Pagina 1 di 1

Tricholoma

Inviato: lun 22 gen 2018, 21:48
da Darniella
Salve cara gente. Eccomi ancora rivolgendosi a vostro apprezati suggerimenti su questo fungo. Macromorfologia si po vedere dalle imagine, misurando 6cm diametro del capello; alto 5cm, capello molto lucido ma secco, non viscoso. Lamella adnatae (subdecorrenti) smarrendo con una area corta reticolata. Carne bianca, solida come la granite. Sporata bianca. Odore non distinto forse farinoso (non sono esperto di odori!), sapore molto buono, dolcino, ma poi un po achrido (acrid) dopo qualche secondo ma soltanto leggermente. Basidia x2 e x4 allungati e strette (40-50um) ala Hygrophorus. Cistidia non li ho visto (forse uno!). Pileipellis molto distinto, cutis con ife forma di ossa, con estremita un po ingrandite, 80-140um x 6-9um, con evidenti e grandi U. a f., poi le ife terminali rigonfiate, capitate fino a 50um di larghezza. Le spore con un grande guttola, J-ve, 9-11um x 5-6.5um (Q: x1.8) lisce, con un grande apicolo, un po slanciato. Mi sembra che tagliando il gambo dal base, c'era un liquido bianco pallido (non sono 100% certo ma forsi e di aiuto!).

Io ho fatto qualche idea. Penso che sia un Tricholoma sp. T. luridum u meglio T. pardinum (boq un sparo al buio!)

Re: Tricholoma

Inviato: lun 22 gen 2018, 21:51
da Darniella
Pileipellis

Re: Tricholoma

Inviato: lun 22 gen 2018, 21:55
da Darniella
Spores:

Re: Tricholoma

Inviato: lun 22 gen 2018, 21:58
da Darniella
1. Pileipellis con un grande U. a fibbia e pigmento incrostante al muro.
2. Sezione

Re: Tricholoma

Inviato: lun 22 gen 2018, 22:06
da mfilippa
Tricholoma no, con quelle lamelle decorrenti.
Non è che per caso c'era un... cardo, lì vicino...? :innocent:
:bye:

Re: Tricholoma

Inviato: lun 22 gen 2018, 22:33
da Darniella
Non c'era molto piante al intorno :-( ma forse l'abitat e quello di un Atractylis gummifera, ma non mi pare che ho viste.... Ma una Asteraceae con spine c'e in vicinanza! - magari e una Carlina involucrata ?

Re: Tricholoma

Inviato: lun 22 gen 2018, 22:45
da Darniella
Stai pensando a un Pleurotus per caso ?

Re: Tricholoma

Inviato: mar 23 gen 2018, 1:10
da mfilippa
Sì...
:bye:

Re: Tricholoma

Inviato: mar 23 gen 2018, 7:09
da Darniella
Ma non vale, non e giusto... dovrebbe avere il gambo eccentrico 😢 ....

E be probabilmente ai raggione, vedo se la micro corresponde, dunque sarebe Pleurotus eryngii (subsp. eryngii).

Re: Tricholoma

Inviato: mar 23 gen 2018, 11:44
da evelina
Tricholoma no con certezza, credo che abbia ragione Mario
Ciao Evelina

Re: Tricholoma

Inviato: mar 23 gen 2018, 13:12
da mauroboleto
Darniella ha scritto:
mar 23 gen 2018, 7:09
Ma non vale, non e giusto... dovrebbe avere il gambo eccentrico 😢 ....

E be probabilmente ai raggione, vedo se la micro corresponde, dunque sarebe Pleurotus eryngii (subsp. eryngii).
credo che sia la diagnosi giusta... comunque Pleurotus anche x me senza dubbio :bye:

Re: Tricholoma

Inviato: mer 24 gen 2018, 0:05
da Darniella
Tutto torna bene secondo la descrizione scritta sulla Flora Agaricina Neerlandica, eccetto l'abitat (host = Carlina un Asteracea), il gambo centrale e mancanza di referimento delle ife terminali gonfie nel pileipellis. Sapete se questi ife gonfie sono mai documentate da qualche parte per quest specie (Pleurotus eryngii subsp. eryngii).

Grazie

Re: Tricholoma

Inviato: mer 24 gen 2018, 0:53
da mfilippa
Eh, caro Stefano,
tu che abiti a Malta usi un testo olandese per determinare i cardoncelli...
Il mondo gira proprio al contrario!
Bisognerebbe che qualche amico pugliese si facesse vivo ;)
Non so dire rispetto agli elementi rigonfi della cuticola, mi spiace.
Ma quindi tu non hai mai trovato prima P. eryngii? Non è diffuso o conosciuto come commestibile a Malta?
:bye:

Re: Tricholoma

Inviato: ven 9 feb 2018, 6:27
da Darniella
Salve e mi spiace che ti scrivo adesso. Prossima volta faccio il modo che ricevero un email quando qualcono rispondi sul post.

Dunque, a Malta si conosce bene il Pleurotus eryngii var./subsp. ferulae che sempre cresce sul Ferula communis, campione abastanza grande, capello molto irregolare, commesibili, frequente nella steppa, stipite eccentrico, colori caffelatte. Ho visto decine e decine di esemplari cosi. Questo campione (e un altro che ho visto un mese o due fa) era veramente differente - cresceva dal suolo (non accanto una Ferula) o vicino un cardo, pileo regolare (quasi perfettamente rotondo) e molto piu piccole and un po pui scuro.

Percio mi sono totalmente inganatt!!! Ma pensando un po, ci sono anche le ife ringonfiate che sono differenti dal tipico, e forse merita un po di piu atttenzione / studio. Chi sa ??

Pugliesi siete benvenuti a Malta :-)