Russula sp. (23/11/'09)

Russulaceae: Lactarius, Russula
gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Russula sp. (23/11/'09)

Messaggio da gambr » mer 16 dic 2009, 11:58

Giorgio, sicuramente alcune russole hanno una sporata "variabile" ma di poco considerando il range complessivo (sia che si segua la codifica di Romagnesi o la piu` dettagliata di Dagron o qualsiasi altra analoga, tanto e` solo una convenzione). Ad esempio R.atropurpurea ha sporata bianca e non puo` assolutamente presentarsi con una colorazione che va al successivo gradino II della codifica Romagnesi. Alcune specie hanno una variabilita` "leggermente" piu` ampia. E` appurato invece, e altre volte e` gia` stato detto sul forum, e si trova scritto anche sui tomi di Sarnari, che il colore della sporata si puo` alterare con la conservazione. Ad ogni modo quando si parla di colore della sporata ci si riferisce alla sporata fresca. Su questo quindi ci metto mani e piedi sul fuoco! :D

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Russula sp. (23/11/'09)

Messaggio da fabiophorus » mer 16 dic 2009, 15:11

:) ...Gianni, sono consapevole di quanto esprimi e pur tenendone conto, con la doverosa attenzione, devo confessare che i dubbi di Mykol sono un po anche i miei...traduco: esiste descritta in Letteratura qualche specie, molto somigliante, macro-microscopicamente, a Russula atropurpurea(ad esempio), ma con colore del deposito sporale crema o ocra? :)

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russula sp. (23/11/'09)

Messaggio da stegiampi » mer 16 dic 2009, 15:27

La sporata in R. ochroleuca é bianca.
Detto questo condivido quanto ha detto Gianni: la sporata va prelevata alla raccolta o poche ore dopo.
L'artefice della sporata crema....sono io. :D
Infatti, grattando la sporata cher mi avevi inviato su carta stagnola non liscia, con una spatolina di plastica, ho senza dubbio
grattato anche una parte di pulviscolo di stagnola che ne ha alterato il colore (di un grado). Senza contare l'ossidazione e l'umidità
della stessa.


Ciao

Gaimpietro

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russula sp. (23/11/'09)

Messaggio da stegiampi » mer 16 dic 2009, 15:41

fabiophorus ha scritto::) ...Gianni, sono consapevole di quanto esprimi e pur tenendone conto, con la doverosa attenzione, devo confessare che i dubbi di Mykol sono un po anche i miei...traduco: esiste descritta in Letteratura qualche specie, molto somigliante, macro-microscopicamente, a Russula atropurpurea(ad esempio), ma con colore del deposito sporale crema o ocra? :)

R. citrinochlora. Sporata crema sia pure pallido.
Specia nordica che dalle tue parti non si trova. :D

Ciao

Giampietro

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Russula sp. (23/11/'09)

Messaggio da stegiampi » mer 16 dic 2009, 15:46

mykol ha scritto:Quesito posto in particolare ai "russululogi" ....

non per scatenare la terza guerra mondiale, ma in riferimento alla discussione relativa a R. ochroleuca, é proprio così certo che il colore delle spore in massa sia un carattere così stabile, direi immutabile ?
Non é possibile che su di esso posssano influire motivi intrinseci (variabilità da individuo ad individuo o da popolazione a popolazione) o casuali (clima, pH del terreno, condizioni di sviluppo del fungo, velocità di maturazione, modalità di raccolta della sporata, sua conservazione ed osservazione, ecc...) ?

Insomma, la mano sul fuoco (magari con una decina di migliaia di euro) ce la mettereste serenamente ?

La mia curiosità nasce anche dal fatto che non ho mai sentito o letto discusioni, dubbi in proposito ... mi sembra quasi si tratti di un dogma da accettare così com'é !

Perché mai in un in un "insieme" di caratteri così variabili come quelli presenti nei funghi, questo dovrebbe essere così stabile, anche alla luce del fatto che non si tratta di valutare la presenza/assenza di un determinato composto chimico (la quale dipende da caratteri intrinseci, cioé se una determinata specie é dotata di organi e strutture atti a produrlo), ma bensì di valutarne la sua concentrazione, ciò che potrebbe anche dipendere da caratteri individuali e/o da motivi esterni (come, ad esempio, avviene per la ricchezza zuccherina del mosto dell'uva, ecc...) ?
La sporata io la considero come il colore della pelle per gli umani in una normale situazione. :D
Un bianco può essere più o meno pallido, ma sempre bianco rimane e non diventa nero, giallo o rosso.
Escludo l'abbronzatura che è un artificio più o meno voluto.

Ciao

Giampietro

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Russula sp. (23/11/'09)

Messaggio da gambr » mer 16 dic 2009, 16:01

fabiophorus ha scritto:esiste descritta in Letteratura qualche specie, molto somigliante, macro-microscopicamente, a Russula atropurpurea(ad esempio), ma con colore del deposito sporale crema o ocra? :)
Secondo me la risposta e` NO. Non ci sono 2 specie di russole che sifferiscono solo (!) per il colore della sporata, ci mancherebbe! ;)

Ciao
Gianni

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti