Russula camarophylla Romagnesi

Russulaceae: Lactarius, Russula
Rispondi
Giodi
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 13 mag 2007, 20:44
Cognome: Di Stasio
Nome: Giovanni
Provenienza: Padova
Località: Padova

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Giodi » lun 5 apr 2010, 12:10

A fine luglio del 2008 ho individuato alcuni esemplari fungini in Trentino (Tenna - TN). Boschi interessanti prospicienti il lago di Levico, vegetazione dei quali è influenzata dalla presenza del lago. Dopo una prima analisi sommaria ho intuito potesse trattarsi di specie appartenente al Genere Leucopaxillus anche la microscopia sembrava confermare la determinazione di appartenenza a questo genere, pur senza pervenire al nome della specie. Il dibattito nel forum indicava invece trattarsi di una russula rara: Russula camarophylla, che paradossalmente ricorda un Leucopaxillus (o secondo Sarnari l'Hygrophorus penarius). Ulteriori esami con essiccata confermano sufficientemente trattarsi di questa specie con una discreta dose di certezza. Solo i futuri ritrovamenti potranno eliminare i pochi dubbi.
Questi i caratteri macro e microscopici:
Leucopaxillus sp.
Cappello: 5-8 cm, piano convesso, lobato, cuticola asciutta, tomentosa, un pò picchiettata, staccabile, colore beige carico, camoscio, non uniforme, bordo assottigliato e quasi trasparente dalla parte inferiore verso la luce.
Lamelle: piuttosto rade, con lamellule, subdecorrenti con biforcazioni al gambo, di colore beige, da concolore a subconcolore al cappello. Un paio di esemplari presentavano al momento della raccolta goccioline trasparenti sul filo (tempo asciutto).
Gambo: cilindrico irregolare con base allargata, misura cm 5-7 x 1,5-3 - Pruinoso alla base.
Carne: pallida, tenace, odore fungino ma con altra componente aromatica, sapore dolce e tendenza ad imbrunire.
Habitat: Picea excelsa, tra gli aghi di abete sul terreno. Vegetazione circostante: Castanea sativa e Pinus sylvester -
Reazioni macrochimiche: KOH cutis = giallo-ocra; carne = nullo. Solfato di FE cappello+carne = nullo. Guaiaco carne+cappello = verde istantaneo.
Microscopia: Spore largamente ellissoidali, ialine, finementi verrucose, amiloidi. Misura: 5-6,35 x 4-5,35 ųm M = 5,67 x 4,5 ųm - Q = 1,17-1,52 Qm = 1,27 ųm. Basidi clavati e stretti, misura: 25-35 x 3,5-4,5 ųm. Cellule marginali presenti: da fusiformi a moniliformi, flessuose, con contenuto granuloso, larghe c.ca 3 ųm. Pileipellis: ife cilindriche, settate, intrecciate, con alcuni terminali ad apice arrotondato. Non rilevati giunti a fibbia.
Note: osservazioni effettuate su reperti freschi e ancora giovani. Successivamente con l'essiccata.
Allegati
Leucopaxillus sp..jpg
Russula camarophylla Romagnesi
Leucopaxillus sp..jpg (59.41 KiB) Visto 3913 volte
Leucopaxillus sp. n. 2.jpg
Leucopaxillus sp. n. 2.jpg (47.74 KiB) Visto 3913 volte
Ultima modifica di Giodi il lun 17 mag 2010, 17:41, modificato 9 volte in totale.

Giodi
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 13 mag 2007, 20:44
Cognome: Di Stasio
Nome: Giovanni
Provenienza: Padova
Località: Padova

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Giodi » lun 5 apr 2010, 12:16

Spore di Russula camarophylla
Allegati
Spore ingrandite.jpg
Spore ingrandite.jpg (22.03 KiB) Visto 4153 volte
Ultima modifica di Giodi il lun 17 mag 2010, 17:36, modificato 3 volte in totale.

Giodi
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 13 mag 2007, 20:44
Cognome: Di Stasio
Nome: Giovanni
Provenienza: Padova
Località: Padova

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Giodi » lun 5 apr 2010, 12:19

Spora amiloide di R. camarophylla col Melzer
Allegati
Spora in Melzer.JPG
Spora in Melzer.JPG (44 KiB) Visto 4153 volte
Spora ingrandita.jpg
- Spora ingrandita
Spora ingrandita.jpg (20.47 KiB) Visto 4153 volte
Ultima modifica di Giodi il lun 17 mag 2010, 17:18, modificato 1 volta in totale.

Giodi
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 13 mag 2007, 20:44
Cognome: Di Stasio
Nome: Giovanni
Provenienza: Padova
Località: Padova

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Giodi » lun 5 apr 2010, 12:23

Basidi e cellule marginali
Allegati
Basidi Cistidi.jpg
Basidi Cistidi.jpg (15.56 KiB) Visto 4153 volte
Ultima modifica di Giodi il lun 17 mag 2010, 17:18, modificato 1 volta in totale.

Giodi
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 13 mag 2007, 20:44
Cognome: Di Stasio
Nome: Giovanni
Provenienza: Padova
Località: Padova

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Giodi » lun 5 apr 2010, 12:30

Pileipellis
Allegati
Cutis.jpg
Cutis.jpg (21.93 KiB) Visto 4153 volte
Ultima modifica di Giodi il lun 17 mag 2010, 17:19, modificato 1 volta in totale.

evelina
Senior
Messaggi: 4864
Iscritto il: dom 23 ago 2009, 10:18
Cognome: zanella
Nome: evelina
Provenienza: vicenza

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da evelina » mar 6 apr 2010, 11:06

Ciao, Sparo un nome:
Leucopaxillus paradoxus ?
Se ho sparato a vuoto non centrarmi.
Evelina

StefanoMorini
Novizio
Messaggi: 964
Iscritto il: mer 3 dic 2008, 23:32
Cognome: MORINI
Nome: STEFANO
Provenienza: ITALY
Località: IMOLA

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da StefanoMorini » gio 8 apr 2010, 17:14

Ciao,
non mi convincono tanto quelle goccioline sulle lamelle... :chin:

Stefano

Giodi
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 13 mag 2007, 20:44
Cognome: Di Stasio
Nome: Giovanni
Provenienza: Padova
Località: Padova

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Giodi » ven 9 apr 2010, 21:36

Indubbiamente il L. paradoxus è piuttosto vicino a questi esemplari. Diversi sono i caratteri in comune, ma alcune diversità mi lasciano dubbioso, e cioè il rivestimento pileico del L. paradoxus è glabro, secco, mentre questi basidiomi si presentavano con superficie vellutata; l'odore del L. paradoxus è forte, come da insetticida, o di fiori, comunque non gradevole, invece l'odore di questi esemplari era gradevole, fungino, ma non solo; e ancora le spore risultano essere nettamente più piccole rispetto al L. paradoxus, sebbene le osservazioni siano state effettuate su funghi non perfettamente maturi.
Per quanto riguarda le goccioline sulle lamelle è un particolare che ho registrato come tale, ma senza consideralo un carattere rilevante, in quanto non mi risultano esserci specie appartenenti a questo genere con tale carattere costante. Ritengo che gli elementi da osservare siano probabilmente altri!
Giodi

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da gambr » sab 10 apr 2010, 10:45

Ciao Giodi,
un amico friulano mi ha fatto notare come ci siano molte somiglianze con una specie di altro genere. Purtroppo le foto delle spore non permettono di apprezzare bene i particolari ma le misure calzerebbero meglio quest'ipotesi alternativa. In L.paradoxus infatti, come ben dici, il rapporto tra lunghezza e larghezza dovrebbe essere differente con una lunghezza ben maggiore. Anche gli altri caratteri microscopici come i basidi stretti e i cistidi imeniali filiformi di 3-4 micron ci starebbero, come pure l'assenza di GAF.

In definitiva ... siamo sicuri che sia un Leucopaxillus?

Non conosco la reazione delle ife della cuticola al blu di cresile nei Leucopaxillus ma potresti provare se nel tuo caso sono ortocromatiche.

Ciao
Gianni

Giodi
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 13 mag 2007, 20:44
Cognome: Di Stasio
Nome: Giovanni
Provenienza: Padova
Località: Padova

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Giodi » sab 10 apr 2010, 14:21

Ciao Gianni,
non sono un conoscitore di questo genere e cerco solo di analizzare le cose. Per escludere possa trattarsi di Leucopaxillus dovrebbero esserci elementi di separazione da questo genere e magari elementi più idonei verso altra entità.
Intanto la forma della spora è tipica dei Leucopaxillus, così anche il Q (anche rispetto al L. paradoxux il Q è analogo, solo che le misure in lunghezza e larghezza sono più piccole di circa 1/3). Le cellule marginali riscontrate sono presenti nei leucopaxillus e sono simili al L. paradoxus. Dubbi invece derivano dalla mancanza dei giunti a fibbia.
Comunque sono aperto a verificare anche qualche altra entità, se solo qualcuno fosse in grado di darmi indicazioni valide!
Ultima modifica di Giodi il lun 17 mag 2010, 17:40, modificato 1 volta in totale.

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da gambr » dom 11 apr 2010, 11:57

Giodi ha scritto:Comunque sono aperto a verificare anche qualche altra entità, se solo qualcuno fosse in grado di darmi indicazioni valide!
Russula camarophylla ad esempio ...

Ciao
Gianni

Giodi
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 13 mag 2007, 20:44
Cognome: Di Stasio
Nome: Giovanni
Provenienza: Padova
Località: Padova

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Giodi » dom 11 apr 2010, 13:48

Bravo Gianni,
potresti aver centrato! Si spiegerebbero così anche le goccioline sulle lamelle: Plorantinae?
Ho l'essiccata e farò un'indagine più accurata.
Ciao.

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da stegiampi » dom 11 apr 2010, 16:33

Viste le reazioni al KOH e al FeSo4 e soprattutto vista l'epicute, direi che non si tratta di R. camarophylla.
Comunque, prova ad indagare ulteriormente sull'epicute in quanto un fotogramma non basta per trarre delle conclusioni.

:bye:

Giampietro

Ernesto
Messaggi: 37
Iscritto il: dom 18 nov 2007, 23:25
Cognome: Marra
Nome: Ernesto
Provenienza: Lamezia Terme

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Ernesto » lun 19 apr 2010, 16:35

gambr ha scritto:
Russula camarophylla ad esempio ...

Ciao
Gianni
Anche io sono arrivato alla stessa ipotesi di Gianni per i dati micro da Leucopaxillus e habitus da Hygrophorus.
Interessante, a proposito, questa pubblicazione:

http://www.funghi.ch/file/pubblicazioni ... 6970bc.pdf

Ernesto

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da gambr » lun 19 apr 2010, 22:55

Per correttezza ribadisco che l'intuizione 'dalla mia parte' è stata di Emanuele Campo che mi ha fatto notare questo post sul quale avevo sorvolato.

Ciao
Gianni

Giodi
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 13 mag 2007, 20:44
Cognome: Di Stasio
Nome: Giovanni
Provenienza: Padova
Località: Padova

Re: Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Giodi » lun 17 mag 2010, 19:10

Ulteriori analisi sul secco confermano le immagini di microscopia già allegate e l'assenza di giunti a fibbia.
Dunque si tratta molto probabilmente della Russula camarophylla indicata da Gianni su suggerimento di Emanuele Campo, i quali ringrazio.

Stinkhorn
Senior
Messaggi: 3502
Iscritto il: mer 28 nov 2007, 15:53
Cognome: Carbone
Nome: Matteo
Provenienza: Genova
Località: Genova

Re: Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Stinkhorn » gio 27 mag 2010, 16:03

Giusto per confronto rimando ad una mia raccolta Corsa

http://www.actafungorum.org/actaforum/v ... =paradoxus

:bye: Matte

Giodi
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 13 mag 2007, 20:44
Cognome: Di Stasio
Nome: Giovanni
Provenienza: Padova
Località: Padova

Re: Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Giodi » lun 26 lug 2010, 11:35

Aggiungo altre immagini di microscopia effettuate da Rossano su essiccata di R. camarophylla.
Allegati
cheilocistidi imenio R. Giolo.JPG
Russula camarophylla - Cheilocistidi
cheilocistidi imenio R. Giolo.JPG (35.3 KiB) Visto 3848 volte
trama ifale gambo R. Giolo.JPG
Russula camarophylla - trama ifale del gambo
trama ifale gambo R. Giolo.JPG (23.55 KiB) Visto 3848 volte

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da gambr » lun 26 lug 2010, 11:50

Non riesci a postare foto piu` grandi (magari una alla volta)? Puoi arrivare almeno fino a 200 KB per ognuna.

Ciao
Gianni

Sacha
Messaggi: 19
Iscritto il: gio 23 ago 2007, 13:09
Cognome: Melera
Nome: Sacha
Provenienza: Svizzera
Località: Claro / Ticino / Svizzera
Contatta:

Re: Russula camarophylla Romagnesi

Messaggio da Sacha » ven 30 lug 2010, 21:56

Ciao a tutti!
conosco molto bene questo fungo. In effetti si tratta di Russula camarophylla Romagn. Fungo che ho pubblicato quest'anno sul Bollettino Svizzero di Micologia.
Eccovi il link con l'articolo:
http://www.funghi.ch/documenti.php?mode=pubblicazioni
Buona serata!
Sacha

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti