Diderma sp. - Loc. Acaia Bosco

Rispondi
Artù
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4871
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Diderma sp. - Loc. Acaia Bosco

Messaggio da Artù » mar 22 gen 2008, 17:48

Su foglia di .. nn so :oops:
Allegati
DSCN7325.jpg

Artù
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4871
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Re: Diderma sp. - Loc. Acaia Bosco "lo Zundrano"

Messaggio da Artù » mar 22 gen 2008, 17:49

Artù ha scritto:Su foglia di .. nn so :oops:
Allegati
DSCN7326.jpg

Artù
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4871
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Re: Diderma sp. - Loc. Acaia Bosco "lo Zundrano"

Messaggio da Artù » mar 22 gen 2008, 17:50

poco distante (qualche metro) su ramoscello
Allegati
DSCN7327.jpg

Artù
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4871
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Re: Diderma sp. - Loc. Acaia Bosco "lo Zundrano"

Messaggio da Artù » mar 22 gen 2008, 17:50

li secco e li metto da parte :)
Allegati
DSCN7328.jpg

mykol
Senior
Messaggi: 9073
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Diderma sp. - Loc. Acaia Bosco "lo Zundrano"

Messaggio da mykol » ven 25 gen 2008, 15:24

potresti mandarli a Bersan oppure a Vittorio Somà di Cuneo, che studia i mixo.

Tutti gli anni il gruppo AMB di Boves (CN) organizza un paio di convegni internazionali sui mixo alpini, ormai molto famosi in tutt'Europa. All'ultimo parteciparono una cinquantina di specialisti europei e di altri continenti.

Penso che Somà ti potrebbe dare delle utili indicazioni (se non il nome).

Artù
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4871
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Re: Diderma sp. - Loc. Acaia Bosco "lo Zundrano"

Messaggio da Artù » ven 25 gen 2008, 17:19

A Franco li conservo così prima o poi lo costringerò a tornare a Lecce :D

franco
Messaggi: 61
Iscritto il: mar 11 set 2007, 11:00
Cognome: Bersan
Nome: Franco
Provenienza: Trieste
Località: da Pantelleria a Brunico sfd

Re: Diderma sp. - Loc. Acaia Bosco "lo Zundrano"

Messaggio da franco » lun 7 apr 2008, 11:12

scusate se rispondo solo ora, ma ho avuto qualche problema informatico per lungo tempo.

a occhio sembrerebbe un qualche Diderma, senza un campione maturo si può solo azzardare ipotesi.

I myxo sono strani organismi che maturano lentamente.
NON bisogna metterli sull'essicatore altrimenti abortiscono
NON bisogna portarli a casa se sono troppo immaturi altrimenti abortiscono
NON bisogna conservarli in scatole di plastica o vetro se non sono perfettamente maturi e secchi altrimenti ammuffiscono

temono il secco da giovani e l'umido da vecchi

sono molto evidenti da giovani per la presenza di pigmenti carotenoidi con funzione ottica in parecchie specie (quelle dotate di faneroplasmodio)

sono meno evidenti da maturi, colori smorti o scuri

anche se hanno un rivestimento peridiale metallizzato non si notano facilmente



Quindi, caro Arturo, fa maturare tutti i myxo che trovi, conservali bene all'asciutto che appena posso, compatibilmente con il cambio di dipartimento, vengo giù da voi.

Quest'anno ho avuto vari impedimenti nella prima parte dell'anno a causa del mio lavoro...adesso dovrebbe andar un po' meglio

Sono alle prese con la chiave di determinazione...

giugno è alle porte

ciao a tutti
Franco

Rispondi

Torna a “Myxomycetes non determinati”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite