il reticolo nei Boleti: come si forma?

Letteratura, articoli, notizie bibliografiche sui funghi, richieste

Moderatori: muscario, Stinkhorn, Pino

Rispondi
fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da fabiophorus » mer 13 ott 2010, 22:16

Ciao a tutti!

...desideravo da tempo aprire questa discussione, perchè la curiosità è sempre molta e il sapere sempre poco (il mio, ovviamente!) :)

Premetto che ho sempre pensato che il reticolo fosse 'l'impronta' dei pori, quando ai primordi, il cappello è stretto intorno al gambo...e questa convinzione l'ho tutt'oggi, confortato anche dagli 'elementi imeniali' (Basidi...) osservabili, talvolta, in frammenti di reticolo al microscopio....
....mi è stato detto che in realtà così non è...perchè i pori ai primordi sono microscopici e non possono lasciare un' impronta tipo 'reticolo', che altre specie di Boletaceae sono privi di questa ornamentazione....ecc....Io ho provato a difendere la 'mia tesi' dicendo che così come si sviluppano i pori aprendosi, allo stesso modo si possono aprire le maglie del reticolo, che ai primordi potevano benissimo essere solo una sorta di 'puntini' e che il fatto che altre specie di Boletaceae siano privi di reticolo può benissimo dipendere dalla diversa architettura/trama ifale, imeniale/stipitale, delle specie che ne sono prive, o che hanno superficie stipitale diversamente ornamentata...certo è che il dubbio mi resta e mi assilla da anni!! :chin: Voi cosa ne pensate? Avete maggiori informazioni a riguardo?

GRAZIE!! :cin:

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da gambr » mer 13 ott 2010, 23:50

fabiophorus ha scritto:in realtà così non è...perchè i pori ai primordi sono microscopici e non possono lasciare un' impronta tipo 'reticolo'
Perché con la crescita i pori possono dilatarsi mentre le loro impronte sul gambo no? :roll:
Prova a disegnare delle finissime impronte di pori su un palloncino semi sgonfio e poi gonfialo. Cosa ottieni? Un reticolo a maglie più larghe di quelle che hai disegnato all'inizio. Ma scusa chi ha dato questa giustificazione? :shock:
fabiophorus ha scritto: che altre specie di Boletaceae sono privi di questa ornamentazione
Sono altre specie, altro tipo di sviluppo altre struttre di tessuti ... mah.

Ma scusate, ricordo X.ichnusanus e le foto che mostrano l'attaccatura del cappello al gambo nei primordi e come rimane il 'segno' sul gambo dopo il suo sviluppo. E ricordo anche che ... le risposte più semplici sono sempre (o spesso) quelle corrette.

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da fabiophorus » gio 14 ott 2010, 9:38

Perché con la crescita i pori possono dilatarsi mentre le loro impronte sul gambo no?
Prova a disegnare delle finissime impronte di pori su un palloncino semi sgonfio e poi gonfialo. Cosa ottieni? Un reticolo a maglie più larghe di quelle che hai disegnato all'inizio
Ciao Gianni! :) ....anch'io la penso come te, come hai letto, c'è da dire però che il reticolo è già visibile in esemplari giovanissimi, con cappello praticamente ancora serrato sul gambo.... :chin:....io interpreto il fenomeno come una maggiore spinta alll'innalzamento del gambo rispetto alla velocità di apertura del cappello... :chin:
Allegati
Boletus edulis, primordio (03 Ottobre 2010)..jpg
Boletus edulis, primordio (03 Ottobre 2010)..jpg (75.03 KiB) Visto 2250 volte

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da gambr » gio 14 ott 2010, 10:02

fabiophorus ha scritto:io interpreto il fenomeno come una maggiore spinta alll'innalzamento del gambo rispetto alla velocità di apertura del cappello... :chin:
Fabio, la cosa sembra evidente anche a me :)

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da fabiophorus » gio 14 ott 2010, 19:55

:shock: ...ecco, sono riuscito a trovare quanto scrisse G.Simonini, in Pagine di Micologia: "Introduzione allo studio delle Boletaceae" (1995), a proposito dell'origine del reticolo! :shock:
"è inoltre completamente priva di fondamento l'interpretazione che vuole il reticolo formarsi per 'impronta' dei pori sulla superficie dello stipite. Si hanno casi per nulla rari di carpofori giovani con cappello di dimensioni ridottissime e stipite obeso, già perfettamente reticolato ben oltre l'area della possibile impronta del cappello"
:cry: ...mah!...boh!...sob!...sigh!...ecc...ecc...ecc.... :D

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da gambr » gio 14 ott 2010, 23:31

"carpofori giovani" non vuol dire primordi. In questo caso sono come S.Tommaso, se non vedo non credo :D

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da fabiophorus » ven 15 ott 2010, 8:10

gambr ha scritto:"carpofori giovani" non vuol dire primordi. In questo caso sono come S.Tommaso, se non vedo non credo :D

Ciao
Gianni
:) Perfettamente d'accordo, SanTommasamente! :D

...anche perchè penso Simonini si riferisse proprio agli esemplari giovani, simili a quello che ho postato sopra...dove si nota benissimo, però, che il reticolo sul gambo è si già evidente...ma solo...dove prima il cappello lo cingeva!...mentre alla base, dove non toccato dal cappello, esso appare bello liscio! (nella foto penso si riesca a vedere bene)....e come ben si sa, in Boletus edulis, il reticolo non ricopre interamente ed evidentemente la superficie stipitale....perchè allo stadio primordiale in questa specie il cappello 'si forma' appena al di sopra dello 'stipite in formazione', mentre (sempre ad esempio), presumibilmente, in altre specie, con superficie stipitale, interamente o quasi interamente reticolata, il cappello 'si forma', già nei pressi della base dello stipite 'in formazione'...almeno così la penso io, a proposito della questione reticolo :)




:cin:

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da gambr » ven 15 ott 2010, 12:35

Concordo. Rimane quindi da capire cosa accade per le specie senza reticolo.

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da fabiophorus » sab 16 ott 2010, 12:14

gambr ha scritto:Concordo. Rimane quindi da capire cosa accade per le specie senza reticolo.

Ciao
Gianni
Ciao Gianni! :) ...penso che dipenda da quanto già abbiamo detto, diversa tessitura della trama ifale stipitale...ecc...ecc....

...ma noto che ci siamo pronunciati solo noi due, finora, in questa questione 'reticolare' e 'reticolata' :D ....come mai? :(


:cin:

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da gambr » sab 16 ott 2010, 12:46

fabiophorus ha scritto: ...penso che dipenda da quanto già abbiamo detto, diversa tessitura della trama ifale stipitale...ecc...ecc....
D'accordo, volevo solo dire che dal mio punto di vista resta solo una ipotesi perchè non ho fatto alcuno studio a riguardo.
fabiophorus ha scritto: ...ma noto che ci siamo pronunciati solo noi due, finora, in questa questione 'reticolare' e 'reticolata' :D ....come mai? :(
Eh, mah :innocent:

Ciao
Gianni

mykol
Senior
Messaggi: 9123
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia

Re: il reticolo nei Boleti: come si forma?

Messaggio da mykol » sab 23 ott 2010, 9:42

io penso (a lume di naso evidentemente, non ho fatto studi in merito, che il reticolo si formi dove il cappello chiuso (quindi i tubuli) poggiano sul gambo).

Poi, a seconda della rispettiva struttura, essi, quando si staccano dal gambo, si "strappano" lasciando un piccolo residuo che, con l'allungamento e l'allargamento del gambo si estende a formare le maglie. Il fatto che il reticolo sia presente solo nella parte alta del gambo o fin verso la sua base, penso dipenda da quanto in altoil cappello sia racchiuso sul gambo.

Altro problema è perchè in alcune specie od esmplari si formi il reticolo od i fiocchi.

Così non è raro trovare esemplari di B. luridus con il reticolo perfettamente formato, come si vede sui libri, ed altri praticamente senza ma solo con fiocchi come nei Leccinum.

Penso , che fatta salva la naturale "propensione" (dovuta alle rispettive strutture dei tessuti a contatto) la formazione di reticolo o di fiocchi sia assai influenzata da quanta parte del gambo era a contatto con i pori nel primordio e dalle condizioni ambientali (quindi velocità di crescita, ecc...) nel momento in cui il cappello si allarga ed i tubuli si strappano dal gambo.

Succede anche, ad esempio nei porcini, di trovare esemplari con reticolo evidentissimo su pressochè tutto il gambo ed altri che ne sono quasi totalmente privi, come anche trovare Xerocomus o leccinum con un accenno di reticolo alla sommità del gambo.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti