Pagina 1 di 1

Hygrophorus marzuolus

Inviato: gio 11 feb 2016, 22:00
da micotom
Hygrophorus marzuolus (Fr.) Bres.

Synonymy:
Agaricus marzuolus Fr., Syst. mycol. (Lundae) 1: 84 (1821)
Clitocybe marzuolus (Fr.) Sacc., Syll. fung. (Abellini) 5: 164 (1887)
Hygrophorus marzuolus (Fr.) Bres., Atti Acad. Agiato Rovereto 2: 3 (1893) var. marzuolus
Limacium camarophyllum subsp. marzuolum (Fr.) Herink, Česká Mykol. 3(8-10): 109 (1949)

Position in classification:
Hygrophoraceae, Agaricales, Agaricomycetidae, Agaricomycetes, Basidiomycota, Fungi.

marzuoli di faggio, castagno-abete.
pian piano incominciano con esemplari ancora piccoli di buttata, ma anche di notevoli dimensioni come questi 5 freschi e intatti.

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: gio 11 feb 2016, 22:01
da micotom
Hygrophorus marzuolus

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: gio 11 feb 2016, 22:02
da micotom
Hygrophorus marzuolus

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: gio 11 feb 2016, 22:03
da micotom
Hygrophorus marzuolus

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: gio 11 feb 2016, 22:04
da micotom
Hygrophorus marzuolus

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: gio 11 feb 2016, 22:05
da micotom
Hygrophorus marzuolus

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: gio 11 feb 2016, 22:07
da micotom
Hygrophorus marzuolus

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: gio 11 feb 2016, 22:08
da micotom
Hygrophorus marzuolus

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: gio 11 feb 2016, 22:09
da micotom
Hygrophorus marzuolus

:bye: :bye:

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: ven 12 feb 2016, 22:16
da P.P.Paternise
Belli e saporiti...dovrò aspettare ancora un pò ,non l'ho mai trovati al di sotto i 1300 m.
Ciao
Tony

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: ven 12 feb 2016, 22:47
da micotom
Concordo belli ed interessante ricerca, ma anche buoni tra i miei preferiti come altre specie primaverili.
questi in effetti sono stati trovati al di sotto dei 1000m. per la maggioranza dove vegeta il castagno. Per le quote piu alte bisogna attendere ancora un po, ma direi che da marzo (almeno dalle mie parti) neve permettendo si puo gia salire. :) :bye:

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: ven 12 feb 2016, 22:59
da djmark
Complimenti Thomas

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: sab 13 feb 2016, 1:14
da Stagioni Gigi
a Vallombrosa ,qualcosa , è già da metà dicembre che raccolgono. per djmark domani sono a san Daniele Po al museo al Darwin Day giornata open su Paus il neanderthal trovato i Po

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: sab 13 feb 2016, 8:44
da djmark
Ciao Gigi.
Ho appena visto il messaggio.
cavoli a saperlo prima ci si orgabizzava.
se riesci la prossima volta avvisami prima ok?
ciao ciao
djmark

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: sab 13 feb 2016, 14:32
da micotom
grazie Marco.
a Vallombrosa da dicembre(piu fine dicembre) ne trovavano pochissimi esemplari, si tratta di pezzi che ne contavi in una mano max due per chi trovava meglio...in rare fungaie. altri (la maggiorparte) zero assoluto. Lo so perchè a dicembre son andato anch'io per monitorare piu luoghi che che fanno a Vallombrosa ma niente e son in contatto con amici che abitano da quelle parti che mi tenevano informato. :bye:

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: sab 13 feb 2016, 16:20
da mykol
ovviamente dipende molto dalla zona, dall'altitudine ... e dall'andamento stagionale ...

Parecchi anni fa, a Sanremo, un amico me li portò a Natale, raccolti alle spalle della città tra le ultime case (200-300 m. di altitudine) così come un altro amico li trovò a Natale a Nava (IM) attorno a 1000 m., mentre sempre nella stessa zona si possono trovare da metà maggio a metà giugno a 1600-1700 m. e più ...

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: sab 13 feb 2016, 16:40
da micotom
dipende molto anche dal clima di fine autunno ed inizio inverno.
cioè se a cavallo dell'autunno-inverno è bello umido e piovoso con temperature fresche ma non troppo ghiacciate anche prima delle feste di natale (per chi andava) si poteva gia raccogliere in buon numero, cosa che negl'ultimi anni causa sbalzi climatici e stagioni finali non troppo coerenti col clima adatto non producevano, ma per es a Vallombrosa era comune fare raccolte anche prima delle feste dicembrine.
a febbraio poi gia si estendavano dai 700 fino ai 1200 anche se in alto erano al quanto sporadici, ma mi capitava di trovarli ugualmente nello stesso giorno a piu quote.

ovvio che i primi fanno in genere a quote piu basse salendo poi con l'avanzamento della stagione.
di norma tra querce e castagni e nel misto basso con conifere sono le prime zone da sondare, ma sovente mi è capitato di trovarli anche con crescita precoce nel faggio gia da fine gennaio a quote 1000-1100 tenuti in caldo dallo strame di foglie.

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: dom 14 feb 2016, 12:58
da fabiophorus
Belli Tom :applause:

Mi piacerebbe trovarli in faggeta o in castagneto puri, secondo la tua esperienza è possibile?

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: dom 14 feb 2016, 15:39
da micotom
Ciao Fabio grazie.
per rispondere alla tua domanda, posso dire per esperienza personale: certo che si, nelle faggete, mai mi è capitato nel castagno puro.
in questa escursione li ho trovati in fungaie tra castagno al 80% con un 20%di abetini giovani, mentre nell'altra tra faggio in prevalenza con qualche cerro e abetini.
ma da qualche anno li trovo anche in faggio puro al 100% sempre nascosti tra le foglie ma con dimensioni quasi sempre ragguardevoli.
la faggeta però non è ad alto fusto ma bosco fitto di faggi giovani.
ti allego qualche foto. :bye:

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: dom 14 feb 2016, 15:43
da micotom
:bye:

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: lun 15 feb 2016, 7:29
da djmark
Ciao Fabio
io li trovo senza problemi in faggeta e castagneto puro senza problemi.
non si tratta di un fungo raro.
bisogna solo avere la pazinza e la costanza di cercarli

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: lun 15 feb 2016, 17:14
da micotom
non è un fungo raro (al nord) ma non lo si trova ovunque, anzi direi nelle zone di crescita è ben localizzato.cmq
ci sono zone che Fanno, a volte anche circoscritte che basta spostarsi di qualche decina di metri dal loro areale che gia non crescono piu come mi capita in questa faggeta dove li trovo io ed in altre pur nello stesso versante che son del tutto assenti.
nel faggio poi son meno comuni o diffusi che nell'abete bianco, ma sempre meglio il misto. nel castagneto cmq io ci trovo sempre sporadici cerri, o pioppi o noccioli e si sa che fanno anche sotto querce miste a... dove lo si trova.
la faggeta di crinale in vece è totalmente pura tranne qualche acero montano. :bye:

Re: Hygrophorus marzuolus

Inviato: mar 16 feb 2016, 20:21
da mykol
non è raro ... dove c'é !.

Secondo me è piuttosto localizzato, probabilmente c'entra molto la natura ed il pH del terreno.

Ad esempio, in provincia di Imperia c'è pressoché ovunque, dal livello del mare fino ad oltre 1500 m, del tutto indifferente al tipo di vegetazione, in conifere, latifoglie, boschi misti, ecc... direi che in comune tutti questi habitat hanno solo la natura del terreno.
In altre zone di mia conoscenza (es. tutta la zona del Sassello, l'Alessandrino, l'Astigiano, la Langa, il Roero, ecc...) é assente se non in qualche sparuta stazione in cui fruttifica in pochissimi esemplari !