Pagina 1 di 1

Ramaria formosa (Pers.) Quél. ?

Inviato: lun 12 nov 2012, 0:17
da Mordasini Eli
Ciao a tutti

In ottobre ho trovato sotto Fagus e altre latifoglie questa bella Ramaria che ho det. come R. formosa .oltre la micro ho fatto una reazione el Feso e ho atteso un 'ora per vedere il viraggio al celeste grigio chiaro e dopo 12 ore... quasi nero.

All. 4 foto i habitat e in casa con reazione al Feso.

cioa Eli m

Re: Ramaria formosa (Pers.) Quél. ?

Inviato: lun 12 nov 2012, 0:19
da Mordasini Eli
altre due

Re: Ramaria formosa (Pers.) Quél. ?

Inviato: lun 12 nov 2012, 0:22
da Mordasini Eli
l'ultima

Ramaria spseudoformosa se ho ben capito non ha reazione al Feso.

Re: Ramaria formosa (Pers.) Quél. ?

Inviato: lun 12 nov 2012, 7:41
da DanieleU
Ciao Eli,
mi pare che le foto che hai postato si riferiscano a basidiomi piuttosto maturi.
Come sai nel stgn. Ramaria , per la corretta determinazione, è necessario visionare funghi freschi, abbastanza giovani, nei loro colori "tipici".
L'ideale sarebbe poterli osservare in tutto il loro ciclo di vita.
Quando invecchiano si decolorano e diventa difficile distinguerli nella loro indistinta livrea rosa-salmone, rosa-pesco.

R. formosa è tipica per gli apici gialli, in netto contrasto con i rami e il tronco. Ti è capitato di osservare questa differenza?
E fondamentale la microscopia.
R. formosa ha i gaf al piede dei basidi mentre neoformosa ne è priva.
Le dimensioni sporali di R. formosa, rintracciabili in letteratura sono : (8,0)8,5-15 (15,2) x (4,0) 4,3-6,4 (6,7)
Mentre neoformosa: (7,4) 7,7 -11,5 (12,0) x (3,2) 3,5-5,6 (...)

Personalmente penso che questi intervalli sporali dicano ben poco. Non è così che si elaborano i dati delle misure.
In questo modo i numeri di una specie e dell'altra si sovrappongono e non emergono le differenze "tipiche".

Infine dovresti avere elementi in mano per escludere che si tratti di altre specie del medesimo raggruppamento ((botrytis f. parvula, botrytoides, subbotrytis, tridentina).
:bye: