Opinioni sul Genere Cantharellus

Letteratura, articoli, notizie bibliografiche sui funghi, richieste

Moderatori: muscario, Stinkhorn, Pino

Rispondi
carlo
Senior
Messaggi: 5111
Iscritto il: gio 7 giu 2007, 19:37
Cognome: Agnello
Nome: Carlo
Provenienza: Mesagne
Località: Mesagne

Opinioni sul Genere Cantharellus

Messaggio da carlo » sab 19 gen 2008, 6:54

Trovati ieri mattina in pianura, querceto misto e macchia mediterranea
Allegati
1.jpg
Ultima modifica di carlo il sab 19 gen 2008, 7:22, modificato 1 volta in totale.

carlo
Senior
Messaggi: 5111
Iscritto il: gio 7 giu 2007, 19:37
Cognome: Agnello
Nome: Carlo
Provenienza: Mesagne
Località: Mesagne

Messaggio da carlo » sab 19 gen 2008, 7:11

Vorrei invitare tutti a discutere ed esprimere opinioni intorno alle interpretazioni sul Genere Cantharellus, in particolare quelli vicini al gruppo del cibarius.
I Cantharellus della foto sarebbero da attribuire a Cantharellus subpruinosus per via della pruina bianca che li ricopre (lo so perchè qualche giorno fa c'era ed ancora qualcosa si intravede).
Prima domanda: è stata sufficiente qualche pioggia per rifarlo diventare Cantharellus cibarius ? :?
Seconda domanda: nella famosa chiave recentemente propostaci Cantharellus subpruinosus viene inserito nella prima chiave ossia quella comprendente "specie vistosamente arrossanti, a volte debolmente" :cry: Che significa da vistosamente a debolmente ?

Detto che i funghi in foto non arrossano neanche a calpestarli per una giornata intera significa che non sarebbero neanche C.subpruinosus?

Vorrei sentire le vostre autorevoli opinioni certamente non volte a smontare questa o quella chiave questa o quella interpretazione bensì per capire come potremmo comportarci in futuro rispetto a questo intricatissimo (parecchio reso tale) Genere.

Premetto che a me sta bene anche Cantharellus cibarius s.l. :) Saluti

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Messaggio da fabiophorus » sab 19 gen 2008, 9:35

carlo ha scritto: Detto che i funghi in foto non arrossano neanche a calpestarli per una giornata intera significa che non sarebbero neanche C.subpruinosus?
Ciao Carlo! :) ...è una domanda difficilissima quella che poni...mi sento di dire...alle molecole l'ardua sentenza! :) .........................
...... a parte tutto.......ritengo che la pruina che talvolta si può osservare in alcune raccolte di "Galletti" sia il residuo di un velo primordiale...fragilissimo...e come tale ora più ora meno evidente...ora del tutto assente...a seconda delle condizioni atmosferiche...o per particolari impronte genetiche degli esemplari esaminati...per cui mi sono fatto l'idea che i tuoi esemplari siano da ricondurre alla specie Cantharellus cibarius...
...la mia idea di C.subpruinosus è di specie con pruina bianchiccia(più o meno evidente)...e superfici macchiantesi di rugginoso/rossastro....
...certo le specie del gruppo "cibarius" sono tutte molto vicine tra loro (chissà le molecole cosa dicono?)...e la microscopia non è di così grande aiuto................................mah!............................ :D

Artù
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4871
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Messaggio da Artù » sab 19 gen 2008, 19:30

Per fugare alcuni miei dubbi... :oops:
c'è qualcuno che mi può mostrare queste macchie rugginose?
Mi spiego più o meno tutti i cantarelli arrugginiscono seccando ed invecchiando, non ricordo di aver visto un cibarius che rimane giallo seccando :cry:
allego una mia idea (forse sbagliata) di sub-pruinosus
Allegati
Cantharellus-subpruinosus_DSC_0021.jpg

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Messaggio da fabiophorus » sab 19 gen 2008, 20:33

Ciao Artù! :) ...i tuoi dubbi sono anche i miei... :)

...gli esemplari dell'immagine che proponi li chiamerei anch'io C.subpruinosus....così a vederli dal monitor................mentre il C.cibarius non dovrebbe avere assolutamente superfici macchiantesi di rugginoso...ma può mostrare talvolta una fine pruina bianchiccia...almeno questa è l'idea che mi sono fatto delle due specie(sempre se le molecole cofermano la reale distinzione):

:arrow: Cantharellus cibarius : colorazioni gialle, più o meno intense, superfici non macchiantesi di rugginoso (raramente, forse a causa di temperature più basse, con fine pruina bianchiccia.

:arrow: Cantharellus subpruinosus : colrorazioni gialle, più o meno intense, superfici macchiantesi di rugginoso/rossatro, il più delle volte con fine pruina bianchiccia.

- dalle mie parti pare essere più comune C.subpruinosus di C.cibarius, almeno negli ultimi dieci anni, ma viene quasi sempre confuso con quest'ultimo, mentre C.cibarius (quello con superfici assolutamente mai viranti al rugginoso) si sta facendo sempre più raro..............

- tutte queste cose che ho detto sono valide solo ammesso che le mie determinazioni...siano corrette :) ...e che le due specie siano effettivamente separate................

un caro saluto!

Pierluigi
Messaggi: 71
Iscritto il: ven 21 set 2007, 22:31
Cognome: Angeli
Nome: Pierluigi
Provenienza: Italia

Messaggio da Pierluigi » mar 19 feb 2008, 17:44

Ciao a tutti,
il ragionamento di Fabio non fa una piega, però se non ricordo male ho letto da qualche parte il fattore habitat che per C. cibarius dovrebbe essere solo abete; potete confermarmi questo?

Saluti Pierluigi

Pino
Novizio Esperto
Messaggi: 1261
Iscritto il: gio 8 feb 2007, 16:17
Cognome: Costiniti
Nome: Giuseppe
Provenienza: Padova
Località: Padova
Contatta:

Messaggio da Pino » mar 19 feb 2008, 17:56

Ma pensate veramente che un po' di pruina possa motivare la creazione di due specie ?

Micogian
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1934
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 10:12
Cognome: Dose
Nome: Giovanni
Provenienza: Udine
Località: Feletto Umberto (Udine)

Messaggio da Micogian » mar 19 feb 2008, 22:13

Questo dovrebbe essere un C.subpruinatus che ho trovato la scorsa primavera.
Vi assicuro che dal punto di vista della commestibilità non sapeva proprio di niente. :(

Gianni :)
Allegati
Cantharellus_subpruinatus_6777a.jpg

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: aste
Nome: fabio
Provenienza: Italy
Località: Ceppone Formicaio

Messaggio da fabiophorus » mer 20 feb 2008, 20:15

Pierluigi ha scritto:Ciao a tutti,
il ragionamento di Fabio non fa una piega, però se non ricordo male ho letto da qualche parte il fattore habitat che per C. cibarius dovrebbe essere solo abete; potete confermarmi questo?

Saluti Pierluigi
Ciao Pierluigi! :)

io il cibarius sono solito trovarlo (anche se ormai sempre più raramente) sotto castagno, o in bosco misto...molto spesso... in luoghi umidi tra il muschio...o meglio ancora tra le piantine di mirtillo...................

:bye:

Artù
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4871
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Messaggio da Artù » ven 22 feb 2008, 9:50

Quando trovammo ("osservammo") per la prima volta il lilacinopruinatus ricordo entrammo in contatto con un genetista spagnolo che ci confermo come "Nevertheless, the genus Cantharellus displays a very long-lived basidiomata, that is why they can change conpicuously during they development." cio' significa che ci possiamo aspettare delle modificazioni macroscopiche nel tempo ciò potrebbe spingere qualcuno che non ha osservato quei cantarelli di quel micelio vent'anni prima a considerarli specie diversa :P però io non starei venti anni a vederli modificare :lol:

http://www-mykopat.slu.se/Newwebsite/my ... list.phtml

Rispondi

Torna a “Bibliografia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti