Cortinarius nel cerro

Aiuto alla determinazione dei Funghi
Rispondi
micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » ven 21 ott 2016, 11:56

carpoforo solitario in bosco di cerro, interamente un mix di viola-grigio- bluastro, decolorato all 'ocra pallido al disco penso per dilavamento.
la carne solo verso la base e nel cappello ha toni bianco grigiastri, nel secco sul bruno ocraceo.
base bulbosa.

odore non forte erbaceo-terroso
sapore leggermente amaragnolo, astringente.

reazione al HaOH molto debole ocra aranciastro,
sulla carne del cappelloe base ancor piu chiaro.

possibile si tratti del C.pseudocyanithes?
o di un giovane esemplare di C. terpsichores??
Allegati
19 0tt 2016 233.JPG
19 0tt 2016 233.JPG (120.59 KiB) Visto 2177 volte
19 0tt 2016 234.JPG
19 0tt 2016 234.JPG (119.92 KiB) Visto 2177 volte

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » ven 21 ott 2016, 11:57

...
Allegati
19 0tt 2016 235.JPG
19 0tt 2016 235.JPG (137.18 KiB) Visto 2176 volte
19 0tt 2016 236.JPG
19 0tt 2016 236.JPG (138.28 KiB) Visto 2176 volte

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » ven 21 ott 2016, 11:58

...
Allegati
19 0tt 2016 237.JPG
19 0tt 2016 237.JPG (133.26 KiB) Visto 2176 volte
19 0tt 2016 241.JPG
19 0tt 2016 241.JPG (116.44 KiB) Visto 2176 volte

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » ven 21 ott 2016, 11:59

...
Allegati
19 0tt 2016 239.JPG
19 0tt 2016 239.JPG (114.91 KiB) Visto 2176 volte
19 0tt 2016 242.JPG
19 0tt 2016 242.JPG (140.64 KiB) Visto 2176 volte

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » ven 21 ott 2016, 12:00

...
Allegati
19 0tt 2016 240.JPG
19 0tt 2016 240.JPG (115.81 KiB) Visto 2176 volte
19 0tt 2016 255.JPG
19 0tt 2016 255.JPG (120.26 KiB) Visto 2176 volte

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » ven 21 ott 2016, 12:01

:bye: :bye:
Allegati
19 0tt 2016 254.JPG
19 0tt 2016 254.JPG (114.65 KiB) Visto 2176 volte
19 0tt 2016 253.JPG
19 0tt 2016 253.JPG (124.9 KiB) Visto 2176 volte

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da Agaricus » ven 21 ott 2016, 15:16

Ciao Thomas,
io farei un pensierino su Cortinarius cyaneus, trovato recentemente su castagneto misto cerro.
E' una specie poco descritta, io ho trovato una buona descrizione sul 2°volume 10^ edizione del Cetto, pag. 147, foto 470 ,
e su "Guida alla determinazione dei funghi" Vol. 1°del compianto Prof. Meinhard Moser, Ed. Saturnia 1993 pag.397.
Non ho una foto di questo ritrovamento in quanto faceva parte dei funghi raccolti dai nostri soci ed esposti alla nostra mostra del 9 ottobre dove non ho avuto tempo di fotografare, ehh!,
a risentirci,
Ennio.
PS: se vuoi ti scannerizzo foto e descrizioni.

La Chiusa Lillo
Principiante
Messaggi: 450
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 19:44
Cognome: La Chiusa
Nome: Lillo
Provenienza: Pessano (MI)

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da La Chiusa Lillo » ven 21 ott 2016, 18:21

ciao Thomas, per caso hai ancora il fungo, se si toglimi un dubbio perchè devo escludere una specie simile per colorazioni ai caerulescentes in questione: sfrega le lamelle con le dita e vedi se per caso si macchiano di porpora-viola e/o prova con una goccia di melzer sulla carne e vedi se reagisce al rosso-vinoso.

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » ven 21 ott 2016, 18:47

ciao Lillo, allo sfregamento delle lamelle nessun viraggio
il melzer non l'ho, sorry.
l'odore ora nel quasi secco è molto erbaceo.
Ultima modifica di micotom il ven 21 ott 2016, 18:48, modificato 1 volta in totale.

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » ven 21 ott 2016, 18:48

Ciao Ennio se me la mandi la descrizione del cyaneus certo mi può servire.
grazie.

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da Agaricus » ven 21 ott 2016, 18:57

micotom ha scritto:Ciao Ennio se me la mandi la descrizione del cyaneus certo mi può servire.
grazie.
Ciao Thomas,
ora ti sto rispondendo dalla casa di mio figlio, questa sera al ritorno (dopo cena) ti manderò quanto richiesto,
a risentirci,
Ennio.
PS: intanto ti posso anticipare che l'odore del C. cyaneus è sgradevole - terroso

La Chiusa Lillo
Principiante
Messaggi: 450
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 19:44
Cognome: La Chiusa
Nome: Lillo
Provenienza: Pessano (MI)

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da La Chiusa Lillo » ven 21 ott 2016, 21:08

Ciao Thomas, escluso qualche forma viola-bluastra di C. purpurascens per mancanza di reazioni suddette, la tua raccolta dovrebbe stare nei Caerulescentes e più precisamente tra queste specie:

25a (23) Spore ellissoidali, arrotondate all’apice 26
25b Spore da amigdaliformi a citriformi, con apice da attenuato a prominente 27

26a (25) Spore in media > 10 µm. Cappello bluastro, blu-viola intenso. Crescente nei boschi di latifoglie C. eucaeruleus
26b Spore in media < 10 µm. Cappello bluastro, blu-viola, spesso soffuso di giallo-ocra al centro. Nei boschi di latifoglie o misti con Pinus C. terpsichores

27a (25) Carpoforo di taglia medio-grande. Cappello 8-12 cm, molto scuro, bluastro, blu-viola scuro, soffuso di grigiastro al centro, spesso con residui di velo. Lamelle nel giovane blu-viola intenso. Gambo blu-viola, con bulbo molto grosso, fino a 5 cm di larghezza. Spore in media > 10 µm, amigdaliformi-citriformi C. cyaneus
27b Carpoforo più piccolo, di taglia media. Cappello in genere 5-8 cm, blu-viola, grigio-blu-brunastro, sbiadente al bruno-ocra al centro con la crescita 28

28a (27) Spore in media < 10 µm, amigdaliformi, con apice attenuato C. caerulescens
28b Spore in media > 10 µm, citriformi, con apice prominente C. velicopius

Come vedi è indispensabile conoscere la forma e le misure delle spore.
Ciao lillo

La Chiusa Lillo
Principiante
Messaggi: 450
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 19:44
Cognome: La Chiusa
Nome: Lillo
Provenienza: Pessano (MI)

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da La Chiusa Lillo » ven 21 ott 2016, 21:16

Tra queste specie, macroscopicamente i più quotati in ordine sono C. velicopius, C. terpsichores, C. cyaneus, C. eucaeruleus (= C. terpsichores var. calosporus).

Ciao lillo

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da Agaricus » sab 22 ott 2016, 0:37

Ciao Thomas,
ti allego quanto richiesto anche se vedo che Lillo ha già in parte anticipato le chiavi.
1) descrizione e foto del Cetto
Allegati
Cetto.JPG
Cetto.JPG (231.66 KiB) Visto 2137 volte

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » sab 22 ott 2016, 0:38

eccomi qua. intanto grazie Lillo per la bella chiave che hai inserito, purtroppo mi hanno regalato un microcospio che penso non sia all'altezza per certi analisi, direi piu giusto per esperimenti da gioco.
cmq ancora ci devo lavorare su.
se ti va ho rimasto una metà del carpoforo l'atro è andato in mollitura per via del reagente.
se hai disponibilità te lo mando, senza impegno ovviamente, dimmi tu.
altrimenti va bene anche il gioco delle ipotesi, la sez. cmq è quella indicata.

discutendo sul macro stando alla chiave il C. cyaneus pur molto simile (come gl'altri) nei toni mi sento di scartalo per via del bulbo non propriamente marginato ma soprattutto non grosso.

anche il C. eucaeruleus mi pare abbia un gambo piu chiaro stile caerulescens.

io rimango sulle ipotesi per averlo visto dal vivo sul C. terpsichores anche per la decolorazione al centro, e per l'odore terroso-erbaceo.
anche il C. velucopius mi piace e c'assomiglia molto, non ho letteratura in merito ma guardando su AMINT parlano di lamelle amarognole all'assaggio, non so se sia una sua caratteristica ma in effetti sono amarognole astringenti.

per me al macro se la giocano questi due ovviamente con un margine d'errore alto :D :D
dimmi te Lillo se hai voglia di fare micro. :bye:

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da Agaricus » sab 22 ott 2016, 0:38

2) foto dal volume del Cetto
Allegati
foto Cetto.jpg
foto Cetto.jpg (210.09 KiB) Visto 2137 volte

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da Agaricus » sab 22 ott 2016, 0:39

3) chiave e descrizione tratta dal Moser
Allegati
Moser.jpg
Moser.jpg (234.61 KiB) Visto 2137 volte

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » sab 22 ott 2016, 0:44

Ciao Ennio grazie molto utile la salvo subito.
però come ho appena scritto il mio ritrovamento non aveva un bulbo grosso marginato.
nel gruppo cmq è difficile suddividerli al macro.
l'ambiente era diciamo termofilo esposto ai quadranti sud in bosco di cerro, il faggio in questo bosco è molto limitato e solo nel versante a nord e sotto la cima, piu in basso è sporadico frammisto al carpino bianco oltre che al cerro.
sto parlando di una cerreta fra le piu grandi d'Europa tra l'altro della tua regione. :) :bye:

Agaricus
Esperto
Messaggi: 2122
Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:02
Cognome: Carassai
Nome: Ennio
Provenienza: Macerata
Località: Macerata
Contatta:

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da Agaricus » sab 22 ott 2016, 0:57

Ciao Thomas,
adesso vedi tu: il gambo con bulbo marginato può anche essere "poco marginato" (come in una delle tue foto), certo ci vorrebbero diversi esemplari della stessa raccolta per verificarlo realmente.
Per quanto concerne l'habitat, il Cetto mette in prevalenza sotto faggio ma anche latifoglia, il nostro ritrovamento è stato effettuato su castagneto misto cerro con rari faggi e carpino nero, ma si sa, l'habitat non sempre è esclusivo.
A questo punto se Lillo potesse fare la micro credo daremo un nome certo a questo tuo ritrovamento, in bocca al lupo e a risentirci,
Ennio.
PS: un saluto anche a Lillo.

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » sab 22 ott 2016, 1:13

purtroppo Ennio come spesso mi capita i bei ritrovamenti viaggiano ad un unico esemplare. :cry:
si ovviamente ci puo stare ma se il bulbo marginato o meno viene descritto grosso questo non lo era in quella maniera.

la micro se riesce viene fata su una metàdel fungo come deto sperando che rimanga in buon stato e intero.
ho detto Lillo ma chiunque si offra e ci capisca sul genere va bene lo stesso. :cin:

La Chiusa Lillo
Principiante
Messaggi: 450
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 19:44
Cognome: La Chiusa
Nome: Lillo
Provenienza: Pessano (MI)

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da La Chiusa Lillo » dom 23 ott 2016, 12:19

Ciao Thomas
Trovato oggi uno molto simile, determinato in questo momento come C. velicopius (spore citriformi con apice prominente)
e se è vero che un fungo quando è il suo momento appare un po' dappertutto, la probabilità che anche il tuo sia C. velicopius è alta. Le spore può guardale chiunque
Ciao Lillo

micotom
Senior
Messaggi: 3795
Iscritto il: gio 11 dic 2014, 18:44
Cognome: Mariani
Nome: Thomas
Provenienza: Italia

Re: Cortinarius nel cerro

Messaggio da micotom » dom 23 ott 2016, 18:22

ok bene, però non mi sento di dargli un nome certo.
le guardavo volentieri io le spore ma non ho un microscopio adatto, e visto che per scelta non ho voluto far parte di nessuna associaz. micologica dei miei dintorni anche se piu volte invitato non ne ho intenzione di richiedere il loro aiuto seppur in amicizia con tutti, poi diventerebbe da quel momento un inizio di incontri e discussioni da laboratorio che non fan per me e per la mia passione.
cmq se qualcuno si fa avanti... senza problemi, oppure sento con un amico in zona.
grazie sempre e cmq delle vostre ipotesi e aiuti. :bye:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti