Pagina 1 di 1

Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: mar 14 mag 2013, 21:07
da evelina
In sede ieri sera, un socio ha portato degli enormi esemplari di Leccinum duriusculum,
naturalmente si parlato del suo viraggio.
Per curiosità ne ho portati a casa alcuni, e controlato le varie fasi del suo viraggio.
I due esemplari piccoli da biancastri a rosati e poi sono imbruniti senza il viraggio bluastro, al contrario quelli di taglia grande cap. 15-20 cm. da biancastri a rosati con colorazione bluastra ai lati del gambo.

Le foto.
I più piccoli e il loro viraggio.

Re: Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: mar 14 mag 2013, 21:13
da evelina
Sezione del cappello.
E quella completa.

Re: Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: mar 14 mag 2013, 21:17
da evelina
Imenio con pori rotondi, da bianchi a rosati.
Il particolare delle decorazioni sul gambo.

Re: Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: mar 14 mag 2013, 21:23
da evelina
Dopo circa due ore.
Dopo quasi cinque ore
Come si può ben notare in quelli piccoli nessuna traccia di bluastro.

:bye: :bye: :bye: Evelina

Re: Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: mer 15 mag 2013, 11:35
da mfilippa
Secondo me è meglio non aspettare il viraggio, una volta tagliati mettili subito in pentola
:lol:

Re: Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: mer 15 mag 2013, 16:32
da evelina
Naturalmente non li ho consumati, raramemente mangio funghi, più nè conosco meno nè mangio.
E stata una mia curiosità seguire il loro viraggio.

:bye: Evelina

Re: Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: gio 16 mag 2013, 9:56
da mauroboleto
Ciao Evelina,
premesso che sono d'accordo ... con quanto dice Mario,
non ho mai fatto test approfonditi con il viraggio di duriusculum (che trovo poco tra l'altro), comunque non credo che ci debba essere sempre del bluastro così evidente come nel tuo esemplare ...
boh ...
:bye:
mauro

Re: Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: gio 16 mag 2013, 10:16
da moscardino
Ciao Evelina,
intanto io vedo del verde anche negli esemplari piccoli, poi con l'età diventa più invasivo.

Re: Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: gio 16 mag 2013, 11:15
da evelina
X Mauro e Antonio, nell'esemplare piccolo il verde-bluastro che si vede, poi è diventato scuro nerastro senza subire altri viraggi.
Al contrario gli esemplari adulti dopo qualche ora, da rosati hanno virato al bluastro, poi quasi nerastro, come si nota nella foto, non conoscendo bene la specie ho voluto di proposito seguire il loro viraggio.
Questo particolare lo descrive anche R. Galli nel suo volume I Boleti.

:bye: :bye: :bye: Evelina

Re: Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: gio 16 mag 2013, 17:37
da mykol
i viraggi avvengono perché ci sono una o più sostanze che si ossidano producendo composti di colore diverso e catalizzatori che provocano la reazione. La mancanza o la carenza di uno di questi elementi fa si che il viraggio non avvenga o avvenga in modo e misura diversi. Quindi quando tutto va bene sono ottimi indicatori, ma quando qualcosa va storto e quindi non avvengono non sono significativi.

Re: Leccinum duriusculum [Cronaca di un viraggio.]

Inviato: gio 16 mag 2013, 18:25
da evelina
Ok
Grazie e ciao Evelina