Boletus aereus a dicenbre

Notizie di ritrovamenti di funghi nei nostri areali di ricerca e specie interessanti
Rispondi
apicolo
Principiante
Messaggi: 253
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 20:00
Cognome: frangini
Nome: giuliano
Provenienza: isola d'elba

Boletus aereus a dicenbre

Messaggio da apicolo » mer 3 dic 2014, 17:45

Ho visto Porcini raccolti anche dopo Natale, ma è sempre una sorpresa trovarli così in forma a dicembre. saluti
Giuliano
Allegati
B aereus 3.12.14-001.jpg
B aereus 3.12.14-001.jpg (199.79 KiB) Visto 2055 volte

Geotropa
Senior
Messaggi: 6947
Iscritto il: mer 17 dic 2008, 20:04
Cognome: conte
Nome: aurelio
Provenienza: Casalnuovo M.(FG)
Località: Casalnuovo Monterotaro(FG)

Re: Boletus aereus a dicenbre

Messaggio da Geotropa » mer 3 dic 2014, 18:13

:applause: :applause:

Salvo
Messaggi: 85
Iscritto il: ven 4 lug 2008, 17:37
Cognome: Saitta
Nome: Salvatore
Provenienza: Messina
Località: Messina
Contatta:

Re: Boletus aereus a dicenbre

Messaggio da Salvo » mer 3 dic 2014, 19:01

Li ho trovati anche io il primo dicembre, mai accaduto prima d'ora :applause:

:bye:

mykol
Senior
Messaggi: 9126
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: Boletus aereus a dicenbre

Messaggio da mykol » mer 3 dic 2014, 23:06

col clima di questi giorni non c'è da stupirsi ...

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: Boletus aereus a dicenbre

Messaggio da Agaricus » gio 4 dic 2014, 1:57

anch'io li ho trovati ieri, al Supermercato, spacciati per prodotto nazionale, ma ci credo poco, ehh!
complimenti per i tuoi: quest'anno non c'è da meravigliarsi più di niente, abbiamo visto specie poco frequenti crescere in periodi e habitat davvero inconsueti.
un salutone,
Ennio

apicolo
Principiante
Messaggi: 253
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 20:00
Cognome: frangini
Nome: giuliano
Provenienza: isola d'elba

Re: Boletus aereus a dicenbre

Messaggio da apicolo » gio 4 dic 2014, 9:19

All'Elba ci sono zone che permettono di rinvenire porcini anche dopo Natale, zone molto custodite e tramandate di padre in figlio, la mia modesta esperienza mi ha portato ha credere che dopo i giorni dei morti in novembre le crescite si esauriscano, arrivano i forti venti di tramontana che asciugano e raffreddano il terreno, lasciando campo ai così detti "funghi del freddo" ma ieri assieme ai porcini ho visto Boletus luridus, in grandissima quantità , Xerocomus impolitus, che già alla fine di ottobre non trovo più, e naturalmente tanti Leccinum lepidum che iniziano il loro periodo.
Saluti Giuliano

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 51 ospiti