile ma solo che forse non ho ben chiaro alcuni caratteri chiave.

Per mia esperienza però entrambi hanno colori che vanno dal marrone al violaceo, e per esempio una mia raccolta di areolatum in leccio era totalmente liscia!!

:bye: Matte

P.S.ieri ho fatto due raccolte di quello che potrei dire S. areolatum, ma attendo la verifica!!! :? :D

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da mykol » mar 8 lug 2008, 8:21

come questi esemplari, inconsuetamente arrossanti, rosso sangue, anche il peridio ?

Purtroppo non ho fatto a tempo a studiarli, a meno che non ne abbia conservato uno.
Allegati
scleroderma_dscn8561_800x600.jpg
Ultima modifica di mykol il mer 9 lug 2008, 23:55, modificato 1 volta in totale.

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da fabiophorus » mar 8 lug 2008, 22:39

Ciao Mycol! :)

io questi ultimi esemplari che hai postato mi sentirei di chiamarli areolatum/verrucosum...forse più areolatum...se hai ancora l'essiccata sarebbe interessante se riuscissi a postare qualche immagine microscopica...

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da mykol » mer 9 lug 2008, 23:53

vedo se ho ancora qualcosa. Ma l'arrossamento così vistoso é tipico ?

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da fabiophorus » gio 10 lug 2008, 0:29

Ciao Mycol! :)

direi che non è tipico...o almeno...a me non è mai capitato di incontrare Scleroderma con un viraggio così intenso....

con amicizia!

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da mykol » gio 10 lug 2008, 8:46

nemmeno a me ....

Stinkhorn
Senior
Messaggi: 3502
Iscritto il: mer 28 nov 2007, 15:53
Cognome: Carbone
Nome: Matteo
Provenienza: Genova
Località: Genova

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da Stinkhorn » ven 11 lug 2008, 5:47

in effetti è molto intenso!! :)

posto due raccolte fresche dello scorso weekend.... di Scleroderma areolatum... :)
Allegati
scleroderma-areolatum_1.jpg

Stinkhorn
Senior
Messaggi: 3502
Iscritto il: mer 28 nov 2007, 15:53
Cognome: Carbone
Nome: Matteo
Provenienza: Genova
Località: Genova

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da Stinkhorn » ven 11 lug 2008, 5:48

:bye: Matte
Allegati
scleroderma-areolatum.jpg

Gaspy
Messaggi: 65
Iscritto il: mar 25 set 2007, 18:57
Cognome: Gasparini
Nome: Bruno
Provenienza: Trieste

Re: Scleroderma bovista

Messaggio da Gaspy » mar 14 ott 2008, 15:12

fabiophorus ha scritto:Ciao Mycol! :)

io questi ultimi esemplari che hai postato mi sentirei di chiamarli areolatum/verrucosum...forse più areolatum...se hai ancora l'essiccata sarebbe interessante se riuscissi a postare qualche immagine microscopica...
Onestamente - mancante la microscopia - a me sembrano dei normali S. citrinum.
Lo S., aerolatum non ha scaglie,, ma "aureole" basse che assomigliano a screpolature, mna abbastanza regolari.
Il vcerrucosum ha invece verruche abbastanza simili allo S. citrinum, ma uno pseudopiede enorme, notevole all'esterno, ma anche al taglio.
Vedere le due specie da me raccolte.
Allegati
Scleroderma citrinum.jpg
Scleroderma citrinum.jpg (26.54 KiB) Visto 3670 volte
verrucosum.jpg
verrucosum.jpg (65.61 KiB) Visto 3670 volte

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti