Pagina 1 di 1

Pisolithus arhizus

Inviato: mer 8 ago 2018, 9:31
da esakki
Pineta Marina di Carrara(MS)
Pensavo ad una delle solite bovista in attesa dell'esplosione delle spore; invece al sezionamento si presentava non di aspetto unifome ma finemente marmorizzato bruno scuro.
Gommosa, buona consistenza, odore fungino (simile a quello del gallinaccio...), 2-3 cm di diametro.
Grazie per ogni tipo di suggerimento
:bye:
1Scle.jpg
1Scle.jpg (79.8 KiB) Visto 167 volte
2scle.jpg
2scle.jpg (87.77 KiB) Visto 167 volte

Re: Pisolithus arhizus

Inviato: mer 8 ago 2018, 9:31
da esakki
3scle.jpg
3scle.jpg (84.12 KiB) Visto 166 volte

Re: Pisolithus arhizus

Inviato: mer 8 ago 2018, 19:15
da muscario
Ciao esakki
Non è una Bovista ma un fungo un po' particolare di nome Pisolithus tinctorius.
Tinctorius perché in passato veniva utilizzato per colorare i tessuti grazie al suo pigmento giallo.
Saluti
Daniele

Re: Pisolithus arhizus

Inviato: mer 8 ago 2018, 19:45
da evelina
Esatto è lui :applause: anche se ora viene chiamato Pisolithus arrhizus.
Ecco due esemplari freschi.
:bye: Evely

Re: Pisolithus arhizus

Inviato: mer 8 ago 2018, 21:23
da esakki
Si sembra lui anche se non aveva tonalita' giallastre alla base e non sporcava le mani di giallo.
Provero' a vedere se riesco a trovarne qualcun altro e proseguire le indagini ...
:bye: ciao Daniele, ciao Evelina

Re: Pisolithus arhizus

Inviato: gio 9 ago 2018, 10:19
da esakki
Ebbene si, ho trovato altri esemplari ed i piu' maturi secernevano un liquido giallastro che effettivamente sporcava le mani (l'esemplare pubblicato ieri era molto giovane, ancora tenero)
In un caso si sono superati i 10 cm di diametro ma la sommita' era ormai pulverulenta
:bye:
9Scle.jpg
9Scle.jpg (179.33 KiB) Visto 138 volte

Re: Pisolithus arhizus

Inviato: ven 10 ago 2018, 10:05
da mykol
Scusa, dovresti cambiare il titolo della discussione (non solo te ovviamente, ma tutti dovremmo mantenere questa sana abitudine) mettendo il nome esatto della specie e magari anche gli autori, così quando qualcuno fa delle ricerche trova più facilmente ciò che cerca ... anzi ho notato che nel primo intervento il nome era giusto e nei successivi no, mi pare che una volta cambiando il primo titolo della discussione esso venisse automaticamente aggiornato in tutti gli altri post, come mai oggi non funziona più così ?

Ioltre sarebbe una buona cosa scriverlo sia nei titoli che nei post in corsivo e, quando si ritiene opportuno, nei testi in corsivo grassetto.

Ho provato ma nei titoli non sono riuscito a metterlo in corsivo, boh !

Date una occhiata ai post di Mario Filippa (mfilippa).[

Re: Pisolithus arhizus

Inviato: ven 10 ago 2018, 15:03
da esakki
E' vero mancano gli autori. ma secondo te quale sarebbe il nome esatto della specie ?
Ho sempre creduto che la sistemazione dei titoli fosse compito dei moderatori una volta accertata la determinazione. Sbaglio ?
:bye:

Re: Pisolithus arhizus

Inviato: dom 12 ago 2018, 11:38
da mykol
Secondo me dovrebbe essere chi posta che dovrebbe mettere il nome corretto perche' il nome fa partel del post e quindi esprime l'idea in merito di chi posta.
Il problema e' che sovente non e' facile individuarlo perche' bisognerebbe conoscere perfettamente il codice di nomenclatura botanica, ecc... e le varie interptetazioni.....
Una strada facile ed immediata e' quella di adottare il nome che compare sull'index fungorum (http://www.indexfungorum.org/names/Names.asp).
Bisogna cliccare sul nome in verde per aprire la scheda relativa alla specie cercata.

Cosi per Pisolhitus tinctorius viene fuori questo ...

Current Name:
Pisolithus arhizus (Scop.) Rauschert, Z. Pilzk. 25(2): 50 (1959)

Synonymy:
Cauloglossum novozelandicum (Henn.) Lloyd [as 'novo-zelandicum'], Mycol. Writ.(7): 8 (1905)
Endacinus tinctorius Raf., Précis Découv. Trav. Somiologiques Palermo: 51 (1814)
Lycoperdodes arrhizon (Scop.) Kuntze, Revis. gen. pl. (Leipzig) 2: 859 (1891)
Lycoperdodes australe (Lév.) Kuntze, Revis. gen. pl. (Leipzig) 2: 859 (1891)
Lycoperdodes conglomeratum (Fr.) Kuntze, Revis. gen. pl. (Leipzig) 2: 859 (1891)
Lycoperdodes crassipes (DC.) Kuntze, Revis. gen. pl. (Leipzig) 2: 859 (1891)
Lycoperdodes tinctorium (Raf.) Kuntze, Revis. gen. pl. (Leipzig) 2: 859 (1891)
Lycoperdodes tuberosum (P. Micheli ex Fr.) Kuntze, Revis. gen. pl. (Leipzig) 2: 859 (1891)
Lycoperdodes turgidum (Fr.) Kuntze, Revis. gen. pl. (Leipzig) 2: 859 (1891)
Lycoperdon arrizon Scop., Delic. Fl. Faun. Insubr. 1: 40 (1786)
Pisocarpium arhizum (Scop.) Link, Mag. Gesell. naturf. Freunde, Berlin 8: 44 (1816) [1815]
Pisocarpium clavatum Nees, Syst. Pilze (Würzburg): 138 (1816) [1816-17]
Pisolithus arenarius Alb. & Schwein., Consp. Fung.: 82 (1805)
Pisolithus arenarius Alb. & Schwein., Consp. fung. (Leipzig): 82 (1805) var. arenarius
Pisolithus arenarius var. novozeelandicus Henn. [as 'novo-zeelandica'], Bot. Jb. 18(4 (Beibl. 44)): 37 (1894)
Pisolithus australis (Lév.) E. Fisch., in Engler & Prantl, Nat. Pflanzenfam., Teil. I (Leipzig) 1(1**): 338 (1900)
Pisolithus tinctorius (Pers.) Coker & Couch, Gasteromycetes E. U.S. Canada (Chapel Hill): 170 (1928)
Pisolithus tinctorius f. clavatus (Nees) Pilát, Fl. ČSR, B-1, Gasteromycetes: 581 (1958)
Pisolithus tinctorius f. conglomeratus (Fr.) Pilát, Fl. ČSR, B-1, Gasteromycetes: 582 (1958)
Pisolithus tinctorius f. olivaceus (Fr.) Pilát, Fl. ČSR, B-1, Gasteromycetes: 582 (1958)
Pisolithus tinctorius f. pisocarpium (Fr.) Pilát, Fl. ČSR, B-1, Gasteromycetes: 581 (1958)
Pisolithus tinctorius (Pers.) Coker & Couch, Gasteromycetes E. U.S. Canada (Chapel Hill): 170 (1928) f. tinctorius
Pisolithus tinctorius f. tuberosus (P. Micheli ex Fr.) Pilát, Fl. ČSR, B-1, Gasteromycetes: 582 (1958)
Pisolithus tinctorius f. turgidus (Fr.) Pilát, Fl. ČSR, B-1, Gasteromycetes: 581 (1958)
Pisomyces arenarius (Alb. & Schwein.) Fr., in Fries & Nordholm, Symb. gasteromyc. (Lund) 1: 4 (1817)
Polypera arenaria (Alb. & Schwein.) Pers., Traité champ. (Paris): 116 (1818)
Polysaccum acaule DC., Mém. Agric. Soc. Agric. Dép. Seine 2: 80 (1808)
Polysaccum australe Lév., Annls Sci. Nat., Bot., sér. 3 9: 136 (1848)
Polysaccum conglomeratum Fr., Syst. mycol. (Lundae) 3(1): 55 (1829)
Polysaccum crassipes DC., Mém. Agric. Soc. Agric. Dép. Seine 10: 233 (1807)
Polysaccum olivaceum Fr., Syst. mycol. (Lundae) 3(1): 54 (1829)
Polysaccum pisocarpium Fr., Syst. mycol. (Lundae) 3(1): 54 (1829)
Polysaccum pisocarpium var. acaule (DC.) Sacc., Syll. fung. (Abellini) 7(1): 148 (1888)
Polysaccum pisocarpium var. crassipes (DC.) Cleland & Cheel, J. Proc. R. Soc. N.S.W. 50: 113 (1916)
Polysaccum pisocarpium var. novozeelandicum (Henn.) Sacc., Syll. fung. (Abellini) 11: 168 (1895)
Polysaccum pisocarpium Fr., Syst. mycol. (Lundae) 3(1): 54 (1829) var. pisocarpium
Polysaccum pisocarpium var. rafinesquii De Toni, Syll. fung. (Abellini) 7(1): 148 (1888)
Polysaccum pisocarpium var. tuberosum (P. Micheli ex Fr.) Cleland & Cheel, J. Proc. R. Soc. N.S.W. 50: 113 (1916)
Polysaccum subarrhizum Fr., Syst. mycol. (Lundae) 3(1): 54 (1829)
Polysaccum tuberosum P. Micheli ex Fr., Syst. mycol. (Lundae) 3(1): 55 (1829)
Polysaccum turgidum Fr., Syst. mycol. (Lundae) 3(1): 53 (1829)
Scleroderma arhizum (Scop.) Pers., Syn. meth. fung. (Göttingen) 1: 152 (1801)
Scleroderma tinctorium Pers., Syn. meth. fung. (Göttingen) 1: 152 (1801)

Ma nemmeno così si ha la certezza, ci si affida solo alla interpretazione di chi ha postato la schede sul forum...

Mario, urge il tuo intervento....!

Re: Pisolithus arhizus

Inviato: dom 12 ago 2018, 23:12
da esakki
Caro Mykol,
qualcosa non quadra ...
Se io posto per avere un aiuto nella determinazione di un fungo che non conosco, come posso "mettere il nome corretto perche' il nome fa partel del post e quindi esprime l'idea in merito di chi posta"
Boh, aiutami a capire !
:bye: