DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Escursioni micologiche: descrizione dei funghi ritrovati.
moscardino
Novizio
Messaggi: 906
Iscritto il: sab 14 apr 2007, 8:38
Cognome: Gennari
Nome: Antonio
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da moscardino » mar 19 gen 2016, 9:55

Ciao Marco, :applause:
iniziamo dall'ultimi postati poi ti dirò le mie ipotesi anche per gli altri.
I Geastrum sono tutti una raccolta e l'esemplare in basso a sx della prima foto ha un piccolo peduncolo?
Il Lactarius se il latice non è diventato giallo "isolato", opto per Lactarius atlanticus ed il Cortinarius opto per Cortinarius assiduus.
Ultima modifica di moscardino il mar 19 gen 2016, 10:29, modificato 1 volta in totale.

moscardino
Novizio
Messaggi: 906
Iscritto il: sab 14 apr 2007, 8:38
Cognome: Gennari
Nome: Antonio
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da moscardino » mar 19 gen 2016, 10:19

Ciao Rossano,
la Mycena ha il filo lamellare colorato, di conseguenza non può essere Mycena galopus, probabilmente quella macchia bianca non è latice.
Ciao Marco,
per l'Entoloma, virtualmente preferisco Entoloma hebes
Tulostoma, opto per Tulostoma kotlabae e mi fermo qui altrimenti divento proprio Bastian contrario.
:cin:

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da mykol » mar 19 gen 2016, 12:08

è un po come giocare alla roulette russa, meglio astenersi ...

moscardino
Novizio
Messaggi: 906
Iscritto il: sab 14 apr 2007, 8:38
Cognome: Gennari
Nome: Antonio
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da moscardino » mar 19 gen 2016, 13:19

Ciao Mykol,
:nono: a me non piace la roulette russa, le mie ipotesi le faccio sempre con cognizione di causa. :wall:

djmark
Novizio Esperto
Messaggi: 1401
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 13:48
Cognome: Bianchi
Nome: Marco
Provenienza: Cremona
Località: Cremona

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da djmark » mar 19 gen 2016, 13:53

moscardino ha scritto:Ciao Marco, :applause:
iniziamo dall'ultimi postati poi ti dirò le mie ipotesi anche per gli altri.
I Geastrum sono tutti una raccolta e l'esemplare in basso a sx della prima foto ha un piccolo peduncolo?
Il Lactarius se il latice non è diventato giallo "isolato", opto per Lactarius atlanticus ed il Cortinarius opto per Cortinarius assiduus.
Ciao Antonio.
Ti ringrazio per l'opinione, sempre graditissima ovviamente.
Per quanto riguarda la tua richiesta se ti riferisci ai Geastrum che io ho segnalato come G. elegans, sono tutti parte di una raccolta avventua in due metri...c'era il terreno davvero pieno.
Non ho però notato nessun tipo di peduncolo.
Lactarius invece purtroppo non so se per l'emissione del latice possa essere influenzata dal gelo o meno, ad ogni modo purtroppo ho fatto la stupidata di non isolarlo, pertanto non ti posso essere di aiuto.
Grazie per il Cortinarius
ciao ciao
djmark

djmark
Novizio Esperto
Messaggi: 1401
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 13:48
Cognome: Bianchi
Nome: Marco
Provenienza: Cremona
Località: Cremona

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da djmark » mar 19 gen 2016, 13:59

moscardino ha scritto:Ciao Rossano,
la Mycena ha il filo lamellare colorato, di conseguenza non può essere Mycena galopus, probabilmente quella macchia bianca non è latice.
Ciao Marco,
per l'Entoloma, virtualmente preferisco Entoloma hebes
Tulostoma, opto per Tulostoma kotlabae e mi fermo qui altrimenti divento proprio Bastian contrario.
:cin:
Ciao Antonio.
L'osservazione che hai fatto sulla macchia che non è latice la confermo, non si tratta di latica, ma probabilmente di un pezzo di carne che si è staccata dalle lamelle.
Per quanto riguarda l'Entoloma lo guarderò al microscopio non appena possibile poi ti farò sapere.
Tulostoma kotlabae era effettivamente il dubbio che avevo e quindi dopo la tua osservazione mi dirigerò verso questa determinazione.
Per quanto riguarda il resto...non ti preoccupare...continua pure...sono qui proprio per imparare, non me la prendo per le osservazioni, specialmente quando sono costruttive come le tue.
grazie
ciao ciao
djmark

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da micotom » mar 19 gen 2016, 15:16

djmark ha scritto:
micotom ha scritto:Ciao Marco, perchè non sempre Mycena seynii la prima su strobilo??

la seconda Peziza si avvicina tanto alla P. boltonii.
:bye:
Ciao Thom, mi riservo di controllare meglio perchè non sono sicuro della determinazione di queste Peziza, appena avrò cotrollato meglio ti farò sapere.
Nel frattempo grazie mille per l'indicazione.
ciao ciao
djmark

e fai bene te che puoi. ;)

riguardavo un po le foto e per molte specie penso che piu che ipotizzare e basta senza micro infatti non si può andare.
cmq per questa Mycena rimango per seynii.
per il Tulostoma secondo me è difficile al macro suddividerli , a parte forse il T. brumale che ha un orifizio pronunciato piu delineato.
tra T. kotlabae e T. fimbriatum var. campestre trovato anche in Italia non saprei quale dire, ma il kotlabae ingloba parecchio strato sabbioso nella parte inferiore dell' endoperidio da formare un evidente collarino.

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da micotom » mar 19 gen 2016, 15:51

per i Geastrum il penducolo in effetti si vede breve ma c'è, nella prima foto si vede sia in quello piu in basso a dx che in quello sopra anche se meno evidente, questo escluderebbe G. elegans.

mancano altri particolari come se l'apofisi è liscio o striato.
stando alle dimensioni non lo escluderei ma il schmidelii mi pare piu piccolo, guarderei anche al G. campestre, e striatum.

per l'Entoloma non ho voluto approfondire per ovvie ragioni, ma E. hirtipes lo ricordo piu montano.
forse meglio E. hebes. :bye:

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da Agaricus » mar 19 gen 2016, 16:51

:cin:[/quote]
Ciao Antonio.
..............
Per quanto riguarda il resto...non ti preoccupare...continua pure...sono qui proprio per imparare, non me la prendo per le osservazioni, specialmente quando sono costruttive come le tue.
grazie
ciao ciao
djmark[/quote]

ciao Marco,
apprezzo molto la tua disponibilità al confronto effettuata con molta modestia ma anche con notevole competenza.
Per quanto riguarda Antonio e i suoi illuminati pareri, ogni tanto dovrai mettere in conto qualche caffè da pagare: io ormai non ci faccio più caso, ho un conto aperto lungo 1 km, ehh!!,
un salutone a entrambi,
Ennio.

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da micotom » mar 19 gen 2016, 18:26

dimenticavo.. sul Lactarius non ci verdei male la tua ipotesi lacunarum.
cmq se quella goccia è latice bianco escluderebbe L. atlanticus per via del latice sieroso trasparente, odore cimicino.

non escluderei anche L. decipiens dai toni piu scuri per via degli agenti atmosferici, odore piu grato di geranio. :bye:

moscardino
Novizio
Messaggi: 906
Iscritto il: sab 14 apr 2007, 8:38
Cognome: Gennari
Nome: Antonio
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da moscardino » mar 19 gen 2016, 18:48

Ciao Marco,
non dare retta ad Ennio che è un insolvente :nono: però è un gran Signore ed una bella persona. :cin:
Trattiamo una specie per volta.
Nelle tua prima foto si vede molto bene (per me) che il Sacco-endoperidiale non è sessile ed appare granuloso, tieni conto che per vedere bene l'Endoperidio stipitato sarebbe necessario seccarlo ma questo credo che tu lo possa fare, poi nella terza foto si vede un'esemplare con tendenza dell'Esoperidio ad essere igroscopico ecc ecc, mi fermo qui per non essere prolisso e di conseguenza tutte queste peculiarità che si evidenziano anche virtualmente mi portano verso Geastrum campestre.

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da micotom » mar 19 gen 2016, 23:22

non si è mai prolissi quando ad una determinazione segue una spiegazione tecnica della stessa, anzi ben venga, cosi si impara :)
cmq un po di stipe si vede anche da foto. :bye:

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da mykol » gio 21 gen 2016, 23:51

a me non piace la roulette russa, le mie ipotesi le faccio sempre con cognizione di causa.
Non mi riferivo a te Antonio, volevo solo dire che senza micro in molti casi non si va da nessuna parte od al massimo si possono fare solo ipotesi. E' ovvio che chi conosce perfettamente una specie fa meno errori, ma non sempre è così.

Basta vedere Helvella lacunosa - sulcata e juniperi, Helvella leucomelaena e confusa, Ascotremella faginea per vedere che senza micro sovente si prendono cantonate colossali ...

moscardino
Novizio
Messaggi: 906
Iscritto il: sab 14 apr 2007, 8:38
Cognome: Gennari
Nome: Antonio
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da moscardino » ven 22 gen 2016, 10:14

Ciao Giorgio,
ok lo sappiamo bene che non siamo infallibili. :cin:

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da Agaricus » ven 22 gen 2016, 11:46

moscardino ha scritto:Ciao Giorgio,
ok lo sappiamo bene che non siamo infallibili. :cin:
... ehum!, ehum!, parlate per voi: ma quando si parla di Agaricus qualcuno che è infallibile c'è, ed è pure "bionico" ehh!!,
un salutone,
Ennio.
PS: ogni tanto scherzare un po' fa bene!

Rossano
Messaggi: 93
Iscritto il: gio 8 ott 2009, 12:29
Cognome: giolo
Nome: rossano
Provenienza: padova

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da Rossano » ven 22 gen 2016, 15:23

Ciao Antonio,ho visto la tua osservazione sulla prima Mycena, hai ragione, sono stato troppo frettoloso nell'osservare i caratteri morfologici,quella che a mè sembrava una goccia di latice non lo era e adesso che ho osservato bene gli esemplari ho notato il filo delle lamelle colorato, e dunque non galopus,però ho dei dubbi che sia una Mycena seinii, ci vedrei più una Mycena purpureofusca, tù cosa ne dici? certo che se ci fosse un pò di microscopia si potrebbe capire meglio e forse determinarla.

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da micotom » ven 22 gen 2016, 17:19

mykol ha scritto:è un po come giocare alla roulette russa, meglio astenersi ...
capisco che alcuni intervengono solo con un responso micro ma se fosse solo per quello la maggiorparte dei forum di micologia sarebbe gia bello che morto o poco partecipato, cmq anche stare nel campo delle ipotesi visto che non tutti possono fare micro ci puo stare in forum che è solamente virtuale. :)

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da micotom » ven 22 gen 2016, 17:24

mi pare che sempre ipotizzando M. purpureofusca ci possa tranquillamente stare piuttosto che galopus che ha anche altri toni pileari.

a me sembra un po inibita e inscurita ma vedo che se la foto poco dopo è determinata come M. seynii non vedo perche non possa esserlo anche quella su coni di pino.

piuttosto se fossero M. purpureofusca guarderei meglio la presunta haematopus perchè non vedo da foto tracce di sanguinamento neanche nel gambo fratturato e su legno di conifera visto i toni bruno violacei e il margine frangiato lilla potrebbe starci benissimo. :bye:

moscardino
Novizio
Messaggi: 906
Iscritto il: sab 14 apr 2007, 8:38
Cognome: Gennari
Nome: Antonio
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da moscardino » ven 22 gen 2016, 19:23

Ciao Rossano,
nonostante il substrato un pò atipico, anch'io ho avuto la sensazione che Mycena purpureofusca potrebbe essere una candidata. :cin:

mykol
Senior
Messaggi: 9118
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da mykol » dom 24 gen 2016, 15:46

micotom
capisco che alcuni intervengono solo con un responso micro ma se fosse solo per quello la maggiorparte dei forum di micologia sarebbe gia bello che morto o poco partecipato, cmq anche stare nel campo delle ipotesi visto che non tutti possono fare micro ci puo stare in forum che è solamente virtuale.
Direi si e no, Fare ipotesi anche senza micro è più che legittimo, però secondo me non bisogna esagerare perché si rischia di scendere al livello dei social ed allora sarebbero del tutto inutili i forum con l'iscrizione, i moderatori e gli strumenti di moderazione, ecc...
Su internet si trovano forum micologici solo per specialisti in cui per accedere, anche solo in lettura, bisogna essere iscritti, frequentati pressoché solo da professionisti o specialisti, altri pressoché solo da cercatori (che in genere non sanno nemmeno cosa sia il microscopio). Quello di actafungorum mi sembra un giusto compromesso, ma secondo me non bisogna esagerare né in un senso né nell'altro, altrimenti si corre il rischio di falsarne la natura e di squalificarlo ...

djmark
Novizio Esperto
Messaggi: 1401
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 13:48
Cognome: Bianchi
Nome: Marco
Provenienza: Cremona
Località: Cremona

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da djmark » dom 24 gen 2016, 20:08

Ciao ragazzi.
Bhè è ovvio che io una determinazione provo a farla con cognizione di causa e non la butto li tanto per fare...
Se non ne son convinto ovviamente lo dico, come è sempre successo, altrimenti mi affido ai vostri consigli.
Certamente non dico 4-5 soluzioni, altrimenti vuol dire che non so assolutamente di cosa sto parlando.
Per quanto riguarda quindi l'osservazione di mykol mi trovi pienamente d'accordo.
Il bello di questo forum è la via di mezzo fra le persone specializzate e chi comunque mastica micologia, non mi sembra popolato di porcinari.

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: DjMark Story Chapter 05/2016 17-01-2016

Messaggio da Agaricus » dom 24 gen 2016, 21:24

[/quote]

Direi si e no, Fare ipotesi anche senza micro è più che legittimo, però secondo me non bisogna esagerare perché si rischia di scendere al livello dei social ed allora sarebbero del tutto inutili i forum con l'iscrizione, i moderatori e gli strumenti di moderazione, ecc...
Su internet si trovano forum micologici solo per specialisti in cui per accedere, anche solo in lettura, bisogna essere iscritti, frequentati pressoché solo da professionisti o specialisti, altri pressoché solo da cercatori (che in genere non sanno nemmeno cosa sia il microscopio). Quello di actafungorum mi sembra un giusto compromesso, ma secondo me non bisogna esagerare né in un senso né nell'altro, altrimenti si corre il rischio di falsarne la natura e di squalificarlo ...[/quote]

ciao Giorgio,
condivido quanto hai scritto, certo, che sarebbe meglio inserire (se possibile) in ogni post oltre alle foto dei funghi, anche quelle dell'habitat di raccolta e la relativa micro.
però in assenza di micro, una dettagliata descrizione dei caratteri macro-morfologici e organolettici può comunque essere una buona base di partenza per poter iniziare una disamina di quanto postato.
Anch'io concordo che così com'è impostato il forum possa andare più che bene sia agli esperti che ai Micologi dilettanti!
un salutone,
Ennio.
PS: se poi uno prendesse una cantonata, al massimo sarà da pagare un caffè a Antonio, ehh!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti