Pagina 1 di 1

VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:11
da StefanoMorini
Da diversi mesi per mancanza di tempo non posto immagini.

Ci tengo però a inserire queste poche immagini a testimonianza di una breve escursione fatta nei giorni scorsi assieme agli amici Artù e Carlo in una macchia tra San Cataldo e Frigole (LE), durante mio breve soggiorno di Natale in Salento.

Non molte le specie ma comunque significative…

Andando per ordine di ritrovamenti comincio con Suillus mediterranensis , che si differenzia dal simile Suillus bellinii per il colore della cuticola su tonalità più giallastre, la carne gialla e il micelio rosa tenue, come si vede nella foto a sx.
In realtà probabilmente a pochi metri di distanza era presente anche Suillus bellinii che in un primo momento ci aveva tratto in inganno.

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:13
da StefanoMorini
ecco la foto

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:14
da StefanoMorini
Proseguiamo poi con una bel gruppetto di piccoli Tricholoma gausapatum, che visto portamento e dimensioni esigue potevano ricordare il simile Tricholoma myomyces (specie peraltro non sempre nettamente divisibili…)
La villosità della cuticola e l’ingrigimento e smarginatura delle lamelle portano però verso Tricholoma gausapatum.

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:15
da StefanoMorini
Passando in una zona ricca di Cisto finalmente troviamo il “famoso” Lactarius tesquorum, assai apprezzato a livello culinario in Salento.

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:16
da StefanoMorini
ancora...

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:17
da StefanoMorini
In pieno uliveto poi abbiamo reperito quasi concrescenti Melastiza chateri e Cyathus olla

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:17
da StefanoMorini
...

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:18
da StefanoMorini
Infine, in “zona Cesarini” finalmente una Melanoleuca… anche se abbastanza bruttina….
Si tratta di Melanoleuca subpulverulenta, entità provvista di macrocistidi più o meno fusi-lageniformi e dalla carne in sezione tipicamente colorata di bruno-rossiccio.

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:19
da StefanoMorini
Nei prossimi giorni punterò verso le mie zone dell’alto Adriatico Romagnolo… ciao!! :cin:

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:22
da StefanoMorini
allego breve microscopia (cheilocistidi) della Melanoleuca subpulverulenta...

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 18:22
da StefanoMorini
:bye: :bye: :bye:

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 19:17
da micotom
ciao Stefano belle foto :applause:
chissà quando vieni nelle pinete di Ravenna ci incontriamo. :) :bye:

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 21:35
da Stagioni Gigi
e bravo Stefano, fai poi qualcosa verso Viareggio? fatti sentire eventualmente. sono un po preso col nipotino ma vediamo di combinare, magari dopo il 6/1. ho fatto un giro a fossili nelle spiagge cremonesi del Po ,nei boschetti ho visto solo f. velutipes , s. commune e poche altre croste.

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mer 30 dic 2015, 22:30
da djmark
Complimenti!!!
bellissimo reportage!!!!
ciao ciao
djmark

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: gio 31 dic 2015, 18:14
da micotom
allora faccio un confronto tra questi Cyathus olla di Stefano e i Cyathus sterocoreus di Marco e vedo che hanno due nomi diversi ma con i peridioli dello stesso colore grigio nerastro. :cry:
quindi qualcosa non quadra. tutti e due C. sterocreus o olla?? :)

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: gio 31 dic 2015, 22:58
da StefanoMorini
Grazie a tutti.
Per quanto riguarga il Cyathus: la nostra raccolta è C.olla per i peridioli inizialmente grugio chiari e per l'habitat non fimicolo...
Per Viareggio: Gigi vediamo che ci dice Mario Filippa...
ciao e buon anno a tutti!

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: ven 1 gen 2016, 8:24
da djmark
Ciao Stefano.
Come detto nel mio topic a Thomas, ci tenevo a precisare che C. stercoreus non viene dato esclusivamente un habitat fimicolo.
Certo, la microscopia toglierebbe ogni dubbio.
In ogni modo giustissima l'osservazione dei peridioli grigio nei giovani esemplari, però non dovrebbero mai divenire neri, tonalità grigiastra invece ammessa nei primordi di peridioli del C. stercoreus.
Ciao ciao
DjMark

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: sab 2 gen 2016, 1:09
da placido
Peridiolos negros, C. stercoreus, peridiolos grises o blanquecinos C. olla.

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: sab 2 gen 2016, 8:33
da Artù
e non vogliamo mettere la foto di gruppo? :cin: Grazie per la bella escursione Stefano & Carlo & Franco :viva: :viva:

PS il Cyathus lo guardo al microscopio e vi do conferma

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: sab 2 gen 2016, 11:29
da StefanoMorini
Bel gruppo :cin:
per il Cyathus attendiamo responso micro da Artu che ha raccolto qualche esemplare. Macroscopicamente le due specie sono quasi identiche se si eccettua il colore dei peridioli, piu scuri in stercoreus... La nostra raccolta mostra esemplari con peridioli abbastanza chiari che ci avevano portato a C.olla, ed esemplari piu maturi con peridioli piu scuri che potrebbero ricordare C.stercoreus.
Ciao!

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: lun 4 gen 2016, 15:53
da moscardino
Saluti al Gruppo. :cin:

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: lun 4 gen 2016, 20:06
da Agaricus
moscardino ha scritto:Saluti al Gruppo. :cin:
... mi aggiungo ai saluti, i salentini sono anche miei cari amici e compagni di escursioni effettuate in passato in diverse località italiane, sigh!!!
Ennio.

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: sab 16 gen 2016, 10:13
da Artù
Con i miei soliti tempi biblici ho controllato il Cyathus le spore enormi 25-35 micron oltre al resto, tutto porta a stercoreus perciò possiamo archiviarlo. :)

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: sab 16 gen 2016, 12:56
da micotom
ok bene! quindi anche gli esemplari piu chiari come descrive Stefano sono poi da ricondurre al stercoreus, immaginando che nel gruppetto siano tutti della stessa specie. :)
nessuno però mostrava colori dei peridioli marroncini il che dovrebbero quindi essere del C. olla se ho ben inteso. :bye:

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: sab 16 gen 2016, 21:44
da djmark
Artù ha scritto:Con i miei soliti tempi biblici ho controllato il Cyathus le spore enormi 25-35 micron oltre al resto, tutto porta a stercoreus perciò possiamo archiviarlo. :)
Grazie Arturo per questo chiarimento cos' ci siamo svelati questo dubbio!

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: sab 16 gen 2016, 21:46
da djmark
micotom ha scritto:ok bene! quindi anche gli esemplari piu chiari come descrive Stefano sono poi da ricondurre al stercoreus, immaginando che nel gruppetto siano tutti della stessa specie. :)
nessuno però mostrava colori dei peridioli marroncini il che dovrebbero quindi essere del C. olla se ho ben inteso. :bye:
Ciao Tom.
Non è che nello stercoreus nascono neri.
Nell'evoluzione assumono tonalità nerastre, grigio-bruno-nerastre.
Tonalità invece che il C. olla non assumerà mai nel corso della maturazione.
ciao ciao
djmark

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: dom 17 gen 2016, 13:39
da micotom
si, non nascono neri ma neanche chiari sul biancastro, leggo cmq sempre su toni grigi (come nella foto quelli piu chiari)) poi nerastri.
mentre nel C. olla da bianco crema a beige e marrone scuro.

Re: VACANZE SALENTINE

Inviato: mar 19 gen 2016, 18:23
da StefanoMorini
Grazie per il chiarimento Arturo: archiviato come C.sterocreus.
A livello macroscopico quindi l'unica sottile differenza come scritto da Djmark è nella mancanza del pigmento "caldo" nei peridioli che in C.stercoreus nascono grigi per poi diventare neri mentre in C.olla hanno sempre tonalità da beige a amrroni..
ciao!